Categorie

Gianluca Nicoletti

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2013
Pagine: 177 p. , Brossura
  • EAN: 9788804626282

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    enza

    23/10/2015 14.12.35

    Grande scrittore, giornalista nonché padre straordinario di un figlio autistico con cui vorrebbe tanto comunicare, sapere cosa gli piace, cosa lo intristisce, conoscere i suoi sogni, mentre in giro ci sono tanti suoi simili distratti, frivoli, che danno per scontata la normalità dei loro figli e spesso nemmeno li ascoltano. Colpiscono molto le righe finali dell'ultima pagina del libro, quella in cui l'autore immagina la vita del figlio ormai adulto "A quel tempo Tommy mi porterà sulle spalle e intanto gli altri figli efficienti e produttivi avranno già sbattuto i loro genitori a far la muffa in qualche ospizio" una consolazione carica di amarezza a cui l'autore si aggrappa per sopravvivere al pensiero di un futuro che lo spaventa: lo scenario che Nicoletti si prefigura è senz'altro commovente ma purtroppo poco realistico, se si considera quanto sia improbabile che il figlio disabile si prenda cura dell'anziano genitore. Io spero di leggere tra qualche anno un libro con un epilogo ben più roseo, in cui Nicoletti ci informa di essere riuscito finalmente a costruire la tanto agognata città felice fatta su misura per il suo Tommy e per chi come lui si trova a dover fare i conti con la propria neurodiversità.

  • User Icon

    ant

    18/01/2014 22.43.46

    Una scrittura chiara, precisa, senza pietismi e senza esaltazioni, così Nicoletti mette nero su bianco a riguardo della sua notevole esperienza di vita di padre di un ragazzo "speciale"(Tommy il protagonista che soffre di autismo). Le paure, le ansie di un genitore che guarda lontano e che pensa a un domani quando lui non ci sarà più, di questo essere dolce, sensibile, puro cosa sarà? Domanda più che normale quella di sopra e che ha fatto sì che scaturisse e si sviluppasse l'idea ,prima di scrivere questo interessante libro, e poi successivamente l'ipotesi e il sogno che grazie a questo contributo potesse nascere una città accogliente x persone che vivono in questo mondo "speciale". Molto toccante e commovente, a mio avviso, anche perché l'autore non tralascia niente, anche gli argomenti più personali e intimi vengono sviscerati e analizzati in un modo semplice e lineare. Bravo Nicoletti e mi auguro che il sogno si avveri, il cartone animato preferito di Tommy, di cui si parla nel libro, è "Z la Formica" ed è da lì che l'autore si è ispirato a riguardo della città ideale

  • User Icon

    Nunzia

    02/10/2013 15.40.26

    Era troppo tempo che non leggevo un libro così!... tutto d'un fiato, col sorriso sulle labbra e una emozione forte in gola!

  • User Icon

    silvia

    27/07/2013 18.22.26

    " A noi piace giocare con le visioni, con sguardi laterali, con pregiudizi gloriosi e sventatezze ardite " ... anche a me caro Gianluca, il tuo libro arriva dentro, la scrittura così precisa, diretta, immediata illumina un rapporto padre figlio così singolare e così straordinariamente intenso. Grazie.

  • User Icon

    Ava

    25/07/2013 16.22.53

    Uno dei più bei libri letti negli ultimi anni: intenso, scorrevole, ricco di emozioni e spunti di riflessione. Spalanca le porte di un mondo (quello dell'autismo) commuovendo, facendo sorridere, senza mai essere banale o retorico.

  • User Icon

    CHIARA

    22/06/2013 16.36.40

    Bravissimo il giornalista di Melog. Ottimi il linguaggio, la scelta dei temini, il contenuto così intimo, vero, doloroso ma ricco di speranza o rassegnazione. Un capolavoro!!!

  • User Icon

    Dolores

    14/04/2013 21.00.00

    Ho provato disagio nell'avvicinarmi a questa lettura perché é come leggere uno scritto privato, vero, autentico. É un racconto lucido, diretto, senza fronzoli, cosí sincero da meritare solo un grande rispetto.

  • User Icon

    Michela

    10/04/2013 13.04.01

    Puntuale, diretto, senza edulcorazioni o ipocrisie nei confronti della malattia ma, al tempo stesso, una fortissima dichiarazione d'amore verso il proprio figlio.

  • User Icon

    catia biasini

    25/02/2013 12.34.33

    Un libro da leggere! grazie alla franchezza ed alla tenerezza dell'autore riusciamo ad entrare in un mondo, per noi che non parliamo il"tommese", difficile anche solo da immaginare. Bellissimo perché dettagliato nel descrivere aspetti del quotidiano imbarazzanti, ma che non vanno ignorati. Le tante famiglie con un figlio speciale (autistico in questo caso) meritano attenzione,ammirazione per il coraggio con cui affrontano le battaglie contro l'ignoranza ed il pressapochismo e grazie al padre autore possiamo imparare molto dalla loro . Scritto benissimo, si legge tutto d'un fiato.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione