Categorie

Natasa Dragnic

Traduttore: A. Pizzone
Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2011
Pagine: 220 p. , Brossura
  • EAN: 9788807018572

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    franceschina

    31/07/2013 23.59.29

    Due persone che si cercano,si allontanano,che si amano nonostante tutti i vari eventi che capitano...perchè non basta andare in un posto lontano o avere un'altra persona al proprio fianco se nel cuore c'è lui o lei. Mi piace il modo in cui è scritto,ci sono delle frasi molto profonde e mi piace Luka,un ragazzo un pò troppo ingenuo in alcune situazioni ma che vive solo dell'amore che prova per la sua Dora; peccato che in alcuni capitoli si faccia un pò fatica ad andare avanti nella lettura,comunque lo consiglio! Le parti più commoventi secondo me sono gli addii,quel salutarsi tra loro,con la promessa che si sarebbero rivisti presto,anzi prestissimo...

  • User Icon

    Laura

    12/11/2012 11.07.08

    L'idea di una storia d'amore che nasce nelle aule di un asilo e continua a dispetto della distanza, delle difficoltà, delle aspirazioni personali, delle carriere, delle famiglie dei due protagonisti, era veramente buona. Peccato che non riesca a toccare mai le corde più intime, temo, anche a causa di una scrittura spezzettata e discontinua: l'autrice vuole farci seguire contemporaneamente le vite di lui e di lei. Deludente

  • User Icon

    Milena

    09/11/2012 20.01.04

    Questo libro mi ha molto coinvolto, mi sono sentita un pò come gli abitanti del paese che guardavano la loro storia e li vedevano come avvolti in una nuvola speciale. Non si può non gioire e soffrire con loro. Ho provato anche tanta rabbia per il personaggio maschile che non ha saputo vivere la sua vita, rendendo infelice sè stesso ma anche altre persone: tutta la mia solidarietà quindi per Dora che è un bellissimo personaggio!

  • User Icon

    claudio

    16/10/2012 16.58.17

    Una storia intensa e scritta bene. Per essere un debutto, decisamente notevole.

  • User Icon

    Maria Luisa Valeri

    28/08/2012 01.00.10

    Stile elegantissimo e atmosfere rarefatte per un'affascinante storia d'amore in bilico tra momenti di reale passione e sogno.

  • User Icon

    brunybru

    06/02/2012 11.40.10

    "i tuoi occhi hanno continuato a perseguitarmi" Ogni giorno, ogni ora dora e luka si sono cercati, allontanati, inseguiti, amati. Una storia d'amore il cui finale non è scontato come ci si immagina nel corso della lettura. Mi è piaciuta l'idea di scandire la storia con i versi del grande neruda e mi è piaciuto il personaggio di dora, donna determinata e passionale. meno interessante luka, un uomo che non è in grado di prendere decisioni ma che si lascia trasportare dagli eventi e lascia che siano questi a decidere per lui!

  • User Icon

    Arkan la Tigre

    24/01/2012 00.16.02

    Letto in pochissimo tempo, davvero un ottimo libro. I personaggi, a modo loro, sono caratterizzati benissimo. Non importano i paesaggi poco dettagliati o gli elementi di poco conto. Probabilmente la noncuranza dell'autrice verso determinati aspetti non è accidentale: dopotutto, l'attenzione del lettore deve essere accentrata solo su pochi elementi, quali Luka, Dora, il loro amore, il mare, la scogliera. Da uomo, lo devo ammettere: in numerosi passi ho pianto. Devo però un appunto sull'aspetto più "storico" del romanzo.Certamente la Dragnic sarà stata vittima di disinformazione, essendo lei una croata. Sono presenti numerose imprecisioni che, volendole prendere sul serio, possono risultare offensive per certe persone. I Serbi, vittime di un vero e proprio genocidio nella regione della Krajiina e a Vukovar durante la guerra di secessione croata vengono chiamati "pazzi" per aver scatenato la cosiddetta "rivoluzione dei tronchi". Ora, quest'ultima fu messa in atto dalla minoranza serba per difendersi dai criminali attacchi della Comunità Democratica Croata, notoriamente filo-Ustascia ed ammiratrice dello Stato Indipendente di Croazia di Ante Pavelic. Viva La Serbia!

  • User Icon

    Paola

    23/09/2011 13.17.44

    Il libro mi è piaciuto molto. E' vero a causa dello stile narrativo utilizzato il libro risulta un pò difficile da laggere. Ma la storia è comunque ricca di colpi di scena. Soprattutto quella di Dora che in fin dei conti è riuscita a coronare il suo sogno d'amore. Fare un figlio con quello che è l'amore della sua vita. Certo i protagonisti sono pieni di contraddizioni, egoismi, slanci solitari però questa è la storia degli uomini. Si sa!

  • User Icon

    cristina

    25/08/2011 09.36.31

    E questa sarebbe una storia d'amore e di passione fuori dal tempo, unica eppure universale, semplice e travolgente?! siamo proprio messi male, malissimo... i due protagonisti sono irritanti, talmente appaiono infantili e capricciosi. vorrebbero apparire due vittime del destino, mentre in realtà sono gli artefici masochistici delle loro stesse infelicità, che si meritano appieno (e avrebbero meritato un finale diverso!). La scrittura è noiosa e ripetitiva, troppo semplicistica, frammentata. Non vedo dove stia il caso letterario in questione. Molto conteso a livello internazionale?! siamo proprio messi male...

  • User Icon

    francesca

    23/08/2011 16.58.51

    Deludente.E'triste partire con delle aspettative e trovarle interamente deluse. Il libro presenta personaggi abbozzati, completamente carenti di una caratterizzazione; la trama è banale, i paesaggi sono solo vagamente accennati e ripetutamente descritti con aggettivi e formule trite.Viene da chiedersi con che criteri si decida di pubblicare un libro del genere.

  • User Icon

    Ylenia

    26/07/2011 12.49.03

    Questo libro rincorre per 220 pagine il mito dell'amore vero ma il messaggio che trasmette, soprattutto nella figura di Luka, è completamente diverso, come se quella delle anime gemelle fosse una leggenda romantica troppo faticosa da realizzare nella vita vera. I personaggi sono contraddittori e non ben definiti da un punto di vista psicologico, con una scrittura un pò troppo sincopata per non risultare alla lunga stancante. Dire che questo libro mi ha lasciata perplessa è dire poco.

  • User Icon

    Lorly

    30/06/2011 20.35.46

    Letto in poche ore. Storia d'amore che nasce dall'infanzia. Tutto sommato leggibile ma troppi temi vengono solo sfiorati e la figura di Luka è veramente intagliata con l'ascia. Non lo sfiora nulla, la morte della madre, la guerra, i sentimenti delle e figlie . Dora è determinata e volitiva per quanto lui è passivo. Gran battage pubblicitario, pubblicato in 25 paesi, speravo in qualcosa di più. Ci scommetto che ne faranno un film

  • User Icon

    Ianì Valastro

    26/06/2011 12.00.46

    Una bella storia d'amore quella di Dora e Luka, che grazie a qualche colpo di scena diventa appassionante e,nonostante la trama non sa il massimo dell'originalita', mai scontata! Il pubblico femminile, credo, lo apprezzera' maggiormente...

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione