Il novellino - Masuccio Salernitano - copertina

Il novellino

Masuccio Salernitano

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Collana: Classici
Anno edizione: 1990
Formato: Tascabile
In commercio dal: 5 settembre 1990
Pagine: 640 p.
  • EAN: 9788817167710
Salvato in 12 liste dei desideri

€ 5,94

€ 11,00

Punti Premium: 6

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Mario Capozzi

    27/06/2008 10:21:08

    L'opera è molto simile al Decamerone del Boccaio. Sono novelle piuttosto boccaccesche nei toni e negli argomenti. Direi che sostanziallente la differenza maggiore che credo sia quella che lo ha reso molto meno famosa dell'opera del Boccaccio è che l'argomento delle novelle è un po' ripetitivo (antiecclesiastico e intrighi amorosi) e soprattutto che manca, se si escludono rarissimi casi, quella buona dose di morale toccante e quell'ironia che sapeva dare il Boccaccio nelle sue novelle. Comunque se avete letto il Decamerono e vi è piaciuto vi consiglio anche questo.

  • Masuccio Salernitano Cover

    (Sorrento o Salerno 1410 ca - Salerno 1475) narratore italiano. Di nobile famiglia, partecipò alla vita della corte aragonese e fu in relazione con G. Pontano. Dopo il 1463 si stabilì a Salerno come segretario del principe Roberto di Sanseverino. L’unica sua opera è il Novellino, una raccolta di 50 novelle divisa in 5 parti, pubblicata postuma, nel 1476, dal tipografo e scrittore napoletano Francesco Del Tuppo. Ciascuna novella è suddivisa in argomento, esordio (cioè la lettera dedicatoria), narrazione vera e propria e commento finale: impostazione destinata, nel corso del Cinquecento, ad alternarsi alla «cornice» boccaccesca e ad avviare strutture più libere e mosse, in una serie progressiva di varianti che partono da M. Bandello e culminano nelle raccolte secentesche. Rispetto ai modelli... Approfondisci
Note legali