Salvato in 121 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
O lost. Storia della vita perduta
27,55 € 29,00 €
LIBRO
Dettagli Mostra info
O lost. Storia della vita perduta 28 punti Premium Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
27,55 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
27,55 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
O lost. Storia della vita perduta - Thomas C. Wolfe - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

O lost. Storia della vita perduta Thomas C. Wolfe
€ 29,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

"O lost" è la saga di una nazione, di una famiglia, di tre generazioni di uomini inquieti, e insieme l'autobiografia di un colosso delle lettere del nuovo mondo e di quel Sud che muore a Gettysburg. Nato e cresciuto tra i monti di Altamont, Eugene porta negli occhi la stessa brama di viaggi e di terre lontane che incupiva lo sguardo del nonno e del padre. Ma anche il terrore di poter diventare come la madre Julia, una creatura piena di slanci ma schiava della propria avidità. All'insegna di una rabbiosa voglia di fuga dalla realtà familiare, Eugene dovrà affrontare lutti devastanti e amori sbagliati, tollerare l'affetto soffocante dei suoi e al tempo stesso il loro totale disinteresse. Al centro c'è un dolore, lo strappo dell'esilio e insieme la sete di cieli nuovi. E la malinconia di un passato irrecuperabile, illuminato dal ricordo del suo Angelo perduto. Uscito nel 1929 con il titolo "Look Homeward, Angel" (in Italia apparve come Angelo, guarda il passato) e accolto con grande favore dalla critica e dai lettori, il manoscritto originale venne sottoposto prima della pubblicazione a un radicale lavoro di revisione e tagli da parte del grande editor Maxwell Perkins (colui che "creò" anche Hemingway e Fitzgerald), che lo accorciò di molto e ne modificò profondamente il senso e la struttura. Soltanto nel 2000 venne data alle stampe negli Stati Uniti la versione originale e integrale del romanzo, che ricevette unanimi ed entusiastici consensi. Introduzione di Riccardo Reim.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2014
26 marzo 2014
760 p., Brossura
9788861923676

Valutazioni e recensioni

4,33/5
Recensioni: 4/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
AdrianaT.
Recensioni: 4/5

Il balletto fra me e questo libro è cominciato due anni fa circa. Completamente sconosciuto, l'ho adocchiato, per mole e colore, sullo scaffale di una libreria fuorivia. Soppesato e annusato, sinossi sufficientemente stimolate e contesto interessante, non lo prendo per i 29 euro che non avevo in tasca in quel momento; amen, magari questo libro mi ha chiamato, ma non sempre si è pronti a rispondere. Ma quando poi, dopo mesi, per puro caso, segugiando l'amato Colin Firth nel film 'Genius', la vita di Thomas Wolfe ti salta addosso, non puoi non pensare di ripassare per la libreria fuorivia che, essendo appunto fuorivia, sei sicuro di ritrovarlo, e, contante alla mano, portartelo a casa. Non rispondere al primo appello può passare, ma al secondo... Solo che il giorno prima di andare a concretizzare, ti imbatti in una lettrice che ti dice, - Ah, sai che... -, in pratica te l'ha appena soffiato da sotto il naso; la rendi edotta dell'esistenza del film e lei, pimpante e insensibile alla tua delusione e scoramento, ti saluta saltellando in auto. Boh. Forse non era cosa - pensi - ma come per magia, dopo una settimana, una fatina te lo regala, e allora tiri addirittura in ballo il destino. Sì vabbè, ma il succo? Niente che non si possa ricavare con un paio di click... ("Interessante e vigoroso; fantasiosamente disordinato, fecondo, sottilmente ritmico e piacevolmente vitale." - Margaret Wallace) ... è che dopo 750 pagine di una storia che faccio fatica a definire, mi è venuto solo di raccontarne da una io.

Leggi di più Leggi di meno
Cristiana
Recensioni: 4/5

Piccolo imbroglio... Io non ho letto questo libro ma la sua prima versione editoriale: Angelo guarda il passato! Ponderoso (e forse un po' pesante), lirico, molto ben scritto: essenzialmente un romanzo di formazione sulla vita di un ragazzo dotato all'interno di una famiglia complicata. Sicuramente autobiografico. Ho incrociato questo romanzo troppe volte negli ultimi tempi per poterlo evitare nonostante il suo "peso" me lo facesse temere; l'ultima volta nel film Genius che parla del complicato rapporto dello scrittore con il suo editor (che forse è il vero "genius": editor di Fitzgerald, Carver e Hemingway,...non so se mi spiego!). Credo che il libro sia stato un vero successo all'uscita e dopo averlo letto posso capire. Ho scelto di leggere proprio la versione pubblicata da quell'Editor di cui parlo e non Lost che invece rappresenta proprio la versione originale e non "purgata" del romanzo. Non so perchè ma qualcosa mi dice che la purga fosse necessaria!!!

Leggi di più Leggi di meno
Cristiano Cant
Recensioni: 5/5

Sontuosa, fluviale epopea narrativa nella quale ci si può e ci si deve solo smarrire nell'incanto di ogni rigo. Mancavano e mancano da decenni in Italia i romanzi di quest'umile genio dalla corta esistenza. Davanti allo sforzo dell'editore Elliot ad aver partorito questa gemma autentica ogni gratitudine è impari davvero. E' uno dei quadri più perfetti di storia americana, una vertigine costante e magnifica di ritratti umani che nessun tempo potrà intaccare con la sua fetida voce di morte. Aspettavo questo libro come un amante ignoto che il nostro desiderio disegna nel silenzio, o ancora come un genitore che ci tende le mani o come una coscienza fraterna che accompagna nella verità più alta. C'è tutto in quest'opera, gli insormontabili picchi del dolore cocente e le pazienze più belle diluite nella sopportazione, la maschera della felicità e il ghigno del mistero. E la vita nelle sue frange molteplici a gridare la sua meraviglia e la sua unicità.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,33/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Thomas Wolfe (Asheville 1900 - Baltimora 1938) è uno dei narratori americani più significativi del nostro secolo. Ribelle, indisciplinato, scrittore di notevole potenza espressiva, ha sempre inteso la letteratura come viaggio spietato alla ricerca di se stessi. Angelo, guarda il passato (1929) e la Storia di un romanzo (1936) sono i suoi capolavori.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore