Ogni angelo è tremendo

Susanna Tamaro

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 23 gennaio 2013
Pagine: 268 p., Brossura
  • EAN: 9788845272257

23° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Salvato in 122 liste dei desideri

€ 5,78

€ 16,50
(-65%)

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Ogni angelo è tremendo

Susanna Tamaro

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Ogni angelo è tremendo

Susanna Tamaro

€ 16,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Ogni angelo è tremendo

Susanna Tamaro

€ 16,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 16,50 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Ogni angelo è tremendo" è la storia di una bambina che diventa adulta. Che nasce di notte, a Trieste, mentre soffia una bora nera che spazza via ogni cosa e rende ogni equilibrio impossibile. Di una bambina che cresce in una famiglia in cui sembra sia soffiato quello stesso vento impetuoso dell'est. Di una bambina che impara presto a riconoscere i vuoti che la morte lascia, quei vuoti che somigliano tanto agli abbandoni che la stessa bambina deve subire, da parte di un padre e di una madre desiderati e imprendibili. Di una bambina che non dorme mai, e fa (e si fa) molte domande, a cui nessuno sembra voler o poter dare risposte. Ma è anche la storia della scoperta del mondo e della sua bellezza, della natura e delle sue forme. Di una bambina che si fa ragazza e si apre ai primi palpiti di amore e amicizia, ai sussulti dei poeti e degli scrittori. È la storia di una ragazza che scende a rotta di collo le scale di casa, la notte in cui il terremoto irrompe. È la storia della scoperta della grande città, Roma, e del terrorismo e, finalmente, del potere della scrittura e dei libri. Quella bambina, quella ragazza, quella donna è Susanna Tamaro, che ci consegna il suo libro più intimo e coraggioso. Una autobiografia che è anche romanzo di formazione e inno alla vita nonostante, dentro (e forse grazie a) ogni sua oscurità.
3,88
di 5
Totale 34
5
13
4
10
3
7
2
2
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    fzranco

    05/07/2019 09:05:27

    Vita vissuta in cui ci si riconosce per qualche aspetto adolescenziale. Sempre viva la tensione di lettura, mai banale.

  • User Icon

    Martina

    03/05/2019 12:32:32

    Questo romanzo è una vera e propria autobiografia dell'autrice, che ripercorre gli eventi salienti della propria esistenza dalla nascita fino alla scoperta di un enorme talento, che le cambierà la vita, la scrittura! Susanna Tamaro ci racconta della sua difficile infanzia, del pessimo rapporto con i genitori e del bellissimo rapporto con i nonni, della illustre parentela, della passione per le scienze naturali e delle paure più profonde che da sempre l'hanno accompagnata nel corso della vita. Alcune di queste situazioni inevitabilmente ognuno di noi le avrà riscontrate nel corso della propria esistenza e ciò rende impossibile non immedesimarsi in alcuni passaggi e non riflettere in maniera molto profonda su alcuni temi. È il primo romanzo della Tamaro che ho il piacere di leggere e ne sono rimasta piacevolmente colpita. È scritto tra l'altro in maniera estremamente efficace. Lo consiglio!

  • User Icon

    Sara Br

    11/04/2019 14:00:06

    Ho letto, poco sotto, una recensione in cui una signora paragona lo scrittore emergente Gianni Decimo a Susanna Tamaro. Sono una lettrice appassionata di Susanna Tamaro e debbo ammettere che, mentre leggevo il romanzo di Gianni Decimo dal titolo "L'amore che ti cambia", ho fatto lo stesso pensiero. Entrambi scrivono davvero molto bene, lo stile di scrittura si somiglia ed entrambi sono capaci di condurre per mano il lettore negli abissi profondi dell'animo dei protagonisti. Mi piacciono entrambi e ne consiglio a tutti la lettura.

  • User Icon

    n.d.

    02/04/2019 16:57:42

    Libro molto intimo che consente di vedere un pezzetto dell'anima di Susanna Tamaro

  • User Icon

    SUSANNA TAMARO E GIANNI DECIMO

    21/03/2019 13:28:10

    Susanna Tamaro é l'unica scrittrice italiana che seguo. Per mia deformazione e per gusti personali, preferisco leggere autori stranieri, soprattutto francesi. Ho letto tutti i libri di Susanna Tamaro e li ho apprezzati davvero molto. In questi giorni, subito dopo aver letto "Ogni angelo é tremendo", ho fatto uno strappo alle mie abitudini e ho letto un romanzo italiano, dello stesso identico genere, che mi é stato regalato: "L'amore che ti cambia" di Gianni Decimo. Pur essendo una fanatica di Susanna Tamaro, che continuerò a seguire e a leggere anche in futuro, questa volta, a parità di genere, ho preferito il romanzo di Gianni Decimo.

  • User Icon

    eleonora

    11/03/2019 22:41:13

    bellissimo libro, ma che mi lascia un po l'amaro in bocca, ho fatto molta fatica a finirlo rispetto tutti gli altri.

  • User Icon

    MICHELA

    13/02/2019 10:47:10

    E' il primo suo libro che leggo. Scorrevole ma ripetitivo; spesso gli argomenti trattati, vengono sospesi per poi essere ripresi più avanti, tutto questo crea, a mio parere, una sorta di confusione e disordine. Un po fastidioso, poi, il fatto che l'autrice nomini diverse volte, nel corso della trama, come a publicizzare, i titoli dei altri suoi romanzi: " come ho scritto nel libro....", "come racconto nel libro..."

  • User Icon

    Frasa

    01/11/2018 21:41:36

    Si tratta della autobiografia della scrittrice Susanna Tamaro, qualcuno lo ha definito come un libro zeppo di luoghi comuni...ma io al contrario lo trovo un libro molto riflessivo, l'autrice si fa conoscere nel profondo della sua interiorita', connotato dall'inconfondibile stile dell'autrice che personalmente mi piace molto e rende la lettura molto scorrevole.

  • User Icon

    Eliana

    23/09/2018 14:40:39

    Secondo me questo libro è il capolavoro di Susanna Tamaro. In parte ho trovato delle similitudini caratteriali e in certe frasi mi riconoscevo totalmente. Tant'è che è sempre lì, in evidenza, nella mia libreria, e a volte rileggo frasi che ho sottolineato. E' un libro molto delicato anche se tratta delle vicissitudini piuttosto forti dell'autrice. Lo consiglio a me è rimasto nel cuore. Spesso è un libro che ho regalato per Natale o compleanni a persone sensibili.

  • User Icon

    Enrico

    17/09/2018 16:12:51

    La biografia di una lodevole scrittrice contemporanea. Mai banale, mai superficiale, sempre attenta a cogliere ogni più piccola crepa del mondo che la circonda. Ma anche conscia che da questa può scaturire una grande luce. Sicuramente lo stile di scrittura chiaro e scorrevole lo rendono adatto a tutti. Consigliato a chi ama conoscere la donna dietro ai romanzi.

  • User Icon

    Mauro

    03/06/2018 09:49:54

    La vita di ognuno è una avventura e coloro che ci circondono ne influenzano il cammino. La Tamaro è nata nel 1957, ha pochi anni meno di me, ed ha vissuto, da giovane, i periodi bui della nostra Patria. E' normale restare influenzati dalle ribellioni studentesche del '68 e dagli attentati continui dei militaristi rossi. Eppure, come tutti i suoi coetanei, è sopravvissuta a tutto questo grazie alla famiglia, non agli affetti familiari perchè coloro che " hanno fatto la guerra" non sono stati capaci di mostrare affetto per i propri figli. Una vita durante la quale hai sofferto e continuamente hai cercato la felicità senza mai trovarla, il libro ti trasmette tristezza, una vita che ti costringe a ribellarti ed a voler emergere dalla massa o almeno a cercare di essere indipendente da tutto e da tutti. La Tamaro se è diventata una grande scrittrice, lo deve principalmente all'affetto dei parenti ed ad una vita piena di sofferenze. Romanzo autobiografico in cui la Tamaro ci fa capire che diventare una grande scrittrice non è un caso.

  • User Icon

    n.d.

    15/10/2017 17:32:57

    un libro veramente bello e per alcuni aspetti triste

  • User Icon

    Gabriele Della Torre

    09/09/2017 08:44:41

    L'errore più comune tra i genitori è pensare che il passato non tocchi i propri figli. L'autrice lo dimostra raccontando la propria vita e le difficoltà che ha dovuto affrontare. Ho apprezzato molto questo viaggio costellato da peripezie e dalla comprensione del mondo.

  • User Icon

    Luisa

    01/08/2016 19:57:05

    Una meravigliosa introspezione, dove il racconto di una vita si dipana tra le righe del cuore, attraversa la verità di fatti vissuti e mirabilmente sviscerati in ogni loro emozione e sentimento. È stupefacente la maestria dell'autrice che insieme a lei ci fa rivivere la sua infanzia, ma è soprattutto in grado di farci vedere il tutto dalla prospettiva di una bambina e dai sentimenti di un'innocente che si affaccia alla vita: è lei quella bambina; ma in realtà siamo noi, tutti noi che leggiamo e che, come lei, abbiamo represso e fatto tacere ogni emozione negativa vissuta nell'infanzia. La differenza fondamentale tra noi e l'autrice, è che lei ha avuto il coraggio di buttare fuori ciò che aveva nascosto, metterlo nero su bianco e, terapeuticamente, elaborarlo. Divenendo così una persona migliore, facendo pace con il passato e mettendo in atto l'arte più difficile ma più liberatoria di tutte: l'arte del perdono. Noi invece, noi che leggiamo, troppe volte, una volta adulti, continuiamo a nascondere e far tacere ciò che ci opprime del nostro passato, senza renderci conto che ciò serve solo ad amplificarlo e renderlo più duraturo. Per cui le mancanze subite o le assenze affettive o altri traumi, possono diventare lo spettro della depressione o, al contrario, dell'aggressività. Tutti, invece, dovremmo prendere esempio dalla Tamaro e, come lei, affidare ogni nostro segreto più profondo a chi ha la capacità di ascoltare.

  • User Icon

    Kristian d'Arc

    02/05/2015 14:29:29

    Pretenzioso, stucchevole, malscritto. E zeppo di puerili luoghi comuni.

  • User Icon

    Cristiana

    21/06/2014 10:10:48

    Sincera e ben scritta descrizione di un'infanzia di solitudine. Sembra un'analisi e forse lo è. Mi ha riconciliato con la Tamaro e lasciato la voglia di rileggere "Dove ti porta il cuore" che ai tempi non mi era piaciuto perchè lo avevo trovato melenso. Si cambia, chissà, oggi forse mi piacerà...

  • User Icon

    Eliana

    21/04/2014 18:28:13

    Un libro ben scritto e coraggioso. Non riuscivo a staccarmi. Fa molto riflettere. Lo consiglio.

  • User Icon

    Tiziana

    17/01/2014 14:01:18

    Una Genesi, un memoriale intriso di struggenti mancanze, di sofferte assenze, di buio e bagliori. Toglie l'aria, soffoca con la sua vena malinconica, col suo intimismo disperato, ma irradia anche una luce e un calore che impediscono di interrompere il viaggio dentro a questi abissi. Non tocca il cuore, ma smuove la psiche.

  • User Icon

    Nicole

    17/07/2013 18:18:32

    Non sono mai stata un'accanita ammiratrice della Tamaro....ho ricevuto questo libro in omaggio nella mia libreria a fronte di un altro acquisto.Comunque...a caval donato non si guarda in bocca,come si suol dire,perciò l'ho letto.Che dire...la storia di per sè non è malvagia ma non mi piace la pesantezza con cui la Tamaro l'ha scritta.Credo che si sia dilungata troppo sul racconto della propria infanzia,tralasciando il periodo dell'adolescenza e quello della maturazione,che,a mio personalissimo parere,avrei trovato più interessanti.Forse non ho apprezzato perchè come già ho scritto non sono una sua grande estimatrice,per cui della sua storia personale non mi interessava molto fin dal principio...Se fossi una sua fan forse mi sarei annoiata meno leggendo tutte le paranoie e i film mentali che si è evidentemente fatta quando era bambina.In ogni caso suppongo che non debba essere stato semplice per lei sviscerare tanti particolari ed emozioni del suo passato e si capisce che è una donna molto sensibile.Troppo.

  • User Icon

    Betty

    30/06/2013 18:10:38

    Sarà che è zeppo di fastidiosissimi errori di battitura (refusi, ma anche omissioni e ripetizioni), ma ho faticato a finirlo. Non lo consiglierei!

