DISPONIBILITA' IMMEDIATA

-15%
Note sul cinematografo - Robert Bresson - copertina

Note sul cinematografo

Robert Bresson

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: G. Bompiani
Editore: Marsilio
Collana: Biblioteca
Edizione: 4
Anno edizione: 2008
In commercio dal: 1 gennaio 2001
Pagine: 125 p., Brossura
  • EAN: 9788831748964
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 11,05

€ 13,00
(-15%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Note sul cinematografo

Robert Bresson

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Note sul cinematografo

Robert Bresson

€ 13,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Note sul cinematografo

Robert Bresson

€ 13,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La ripetizione e la sovrabbondanza di immagini hanno fatto progressivamente impoverire il linguaggio audiovisuale. Occorre allora, oggi più che mai, recuperarne le originarie possibilità espressive, riflettendo sui modi in cui l'immaginazione si pone di fronte alla realtà. In questo volume il regista di "Un condannato a morte è fuggito", di "Lancillotto e Ginevra" e de "L'argent" ha raccolto le note di lavoro, scritte in circa venticinque anni, che testimoniano come il suo mestiere sia sempre stato una ostinata e coerente ricerca.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Veronica

    03/11/2018 16:55:41

    Ideale se ami il cinema e ti interessa 'come si fa' il cinema. Un libro piccolo ma enorme... Ogni frase un spunto per una bella riflessione. Molto adatto da regalare agli amici cinefili.


(recensione pubblicata per l'edizione del 1986)
recensione di Tomasi, D., L'Indice 1986, n. 9

Da un po' di anni a questa parte non si può fare a meno di notare come alcuni dei più interessanti libri di cinema, usciti un po' in tutto il mondo, siano proprio quelli scritti dai registi. Libri di memorie, di ricordi ma soprattutto libri di riflessione sulla teoria e la pratica del cinema. Le note di Bresson occupano un posto di primo piano nell'ambito di tale produzione. Pur non essendo affatto convinti che il punto di vista dell'autore sulla propria opera sia il punto di vista privilegiato, dobbiamo qui riconoscere che questi lapidari aforismi ci introducono nel cinema del maestro francese come pochi altri testi hanno saputo e, forse, sapranno fare. E questo per una ragione molto semplice: le note di Bresson non sono altro che la transcodificazione di un diverso linguaggio delle immagini di Bresson. In esse ritroviamo infatti la stessa economia, la stessa essenzialità, la stessa capacità di arrivare alle contraddizioni ultime attraverso un processo di depurazione di tutto ciò che è inutile, superfluo, accessorio. Delle parole, delle frasi di Bresson, potremmo scrivere ciò che lui stesso dice a proposito del suo modo di fare cinema. "Appiattire le mie immagini (come un ferro da stiro) 'senza attenuarle'". In questi aforismi scritti fra il 1950 e il 1974, il regista francese affronta con estremo rigore alcuni nodi teorici essenziali quali la specificità del mezzo cinematografico e i suoi rapporti con le altre arti ("Il vero del cinematografo non può essere il vero del teatro, n‚ il vero del romanzo, n‚ il vero della pittura. Quel che il cinematografo afferra con i suoi propri mezzi non può essere quel che il teatro, il romanzo, fa pittura afferrano con i loro"), la dialettica suono e immagine ("Se l'occhio è completamente conquistato, non dare nulla o quasi nulla all'orecchio. Non si può essere contemporaneamente tutto occhio e tutto orecchio ") la ripresa ("Angoscia di non lasciar sfuggire nulla di quel che intravedo appena, di quel che forse ancora non vedo e potrò vedere soltanto più tardi") il montaggio ("Sia l'unione intima tra le immagini a caricarle di emozione") la musica ("Quanti film rappezzati dalla musica! Si inonda di musica un film. Si impedisce di vedere che in quelle immagini non c'è niente") la recitazione ("Non si tratta di recitazione 'semplice' o di recitazione 'interiore', ma di non recitare affatto"). Punto di incrocio fra un testo di normativa estetica, uno di teoria del cinema e una raccolta di impressioni d'autore queste note di Bresson sono l'immagine della forza di un'idea di cinema che è: "Espressione per compressione. Mettere in un immagine quel che un letterato diluirebbe in dieci pagine".
| Vedi di più >
Note legali