Nove gradi di libertà - David Mitchell - copertina

Nove gradi di libertà

David Mitchell

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: A. E. Giagheddu, E. Nortey
Editore: Frassinelli
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2001
In commercio dal: 20 marzo 2001
Pagine: 512 p.
  • EAN: 9788876846342
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 8,23

€ 15,24
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il romanzo è organizzato in nove scenari, ognuno scritto con stile diverso, tutti legati da una trama comune che ha come protagonista una figura femminile, Mo Muntervary. Fisico quantista, la donna è in volontario isolamento sull'isola natia, Clear Island, al nord dell'Irlanda. E' da tempo sospettosa di fronte all'organizzazione scientifica per la quale lavora. Finora ha condotto ricerche in ambito elettronico-nucleare per sostenere un movimento asiatico con pretese di ordine globale, ma non si sa a quali scopi siano state usate le sue scoperte...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,2
di 5
Totale 5
5
1
4
4
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    antonio

    23/06/2007 20:03:21

    Avrebbe sicuramente meritato il punteggio pieno senza il delirio del capitolo finale, quello di Night Train per intenderci. Gli altri racconti sono tutti piacevolissimi: ti fanno pensare a quanto in realtà sia piccolo il mondo. Da segnalare la cattiva rilegatura dell'edizione Frassinelli.

  • User Icon

    morgan

    08/06/2004 18:50:05

    vicenda profondissima caratterizzata da un dialogo che lega personaggi diversissimi tra loro e che come un filo sottile e trasparente agisce da logos attraverso gli eventi.notevoli gli accenni ad aspetti particolari e interessanti di culture originali e lontane e a nuove affascinanti teorie di vari ambiti(complessità,caos,cognizione quantistica...);a tratti ironico(la comparsa di Borges col "noncorpora"),a tratti disperato.Stupendo.

  • User Icon

    paolo

    20/12/2003 20:46:49

    Buonissimo! Mille invenzioni per una storia "circolare" dilatata nel tempo e nello spazio. Comunque, per quanto riguarda il dilemma tra caso e necessità, l'autore (e lo riconosce nella citazione introduttiva) deve tutto a "Il ponte di San Luis Rey" di Thornton Wilder.

  • User Icon

    Alessandro72

    22/08/2003 11:49:41

    Beh davvero un bell'esperimento. Un libro stranissimo, ma coinvolgente, un raffinato esempio di creatività allo stato puro; non è un capolavoro ma è difficile staccarsene; alcuni episodi sono davvero bellissimi.

  • User Icon

    MarcoM

    08/01/2002 11:26:14

    I racconti non mi entusiasmano, per quanto legati l'uno con l'altro. Tuttavia alcuni di questi sono talmente belli e coinvolgenti che al termine del libro (si ostinano a spacciarlo per un romanzo ma secondo me non lo è affatto) dispiace non poterne leggere altri. Il sottile filo conduttore che l'autore utilizza per legare i vari racconti è quasi geniale. Un bel libro.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • David Mitchell Cover

    È laureato in Letteratura inglese e americana e ha conseguito un ulteriore diploma in Letteratura comparata mentre lavorava in una libreria di Canterbury. Ha vissuto in Giappone, insegnando inglese, dal 1994 al 2003, quando si è trasferito in Irlanda con la moglie e la figlia, e ora si dedica a tempo pieno alla scrittura.Per Frassinelli ha pubblicato Nove gradi di libertà, vincitore del Mail on Sunday/John Llewellyn Rhys Prize e finalista del Booker Prize, Sogno numero 9, A casa di Dio, I mille autunni di Jacob de Zoet, I custodi di Slade House.Nel 2001 è stato realizzato un film da The Voorman Problem.Da L'atlante delle nuvole, per la seconda volta finalista del Booker Prize (prima edizione Frassinelli 2005 e seconda edizione 2012), è stato tratto il kolossal... Approfondisci
Note legali