Una notte per morire

Die! Die! My Darling

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Die! Die! My Darling
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1965
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 3,99

€ 4,99
(-20%)

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 4,55 €)

Un'anziana attrice, fanatica religiosa, è ossessionata dallo spirito di suo figlio, morto in un incidente stradale. Quando riceve la visita della ex fidanzata, la sequestra e la chiude in uno scantinato affinché purifichi la propria anima e si ricongiunga con il figlio nell'aldilà.
  • Produzione: Golem Video, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 97 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Tallulah Bankhead Cover

    Attrice statunitense. Dopo un fallito tentativo di avviare una carriera a Broadway, nel 1923 si trasferisce a Londra, dove diventa la più apprezzata attrice dei palcoscenici del West End. Hollywood si accorge presto di lei e nel 1931 G. Cukor le affida il primo ruolo da protagonista in Il marito ricco. L'anno successivo interpreta la moglie del geloso C. Laughton in Il diavolo nell'abisso, commedia di grande successo popolare con G. Cooper e C. Grant. Delusa dai ruoli che le vengono offerti, decide di dedicarsi interamente al teatro, divenendo ben presto celebre, ma anche molto discussa, a causa dello stile di vita sregolato e dei nudi esibiti sul palcoscenico. Nel 1943 ritorna al cinema con Prigionieri dell'oceano di A. Hitchcock e nel 1945 interpreta Caterina di Russia in Scandalo a corte... Approfondisci
  • Peter Vaughan Cover

    Nome d'arte di P. Olm, attore inglese. Dagli esordi di Zaffiro nero (1959) di B. Dearden e Il villaggio dei dannati (1960) di W. Rilla agli ultimi film italiani La leggenda del pianista sull’oceano (1998) di G. Tornatore, dove è il padrone del negozio di musica a cui viene raccontata la storia di Novecento, e Canone inverso - Making Love (2000) di R. Tognazzi, lavora come comprimario in oltre cento film di ogni genere, in ruoli per lo più autoritari, come quello del padre di Peter Sellers in Tu chiamami Peter (2004) di S. Hopkins. Le sue interpretazioni più notevoli arrivano con la maturità: è Mr. Helpman in Brazil (1985) di T. Gilliam (con cui aveva già fatto l’Orco in I banditi del tempo, 1981), e il padre di A. Hopkins in Quel che resta del giorno (1993) di J. Ivory. Approfondisci
Note legali