Recensioni Non ti voglio vicino

  • User Icon
    11/09/2010 00:13:29

    Bellissima storia, ben scritta. L'ho letto in pochi giorni appassionatamente. Consigliato.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    05/09/2010 23:32:15

    quasi illeggibile, molto peggio dei precedenti libri della Gralschelli che ho letto volentieri, tra cui Sirena e Alice nell'ombra che mi sono invece piaciuti tanto. Questo l'ho trovato appesantito da una scrittura poco scorrevole, un po' superficiale e soprattutto ambientato nell'epoca sbagliata, ritagliata dall'Autrice dai libri di storia e incollata come le fotografie di un collage di cui non conosciamo la provenienza. Da evitare.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    31/08/2010 22:17:21

    Una storia estrema, esasperata ed esasperante, scritta bene ed ambientata splendidamente (soprattutto la prima parte). Viaggio nel profondo del turbamento e delle sue conseguenze sul mondo circostante: quando la mente rovina tutto ciò che di bello può offrire la vita.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    14/07/2010 18:00:56

    Libro piacevole, ma non un capolavoro. Scorrevole, ben scritto e a tratti emozionante. Molto ben costruito il personaggio di Lena, la protagonista del romanzo. Trama forse un po' troppo carica di colpi di scena, non sempre funzionali alla storia. Finale amaro, tutt'altro che scontato.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    13/07/2010 16:38:54

    Romanzo non bellissimo. Surreale! Un po'prolisso nella prima parte. Inquietante il personaggio di Lena, unica figura vincente nella sua assoluta negatività!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    17/05/2010 14:56:26

    Semplicemente bellissimo!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    01/04/2010 15:18:58

    Semplicemente stupendo! La storia di tutti i personaggi è riuscita a coinvolgermi non poco. Un romanzo assolutamente imperdibile. Ve lo consiglio di cuore.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    13/03/2010 19:03:42

    Scritto in maniera divina, è un libro da leggere tutto d'un fiato. Personaggi forti e per niente scontati, dei quali sentiamo come nostre le emozioni. E' come se per tutto il libro fossimo stati al fianco di Lena e avessimo voluto scuoterla ma al tempo stesso abbracciarla. La storia di come un'infanzia rubata possa influire su così tante persone. Una trama intensa, che si intreccia con il tema della guerra, senza venirne calpestata. Da non perdere.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    10/03/2010 15:03:59

    A me è piaciuto moltissimo: un libro dalla scrittura scorrevole e piacevole, per nulla dispersivo o lento. Solitamente non mi faccio condizionare dai personaggi, ma in questo caso ho poco tollerato il comportamento di Lena che giudico in maniera totalmente negativa, ingiustificabile benche' la sua infanzia nascondesse un segreto terribile, si presenta come un essere del tutto egoista. Un libro che consiglio.

    Leggi di più Riduci