L' occhio caldo del cielo (DVD)

The Last Sunset

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Last Sunset
Paese: Stati Uniti
Anno: 1961
Supporto: DVD

51° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Western

Salvato in 6 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 11,89 €)

Messico: Stribling, sceriffo di una contea del Texas, è sulle tracce del bandito O’Malley. Entrambi capitano nella fattoria di Beckinridge, la cui moglie Mary era stata la fidanzata dello stesso O’Malley. La donna ha una figlia di sedici anni, Melissa. I due uomini accettano l’offerta dell’ ospite di aiutarlo a portare una mandria di bestiame dal Messico al Texas.
  • Produzione: Western Classic Movies, 2018
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 112 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0);Inglese (Dolby Digital 2.0);Francese (Dolby Digital 2.0);Spagnolo (Dolby Digital 2.0);Tedesco (Dolby Digital 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano forced
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Robert Aldrich Cover

    Regista statunitense. Negli anni '40 è assistente di numerosi registi (J. Renoir, C. Chaplin, L. Milestone, M. LeRoy, R. Fleischer, W. Wellman, J. Losey, F. Zinnemann) e nel 1951 diviene produttore delegato dei film di B. Lancaster, che dirige in L'ultimo apache (1954), western antirazzista in cui – come nell'ironico Vera Cruz (1954) e nel parodistico Un bacio e una pistola (1955) – risaltano le caratteristiche del suo stile: inquadrature nette, ritmo veloce, prevalenza dell'azione e volontà di superare i generi tradizionali. Tratti d'autore che vengono confermati in Il grande coltello (1955), tragico ritratto di un attore schiacciato dal mondo del cinema, e in Prima linea (1956), acuto pamphlet antimilitarista. Nello stesso anno vince l'Orso d'oro al Festival di Berlino con Foglie d'autunno.... Approfondisci
  • Rock Hudson Cover

    "Nome d'arte di Roy Harold Sherer jr., attore statunitense. Figlio di genitori divorziati, rifiutato da molte scuole di recitazione, con un passato fatto di lavori umili prima e dopo la guerra (combattuta in qualità di meccanico su una portaerei), quando invia le sue foto ai produttori hollywoodiani non può contare su nient'altro che i suoi capelli neri ondulati, la mascella forte, l'altezza imponente e il fisico prestante e atletico, ma è quanto basta. Dopo l'esordio con Falchi in picchiata (1948) di R. Walsh, la sua prestanza fisica viene messa in mostra in molti film d'avventura, fino a quando il suo sguardo patetico e dolente, da bravo ragazzo troppo cresciuto in altezza, nel melodramma La magnifica ossessione (1954) di D. Sirk riesce a conquistare il grande pubblico e a imporsi definitivamente.... Approfondisci
  • Kirk Douglas Cover

    Nome d'arte di Isur Gerselevic Danielovic «Demskij», attore statunitense. Di origini russe, laureato in lettere e diplomato all'American Academy of Dramatic Arts, inizia la carriera nei teatri di New York, recitando anche a Broadway. Sbarca a Hollywood nel dopoguerra, chiamato a interpretare il ruolo di un procuratore distrettuale in Lo strano amore di Marta Ivers (1946) di L. Milestone. L'anno successivo ha una parte di rilievo in Le catene della colpa di J. Tourneur e Le vie della città di B. Haskin. La sua capacità di caratterizzazione dei personaggi, unita al suo viso scolpito e volitivo, ne fanno subito una figura forte, spesso contrassegnata dal cinismo e dalla spietatezza. Non disdegna comunque anche ruoli brillanti, come in La cara segretaria (1949) di C.... Approfondisci
  • Dorothy Malone Cover

    Propr. D. Eloise Maloney, attrice statunitense. Alta, bruna, affascinante, lavora come indossatrice prima di approdare sul grande schermo. Dopo film commerciali e personaggi insignificanti, l'occasione di mettersi in luce le viene offerta con una parte di sfondo nel giallo Il grande sonno (1946) di H. Hawks (è la libraia che discute con Bogart), ma il grande successo lo ottiene anni dopo grazie a una sapiente «trasformazione», in pieno stile hollywoodiano, in bionda aggressiva e sensuale. Attrice dal talento non sempre ben sfruttato, è una giovane dal fascino torbido nel guerresco Prima dell'uragano (1955) di R. Walsh, arida e spietata ninfomane nel melodrammatico Come le foglie al vento (1956, ruolo con cui ottiene l'Oscar) di D. Sirk, attrice dipendente dall'alcol in Furia d'amare (1958)... Approfondisci
Note legali