Odio gli italiani

Michele Ponte

Anno edizione: 2010
Pagine: 100 p., Brossura
  • EAN: 9788876062759
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Brunella

    16/10/2014 19:53:11

    Leggendo questo romanzo si capisce che lo scrittore è un neofita, ci sono errori di scrittura e lessico notevoli. In compenso è un buon libro che tratta il razzismo e lo sfruttamento dei bambini africani in modo crudo e non può che farti riflettere. Se poi ci metti che gli orchi sono gli italiani....

  • User Icon

    Alessandro V.

    11/05/2011 12:33:31

    Questo scrittore deve migliore, ma comunque riesce a fare in modo che il lettore non stacchi gli occhi dalle pagine. Il libro si legge tutto d'un fiato! Inoltre ho sentito parlare molto bene del prossimo, che dicono sarà qualcosa di completamente diverso.

  • User Icon

    l'autore

    03/02/2011 16:44:42

    Ecco cosa hanno detto, giornalisti e lettori: - Una scrittrice che pubblica per Mondadori (che non so se posso nominarvi)ha letto Odio gli italiani e ha detto: «Ho letto il tuo romanzo e non posso che farti i miei complimenti! Sin dall'inizio introduci l'atmosfera dell'odio razziale e sai catturare il lettore» - Il libro è bello, la storia ti prende e ti viene voglia di continuare a leggere. Però potrebbe essere ampliata la storia: è molto lineare, tutto succede rapidamente, alle volte sembra più una sceneggiatura che un romanzo. Fantastica la scelta dei nomi ironici! - Un libro dallo stile semplice e immediato, scorrevole e che vale sicuramente la pena di leggere, nonostante i piccoli difetti presenti, per i difficili argomenti trattati. - Un autore interessante e giovanissimo che racconta storie utilizzando il minor numero di parole possibili. Niente pause, né fronzoli vari, tutto molto intenso. - Nella sua prima prova letteraria, Michele affronta tematiche dure. Lo fa con un testo veloce e immediato, quasi fosse un film. A volte può risultare un po' troppo sbrigativo nello svolgimento di alcuni intrecci, ma questo suo esordio dimostra quanto lui abbia da raccontare e quanta urgenza senta nel doverlo fare. L'esperienza gli insegnerà di sicuro a farlo con minore velocità, ma questo resta un esordio che promette bene

  • User Icon

    Alessia B.

    24/07/2010 05:10:30

    State per leggere una storia che vi rimarrà dentro!

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione