Categorie

Walter Veltroni

Editore: Rizzoli
Collana: Saggi italiani
Anno edizione: 2007
Pagine: 140 p. , Rilegato

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Società, politica e comunicazione - Politica e governo - Partiti politici - Manifesti politici

  • EAN: 9788817019873
Usato su Libraccio.it € 5,40

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ALESSIO

    28/11/2010 04.21.11

    Mi associo in pieno al commento sopra di Giovanni Stinco. Un capolavoro di banalità, condito da alcune inesattezze e falsità oggettive. Al di la delle opinioni politiche sull' autore resta un libro sullo stesso livello della pubblicità dei formaggini per i bambini.

  • User Icon

    Rosario Surace

    31/08/2008 23.30.28

    Io l'ho letto per caso qualch settimana fa, ho trovato il libro ad una fiera. Mi è piaciuto tanto, parla di un progetto politico serio ma nello stesso tempo smeplice, basato sulle opportunità. Il libro si legge in un fiato. bello.

  • User Icon

    giovanni stinco

    25/05/2008 23.50.54

    Il libro, brevissimo, presenta il progetto politico di Veltroni. Devo segnalare come l'autore abbia una visione della storia semplicistica e parziale al punto che, in qualche passaggio preciso, arriva oggettivamente a falsarla. Molte contraddizioni e illogicità, e questo al di là della valutazione politica che è personale. Più che un progetto politico una pubblicità della Fiat 500. Dovrebbe guardarsi meno film americani e leggere di più.

  • User Icon

    Silvia, strada di verità

    27/03/2008 20.11.30

    Raccolta di discorsi noiosissimi senza sostanza uniti a ragionamenti spiccioli sorretti dal buon senso del macellaio sottocasa. Ecco come si delineano le arringhe democratiche della nuova politica di impronta Veltroni. Com'è tipico di molti politici, Verltroni indica ciò che è sotto gli occhi di tutti cioè che i tempi della giustizia sono lunghi, che manca meritocrazia o che è nato un partito nuovo, ma non spiega dove come quando, l'ammodernamento toccherà famiglie, tasse, impresa e lavoro, se non con accennti vaghissimi. Questo è dovuto al fatto che il PD unisce exdemocristiani antiabortisiti a comunisti pro DICO e anticlericali. Cui prodest? Giudicando in base ai sostenitori del partito democratico, ci guadagnano le megabanche e le imprese italiane che delocalizzano in Cina. Bei discorsi, fino a che il lettore non inizia a ragionare senza la stampella comoda del partito.

  • User Icon

    Fabio

    08/09/2007 23.38.15

    Un libro che consiglio a tutti di leggere, a tuti quelli che in questa fase confusa, vogliono sentire di "politica" anzichè di antipolitica. Veltroni parla di innovazione e di opportunità come fattori per cambiare l'Italia. Chiaro, iluminante, sfido qualcuno a dire "Veltroni dice tutto e il contrario di tutto" ma soprattutto, che Veltroni, apprezzato da più parti, non sia di sinistra!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione