#FESTEGGIACONIBS

Una festa di costumi, giochi,
scherzi, decorazioni, libri e film

Non può esistere Halloween senza dolci, senza la tradizionale zucca intagliata, maschere da brivido e "dolcetto e scherzetto". Sono moltissime le tradizioni che si legano alla festa più nera dell'anno. E voi siete pronti per festeggiare? Qui troverete tutto per preparare la serata: dai costumi più spaventosi ai giochi da brivido, dalle decorazioni per una festa a tema ai film e libri per calarsi nell'atmosfera!

TUTTO QUELLO CHE SERVE PER LA FESTA

Tutto pronto? Ecco cosa non può mancare per una notte di Halloween perfetta

Costumi e gadget in offerta fino a -15%

Una selezione di costumi e accessori adatti ad ogni serata a prezzi da brivido solo fino al 1 novembre!

ORGANIZZARE UNA FESTA A TEMA PER HALLOWEEN

Ecco idee e suggerimenti di temi da scegliere per dare un tocco unico alla serata più spaventosa dell'anno!

Giochi da Urloooo

Giochi tematici per i più coraggiosi ma non solo... per passare una serata divertendosi

Film di paura a prezzi da brividi
con l'acquisto di due titoli il 40% di sconto

Da Frankenstein Junior a La vedova Winchester. Una selezione di film per tutti i gusti in offerta speciale fino al 3 novembre!

FILM PER UNA MARATONA HORROR

Dai grandi classici alle ultime uscite, i migliori horror di sempre...

STORIE DI PAURA PER UNA SERATA DA BRIVIDO

Chi ha paura di queste terribili storie di Halloween? Dai classici dell'horror ai libri per i più piccoli!

Per approfondire la storia di Halloween

Le origini di Halloween
Che ci crediate o no, la festa di Halloween non ha origini americane, ma affonda le sue radici antichissime nell’Irlanda dei Celti. La celebrazione è stata poi importata negli Stati Uniti nell’800 a seguito della carestia che ha costretto gli irlandesi alla migrazione. Celebrata con il nome di “Samhain”, ovvero Capodanno celtico, per le popolazioni di pastori locali rappresentava la fine dell’estate e l’arrivo dell’inverno. Il tema principale della festa, la morte, simboleggiava il processo naturale subito dai terreni e dalle coltivazioni durante la stagione fredda. Parallelamente, secondo una credenza popolare, durante la notte del 31 ottobre, per volere della divinità, non ci sarebbe più stata la separazione tra mondo dei vivi e dei morti e questo avrebbe permesso il ritorno dei defunti. Per l’occasione, durante la notte, i Celti si riunivano nei boschi per l’accensione del fuoco sacro e per offrire in sacrificio alcuni animali, per poi travestirsi con le loro pelli, nei giorni successivi, in modo tale da spaventare gli spiriti liberati. Con l’evangelizzazione forzata delle isole britanniche, il Cristianesimo cercò di sradicare i culti pagani; Halloween non fu dimenticata, ma accorpata nei festeggiamenti per Ognissanti e del 2 Novembre.

Zucche intagliate e “Trick or Treat?”
Non può esistere Halloween senza dolci, tantomeno senza la tradizionale zucca intagliata, legata alla leggenda di Jack-O’-Lantern secondo cui, il fabbro alcolista Jack, incontrò il diavolo in un bar. Per non essere costretto a rinunciare alla sua anima, ingannò Lucifero convincendolo a trasformarsi in una moneta in cambio di un’ultima bevuta. Infine, i due giunsero a un compromesso che prevedeva la liberazione del demone, ma costringeva Jack all’eterno vagare con una rapa ardente per riscaldarsi, perché rifiutato sia dal Paradiso che dal Purgatorio. Da allora si cominciò a intagliare rape, che via via furono sostituite dall’ortaggio stagionale. A partire dal Medioevo, in occasione delle celebrazioni legate a Ognissanti e al giorno dei defunti, era abitudine fare l’elemosina di casa in casa in cambio di preghiere, usanza progressivamente trasformatasi nel famoso “dolcetto o scherzetto?”.