Categorie

Joseph Sandler, Anne-Marie Sandler

Editore: Franco Angeli
Anno edizione: 2002
Pagine: 176 p.
  • EAN: 9788846440549
Nel 1980-1981 i due volumi editi da Bollati Boringhieri La ricerca in psicoanalisi raccolsero gli scritti di Joseph Sandler dal 1959 al 1969 sull'apparato psichico e il suo funzionamento. Questo libro raccoglie i lavori di Joseph e Anne-Marie Sandler che vanno dagli anni settanta agli anni novanta e accompagna lo strutturarsi di una visione della teoria delle relazioni oggettuali interne vista come uno schema di riferimento che tenta di collegare la metapsicologia psicoanalitica con la pratica clinica. I due Sandler procedono a un'esplorazione accurata dei diversi aspetti della teoria secondo l'orientamento della psicologia dell'io contemporanea cercando di integrare la teoria pulsionale classica con la teoria delle relazioni oggettuali. La premessa teorica è il riconoscimento che la fantasia inconscia non includa solo derivati di impulsi libidici e aggressivi ma anche desideri specifici di relazioni gratificanti tra il sé e gli oggetti significativi. Ne deriva l'emissione di segnali inconsci che inducono nell'altro comportamenti complementari come è possibile evidenziare nella relazione psicoanalitica e come l'infant research ha ampiamente dimostrato sul campo di osservazione delle relazioni nella primissima infanzia e così la stessa infant observation di matrice psicoanalitica. Pur riconoscendo l'importanza della componente relazionale nella formazione della qualità degli oggetti interni che orienteranno non visti i temi ricorrenti di desideri fantasie risorse e impedimenti nel dispiegarsi della esistenza questi scritti testimoniano lo sforzo degli autori di non accantonare la teoria pulsionale riconoscendone il valore non solo storico di radice originaria da cui i molti rami del pensiero psicoanalitico discendono ma anche di polo tuttora fecondo nel dibattito attuale.
Anna Viacava