Vedi tutte le 34 recensioni cliente

“Ogni angelo è tremendo” recita il verso di una delle Elegie Duinesi di Rainer Maria Rilke, a dire che spesso ciò che è bello nasconde in sé qualcosa di terribile. Ogni angelo è tremendo è anche il titolo che - non a caso - Susanna Tamaro ha scelto per il suo ultimo libro. Parafrasando Gérard Genette si potrebbe dire che, anche in questo caso, le soglie del testo sono fondamentali per la comprensione del romanzo: è solo grazie alla sua trasposizione narrativa infatti che l’esistenza diviene scrittura e si fa bella; è grazie all’uso della parola fondante che l’uomo può scrollarsi di dosso il senso di inquietudine che lo pervade e manifestare il suo bisogno di bellezza.
Cresciuta nei luoghi prossimi alle scogliere duinesi che avevano ispirato il poeta praghese, Susanna Tamaro è nata a Triste in una gelida notte di dicembre in cui la bora sferzava fortissima e non lasciava spazio a spiragli di luce. Secondogenita di genitori molto giovani, bambina timidissima e sensibile, Susanna avvertì sin da subito che il matrimonio dei suoi era stato il prodotto di un dopoguerra doloroso che era necessario dimenticare quanto prima, il tentativo mal riuscito di far prevalere la piccola storia sulla grande Storia. In casa calò ben presto il gelo e al posto di Una casetta in Canadà con tante vasche e pesciolini rossi si impose il silenzio. Un silenzio che per Susanna bambina divenne un’ossessione, la cifra del vuoto che avvertiva intorno a sé e del non amore che aveva sempre regolato le dinamiche della sua famiglia, fino a compromettere le sue relazioni future. Come non v’era spazio per le domande non ce n’era per le risposte, le persone che lei e suo fratello erano abituati a vedere all’improvviso sparivano, senza preavviso, senza lasciare traccia: era stato così per suo padre, per il compagno di sua madre e per la signorina Gianna, la tata che li aveva seguiti affettuosamente per tanto tempo. Al primo matrimonio sua madre ne aveva fatti seguire un secondo e poi un terzo, senza tuttavia riuscire a garantire una stabilità affettiva a se stessa e ai figli.
Gli anni della fanciullezza, così fitti di dubbi, turbati dall’insonnia e dalla solitudine, furono però per l’autrice anche gli anni dell’osservazione della realtà, della scoperta dei libri e dei fumetti, ma soprattutto della passione per le scienze naturali, che svelavano l’esistenza di un mondo in cui era ancora possibile attribuire un nome preciso agli animali e alle piante, in cui riscontrare un ordine di causa e effetto e di fronte al quale potersi meravigliare.
Il primo vero incontro con la letteratura avvenne però molto più tardi, quando grazie ad un amico Susanna si accostò alla poesia russa riattivando il contatto col patrimonio genetico slavo in parte dimenticato. È così che, con la pazienza e la lentezza di un entomologo, Susanna Tamaro si è avvicinata alla scrittura, e, con lo stesso fare di uno scienziato intenzionato a decifrare il mondo circostante senza lasciarsi minimamente turbare dall’incomprensibilità dell’universo umano, si è abbandonata al suo ineffabile destino di narratrice. Da qui l’insaziabile e insaziato desiderio di raccontare storie, di trovare “parole capaci di ardere” e di portare la luce laddove le circostanze avverse della vita avevano sempre disseminato oscurità e inquietudine, dolore e sofferenza, nella speranza di donare conforto a se stessa e ai lettori attraverso la tremenda bellezza della scrittura.

  • Susanna Tamaro Cover

    Scrittrice italiana. Nipote, per parte di madre, di Italo Svevo, diplomatasi al Centro sperimentale di cinematografia, ha realizzato documentari scientifici per la RAI. Nel 1989 ha pubblicato il romanzo La testa fra le nuvole, storia un po’ inquietante e felicemente stralunata sulla solitudine e l’aspirazione alla felicità. Sono seguiti i racconti di Per voce sola (1991), dove la sofferenza dei deboli e degli indifesi è narrata con forte tensione poetica. Un successo clamoroso ha ottenuto il romanzo Va’ dove ti porta il cuore (1994), dividendo la critica su fronti molto diversi. Di disegno più ambizioso il romanzo successivo Anima Mundi (1997). In Ascolta la mia voce (2006) ha dato un seguito alle vicende narrate nel suo best-seller. Nel 2011 Giunti pubblica... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali