-15%
Ogni cosa è illuminata - Jonathan Safran Foer - copertina

Ogni cosa è illuminata

Jonathan Safran Foer

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Massimo Bocchiola
Editore: Guanda
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 9 giugno 2016
Pagine: 327 p., Brossura
  • EAN: 9788823516267
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 11,05

€ 13,00
(-15%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Ogni cosa è illuminata

Jonathan Safran Foer

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Ogni cosa è illuminata

Jonathan Safran Foer

€ 13,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Ogni cosa è illuminata

Jonathan Safran Foer

€ 13,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 13,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Un viaggio immaginoso aggrappato ai fili della memoria, fili impregnati di vita vera, storie d’amore, vicende tragiche e farsesche. Un modo tutto nuovo di rileggere il passato per illuminare il nostro presente.

«Qualche volta, basta un solo libro per cancellare i nostri dubbi sulla letteratura di oggi.» - Pietro Citati, la Repubblica

«È straordinario pensare che il secolo sia cominciato con il libro straordinario di uno scrittore straordinario come questo.» - Fernanda Pivano, Corriere della Sera

Con una vecchia fotografia in mano, un giovane studente ebreo americano intraprende un viaggio in Ucraina alla ricerca della donna che (forse) ha salvato suo nonno dai nazisti. Ad accompagnarlo sono il coetaneo ucraino Alex, della locale agenzia «Viaggi Tradizione», suo nonno – affetto da una cecità psicosomatica ma sempre al volante della loro auto – e un cane puzzolente. Il racconto esilarante, ma a tratti anche straziato, del loro itinerario si alterna a una vera e propria saga ebraica, che ripercorre la storia favolosa di un villaggio ucraino dal Settecento fino alla distruzione avvenuta a opera dei nazisti. Un viaggio immaginoso aggrappato ai fili della memoria, fili impregnati di vita vera, storie d’amore, vicende tragiche e farsesche. Un modo tutto nuovo di rileggere il passato per illuminare il nostro presente.
3,55
di 5
Totale 43
5
18
4
8
3
3
2
6
1
8
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Carolina

    09/03/2019 10:54:47

    Primo libro che ho letto dell'autore. Tecniche di scrittura incredibili.

  • User Icon

    mel

    22/09/2018 21:12:25

    Delusa. Preso subito dopo aver letto "molto forte, incredibilmente vicino", che è stato da 10 e lode. Peccato perché questo è incredibilmente "lento", si fa fatica a leggerlo e la storia è molto pretenziosa, ma racconta davvero poco. Mi è piaciuto molto di più il film e credo che molto dell'inghippo sia dovuto alla traduzione. Proverò a dargli un'altra chance in lingua originale, magari in futuro. Per adesso...bocciato!

  • User Icon

    Nina

    09/06/2018 12:37:44

    Delusissima da questo libro pretenzioso, iperbolico ma poco interessante, con tante pagine di digressioni fini a sé stesse, che alla fine ti lascia ben poco, più che altro la sensazione di essere stati presi in giro e di vuota aridità. Quando ho finito di leggerlo ho tirato un bel sospiro di sollievo.

  • User Icon

    Ali.9

    30/06/2017 12:16:13

    La scrittura di Foer rapisce sempre!

  • User Icon

    Paolo

    24/12/2016 14:25:21

    A pagina 35 ho gettato la spugna decidendo di non seguire oltre le farneticazioni dell'autore. Scritto con uno stile assai discutibile, non ha né capo né coda. Non lo suggerisco affatto.

  • User Icon

    Alex

    26/09/2014 10:07:11

    Dopo due pagine volevo già metterlo via, poi ho continuato fino a metà e avrei smesso volentieri, sono giunto alla fine e avrei voluto capirci qualcosa, ma è indecifrabile per lo stile noioso e insignificante... Morale della favola: tempo sprecato per una storia che non si capisce quale sia!

