La nuova regina

Greg Keyes

Editore: Fanucci
Anno edizione: 2009
Pagine: 448 p., Brossura
  • EAN: 9788834715284

€ 16,15

€ 19,00

Risparmi € 2,85 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    salvatore

    03/04/2014 13:27:48

    Ho adorato questa saga con strepitose ambientazioni, colpi di scena , dialoghi superbi e personaggi che mi sono entrati davvero nel cuore come Catio, Neil, Stephen e Austra. Tuttavia ho trovato il finale un po' troppo sbrigativo e dispersivo trovandomi d'accordo con il collega precedente! Il tutto comunque, a mio parere, non inficia l'altissima qualità dell'opera! Spero escano altre opere di questo autore...

  • User Icon

    by Ax

    11/07/2009 21:11:55

    Si conclude la 'Saga dei regni delle spine e delle ossa' e l'impressione è che Keyes non vedesse l'ora di farlo. Le situazioni si moltiplicano e vengono affrontate in modo frammentario, generando un senso di dispersione che va a incidere sulla scorrevolezza della storia. Le caratterizzazioni dei personaggi mi sono sembrate inferiori al terzo volume (Leoff, su tutti) e relegate a semplice collante per le molte (troppe?) peripezie che affrontano; anche la protagonista subisce lo stesso trattamento e ne risente la sua credibilità. In conclusione, una saga che mi ha divertito ma che non mi ha entusiasmato. Resto sempre dell'idea che sia mancato un certo 'carattere' da parte dell'autore nell'affrontare i risvolti emotivi, soprattutto quelli più estremi.

  • User Icon

    chiara171

    06/07/2009 12:28:03

    Quest'ultimo capitolo della saga del Regno delle Spine e delle Ossa è intriso di potenze oscure e denso di sentimenti forti, sotterranei e torbidi. Magistrale la descrizione del potere nella sua forma più cupa e del labile confine tra bene, male e pazzia, ed affascinanti le visioni oniriche che si rincorrono nel romanzo. Avrei voluto dare il massimo dei voti alla conclusione di una saga che mi ha affascinato moltissimo, per stile ed intreccio, ma troppi sono i personaggi, troppi i ribaltamenti di posizione, ed alla fine risulta abbastanza difficile da seguire. Rimane comunque uno dei fantasy meglio scritti che io abbia letto, insieme a Rothfuss (più malinconico) ed alla Hobb (più lineare).

Scrivi una recensione