Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Nove favole - Luisa De Nardis,Karel Capek - ebook

Nove favole

Karel Capek

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Luisa De Nardis
Editore: Voland
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 223,73 KB
  • EAN: 9788862434362

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nelle sue brevi e irriverenti narrazioni, ?apek fonde la realtà quotidiana con alcuni elementi della tradizione mitica boema: i protagonisti di queste nove favole sono funzionari pubblici alle prese con idre a sette teste, postini determinati a dedicare la vita per la consegna di una lettera, uccelli che covano uova d'oro, animali antropomorfi, stregoni e ninfe. Con uno stile non convenzionale, ironico ma mai beffardo, intriso di tenerezza ma a tratti pungente, l'autore ceco descrive un mondo dove la dimensione eccezionale scaturisce dall'autenticità di alcuni personaggi, per cui anche il più umile riesce a trovare il senso di tutta una vita grazie al conseguimento dei propri valori.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Karel Capek Cover

    (Malé Svatonovice 1890 - Praga 1938) scrittore ceco. Laureatosi in filosofia a Praga, dal 1917 al 1920 fu redattore di «Fogli nazionali» e di «Il Giornale del popolo». Insieme al fratello Josef scrisse le prime raccolte di racconti (Il giardino di Krakonoš, 1918; Profondità splendenti, 1916) e i drammi Dalla vita degli insetti (1921) e Adamo il creatore (1927). Da solo compose le novelle di Il crocefisso (1917) e Racconti penosi (1921), in cui espresse il suo tormentato pessimismo. In La fabbrica dell’Assoluto (1922), Krakatit (1924) e La guerra con le salamandre (1936), tratteggiò satiricamente, in chiave avveniristica, i più vistosi «vizi» del nostro secolo: lo strapotere delle macchine, la feticizzazione delle scienze, la cieca smania di potere politico. Nella trilogia Hordubal (1933),... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali