Categorie

Richard Carlson

Traduttore: T. Riva
Editore: Bompiani
Edizione: 3
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
Pagine: 250 p. , Brossura
  • EAN: 9788845244551
Indice

Introduzione

I. Non prendertela per le piccole cose
II. Non fare il perfezionista
III.Non credere che le persone calme e rilassate non possano avere un grande successo
IV. Un pensiero tira l'altro
V. Mettiti nei panni degli altri
VI. Ricorda che quando morirai la lista delle cose da fare non sarà certo esaurita
VII. Non interrompere gli altri quando parlano e non finire la frase per loro
VIII. Fai qualcosa di gentile per un'altra persona e non dirlo a nessuno
IX. lascia anche agli altri un po' di gloria
X. Impara a vivere nel presente
XI. Immagina che tutti siano intelligenti, eccetto te
XII. Lascia che siano gli altri ad avere quasi sempre ragione
XIII. Cerca di essere più paziente
XIV. Esercitati a essere più paziente
XV. Sii sempre tu a compiere il primo passo per fare pace
XVI. Prova a chiederti: "Che importanza avrà questo fra un anno?"
XVII. Arrenditi al fatto che la vita non è giusta
XVIII. Un po' di noia non fa male
XIX. Abbassa la tua soglia di tolleranza allo stress
XX. Una volta alla settimana scrivi una bella lettera col cuore
XXI. Immagina di assistere al tuo funerale
XXII. La vita non è un'emergenza
XXIII. Certi problemi devono cuocere come lo stufato: a fuoco lento
XXIV. Ogni giorno pensa a qualcuno da ringraziare
XXV. Per strada sorridi agli estranei, guardali negli occhi e salutali allegramente
XXVI. Ogni giorno ricavati qualche momento di silenzio tutto per te
XXVII. Immagina le persone intorno a te come bambini e vecchietti centenari
XXVIII. Prima di tutto, cerca di capire
XXIX. Impara ad ascoltare la gente
XXX. Scegli con cura le tue battaglie
XXXI. Quando sei di malumore ti sembra tutto nero
XXXII. La vità è solo un test
XXXIII. Nessuno è profeta in patria
XXXIV. Ogni tanto un po' di cortesia non guasta
XXXV. Guarda con indulgenza chi si comporta male
XXXVI. La gente è in buona fede più spesso di quanto tu non creda
XXXVII. Non volere sempre aver ragione a tutti i costi
XXXVIII. Scegli tre persone a cui dire oggi stesso quanto le ami
XXXIX. Chi si loda si imbroda
XL. Quando non si sa a chi tocca portare fuori la spazzatura fallo e basta
XLI. Evita di fare il pignolo
XLII. Ogni giorno passa almeno un momento a pensare a una persona da amare
XLIII. Guarda il mondo con gli occhi dell'antropologo
XLIV. Accettà il principio delle realtà separate
XLV. Coltiva i tuoi riti di cortesia
XLVI. ogni giorno, di' a qualcuno che c'è in lui qualcosa che ammiri e apprezzi
XLVII. Non sottolineare i tuoi difetti
XLVIII. Ricorda che su tutto c'è l'impronta della mano di Dio
XLIX. Resisti all'impulso di criticare
L. Scrivi cinque punti su cui sei irremovibile e cerca di essere meno rigido
LI. Tanto per gioco, accetta le critiche che ti vengono mosse
LII. Cerca il granello di verità nelle opinioni degli altri
LIII. Immaigna che il bicchiere sia già rotto
LIV. "Dovunque tu vada, resti sempre tu"
LV. Respira prima di parlare
LVI. Se stai bene, ringrazia il cielo, se stai male, non farne un dramma
LVII. Guida l'auto in modo meno aggressivo
LVIII. Rilàssati
LIX. Fai un'adozione a distanza
LX. Passa dalla tragedia alla commedia
LXI. Leggi libri e articoli che espongano punti di vista diversi dai tuoi e cerca di trarne qualche insegnamento
LXII. Fai una sola cosa alla volta
LXIII. Conta fino a dieci
LXIV. Esercitati a stare nell'occhio del ciclone
LXV. Sii flessibile nei cambiamenti di piani
LXVI. Pensa a quello che hai e non a quello che vuoi
LXVII. Impara a ignorare i pensieri negativi
LXVIII. Anche da amici e parenti puoi sempre imaparare qualcosa
LXIX. Sii felice di stare dove sei
LXX. Val più la pratica che la grammatica
LXXI. Calma la mente
LXXII. Pratica lo yoga
LXXIII. Fa' in modo che la solidarietà diventi parte integrante della tua vita
LXXIV. Se fai un piacere, non aspettarti niente in cambio
LXXV. Anche i problemi possono insegnare qualcosa
LXXVI. Forse sì, forse no
LXXVII. Accettati come sei
LXXVIII. Concediti qualche pausa
LXXIX. Smetti di dare la colpa agli altri
LXXX. Il mattino ha l'oro in bocca
LXXXI. Se vuoi aiutare il prossimo, comincia dalle piccole cose
LXXXII. Ricorda: fra cent'anni sarà tutta gente nuova
LXXXIII. Su con la vita!
LXXXIV. Coltiva una pianta
LXXXV. Cambia modo di affrontare i problemi
LXXXVI. Invece di ostinarti a difendere le tue ragioni, prova a considerare anche il punto di vista degli altri
LXXXVII. I veri risultati significativi
LXXXVIII. Ascolta i tuoi sentimenti: stanno cercando di dirti qualcosa
LXXXIX. Se qualcuno ti lancia la palla non devi per forza afferrarla
XC. Tutto passa e va
XCI. Colma la tua vita d'amore
XCII. La forza del pensiero
XCIII. Togliti dalla testa che "di più è meglio"
XCIV. Chiediti sempre: cosa conta veramente?
XCV. Va' dove ti porta il cuore
XCVI. Prendi la vita così com'è
XCVII. Pensa agli affari tuoi
XCVIII. Cerca lo straordinario nella banalità
XCIX. Ritagliati un po' di tempo per te
C. Vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo. Non si sa mai!