  • User Icon

    RdG

    04/09/2013 00:08:50

    L'ho letto in inglese, sono curioso di sapere come sia stata resa la lingua unica, divertente e bella di Alex, il giovane narratore e traduttore. L'ho finito ieri e mi è dispiaciuto dovere abbandonare i suoi personaggi alla cui compagnia mi ero così abituato. Prima di metterlo via mi sono riletto tante parti che mi avevano fatto ridere o emozionare.

  • User Icon

    daniele congiu

    27/03/2012 13:22:46

    Conosco il modo ombelicale di descrivere il mondo degli scrittori ebrei. Come popolo eletto sentono il diritto di continue divagazioni laterali, ma sono sempre attratto in modo irrazionale da tutto questo(adoro P. Roth); ma devo ammettere che questo libro non mi è piaciuto. La scelta del triplo registro - epistolare, storico, presa diretta - non mi ha convinto. I personaggi e i dialoghi sono spesso poco credibili (una dodicenne del 1790 chiamerebbe il padre "Tontolone"?). I passaggi temporali spesso rallentano in modo esasperante e sono poco convincenti. In generale deludente. Con dispiacere il mio voto è basso

  • User Icon

    umberto

    27/06/2011 23:34:30

    bellissimo, e con squarci di grande intensità, anche se in qualche momento un po' confuso -le "allusioni" diventano talmente "allusive" da restare criptiche...- il viaggio nel passato; decisamente meno l'altro viaggio (quello di "viaggi tradizione", per intenderci), con una scrittura ed un linguaggio che, alla lunga, diventano ripetitivi ed anche un po' irritanti.

  • User Icon

    Stella

    03/05/2011 11:58:40

    Veramente un bellissimo libro! Sorprendente! Difficile da inquadrare all'inizio, ma poi piano piano "ogni cosa è illuminata". Ci sono delle trovate geniali come la narrazione su tre piani, e riesce a trattare di un argomento difficile in maniera del tutto nuova e moderna. Veramente complimenti al giovanissimo autore!

  • User Icon

    silvietta64

    17/07/2010 19:36:04

    Provo sempre un gran rispetto per i libri sull'Olocausto e sul Dovere di Ricordare gli orrori delle guerre. Questo a mio avviso riprende molti altri libri e stili di scrittura, finendo alla fine a voler inventare un "modernismo", che confonde e si ripete inutilmente. Buon'idea, ma sviluppata in modo troppo pretenzioso.

  • User Icon

    magda

    20/01/2010 21:02:41

    questo libro per me rapresenta l,importanza del non dimenticare ... cio che non esiste piu e il perche della sua scomparsa.... km la citta che cerca il protagonista che rapresenta il dolore e la sofferenza umana enche se e rachiusa adesso solo in una tavola di marmo km monumento .... ma sopratutto non si deve dinmanticare la crudelta che l'uomo e capace a realiare e la forza che a di distrugere... a me la storia e piaciuta anche se complicata ne o tratto idee molto significative... komplimenti al autore...

  • User Icon

    Federico

    20/09/2009 23:45:52

    Semplicemente eccezionale e commovente. E' vero, può apparire molto confuso, ma una volta in fondo, la soddisfazione sarà ancora maggiore.

  • User Icon

    jane

    01/04/2009 12:12:01

    voto 4 solo perchè sto ri-leggendo 'molto forte, incredibilmente vicino', che secondo me lo supera. ma 'ogni cosa è illuminata' (anzi: consiglio l'abbinata film-libro, in questo ordine) è un libro sulla storia, sull'amore, sulla ricerca di noi e del perché siamo come siamo; è un libro che fa sorridere e ridere, e commuove. non è semplicissimo (il film aiuta), ma arricchisce molto.

  • User Icon

    Dania

    11/02/2008 23:14:42

    Mi dispiace che nessuno qui sotto abbia capito che il vero tema di questo splendido e raro romanzo non sia l'olocausto, bensì il viaggio. Viaggio come esperienza che ti cambia, come esperienza dell'"altro". (Tant'è che, per esempio, alex alla fine si converte all'ebraismo, giusto?). Viaggio lento, in macchina, che si contrappone ai viaggi lampo, ai "last-minute" frettolosi cui ci siamo abituati. Confronto vero fra due culture lontanissime, l'opulenta america e l'arretrata ucraina, stato marginale dell'ex unione sovietica. Caduta dei pregiudizi. La scrittura di Foer è geniale...il personaggio di alex è uno dei piu memorabili della letteratura contemporanea...per me, un capolavoro. La lettura di questo libro è un'esperienza unica che consiglio a tutti.

  • User Icon

    demone libero

    24/01/2008 12:52:28

    ogni cosa è illuminata è un libro geniale! ti trascina lentamente, quasi sonnecchiando, fino alle prime 50 pagine cercando di immaginare se ci sia un senso dietro a quel guazzabuglio di scritti e di lettere.. e poi finalmente ti accorgi che i personaggi ti stanno annientando. Non puoi non sentirne la mancanza. L'"eroe" non è che un'ombra, il sentimento reale di ciò che rimane al di là della memoria storica. Incappacciuta tra pieghe che non sospettava di avere, come l'altro protagonista, quello vero, e suo nonno.. e il cane.. Tutti esistono in memoria di un passato e di un'idea. E Foer, nonostante i commenti forzatamente acidi che ho letto su di lui, è un vero genio! Uno di quelli per cui, sul serio, non puoi non provare un pò d'invidia. Finalmente una scrittura nuova, lieve e pulita come i personaggi che racconta! e finalmente un marasma di allegorie e significati, prorompentemente nascosti dietro ogni frase ed immagine! Anche se, ammetto, il suo più bello rimane "molto forte incredibilemnte vicino", ovvero l'empatia che sì fà pagina...

  • User Icon

    neasy

    30/11/2007 18:51:55

    J.S.FOER, ovvero un ragazzo dotato di una discreta capacita' narrativa che viene considerato un genio della letteratura;storia prolissa,caotica,a tratti noiosa,salverei soltanto il bellissimo titolo.

  • User Icon

    Paola1977

    14/09/2007 15:26:01

    J.Safran Foer è probabilmente uno scrittore che non ammette mezze misure:o si odia o si ama. Capisco chi non l'ha apprezzato:la storia,soprattutto nelle prime decine di pagine,è contorta,confusionaria,senza senso e difficile da leggere anche per chi è avvezzo alla lettura. Ma dopo un pò si schiude:tutto inizia a collocarsi nella giusta dimensione e quello che sembrava senza senso inizia ad averne. Ho letto questo libro qualche anno fà e non ho ancora dimenticato le emozioni che mi ha suscitato.

  • User Icon

    selena

    26/07/2007 14:57:27

    sicuramente il libro più bello letto quest'anno. impegnativo, sia a livello di contenuti che di scrittura, a tratti un poco autocompiacente, ma decisamente di altissimo livello. oggi comincio "molto forte, incredibilmente vicino", spero che sia altrettanto meritevole...

  • User Icon

    Barbara P

    15/06/2007 16:36:27

    Bellissimo,una vera sorpresa...per me che raramente riesco ad apprezzare veramente libri contemporanei,Ogni cosa è illuminata è stato una vera scoperta.Ironico e poetico insieme,bellissimo il personaggio di Alex...

Vedi tutte le 43 recensioni cliente
  • Jonathan Safran Foer Cover

    (Washington 1977) narratore statunitense. Nel 1999 si è recato in Ucraina per condurre ricerche sulla vita del nonno ebreo. Da quel viaggio è nato Ogni cosa è illuminata (Everything is illuminated, 2002), romanzo rappresentativo, tra humour e disincanto, del muto dolore di tante storie di emigrazione, vincitore del National Jewish Book Award e del Guardian First Book Award. Un altro dramma sommesso della memoria è Molto forte, incredibilmente vicino (Extremely loud & incredibly close, 2005), divagazione di un ragazzo alle prese, tra foto di famiglia e altre reliquie, col ricordo del padre, vittima dell’attacco alle Torri Gemelle. Nel saggio Se niente importa. Perché mangiamo gli animali? (Eating animals, 2009) ha raccontato le motivazioni della... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali