Omen. 666. Il presagio di John Moore - DVD

Omen. 666. Il presagio

The Omen

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Omen
Regia: John Moore
Paese: Stati Uniti
Anno: 2006
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 6,44

Venduto e spedito da Shop Mio

Solo 1 prodotto disponibile

+ 2,98 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 5,56 €)

La moglie dI Thorn, Kathryn, ha superato un parto difficile e non sa ancora che il bambino è morto. Anche se è distrutto da questa perdita, la preoccupazione principale di Thorn è per Kathryn, che ha già sofferto due aborti spontanei. Il prete dell'ospedale mostra a Thorn un altro bambino nato quella notte e che ha perso la madre, morta durante il parto. Il prete convince Thorn a riconoscere il bambino come loro: Kathryn non conoscerà mai la verità e il figlio, che chiameranno Damien, verrà cresciuto come frutto del loro sangue e della loro carne. Ma Damien non è un bambino come gli altri, è l'Anticristo che è stato a lungo profetizzato.
2,33
di 5
Totale 6
5
0
4
2
3
0
2
2
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Ffortunato

    24/12/2013 17:55:04

    Un buon lavoro, anche se io avrei scelto un finale più positivo. Da vedere, per gli amanti del genere.

  • User Icon

    /\/\/\

    23/10/2008 22:12:31

    considerate 1/5 il voto del remake in sè non quello globale del film, che tutto sommato, se non avete ancora visto l'originale di Donner, è guardabile. Infatti ho trovato sciocca l'idea di fare il remake di un film perfetto in tutto e per tutto e ne ho trovato ampio riscontro guardandolo. le interpretazioni degli attori sono tutte sottotono, in particolare quella di Mia Farrow (la tata), ridicola in confronto a quella di Billie Whitelaw che interpretò la tata nell'originale. Se proprio avete intenzione di guardare 'The Omen' guardate l'originale che è veramente un capolavoro.

  • User Icon

    *Sir Psycho Sexy*

    17/05/2007 15:29:46

    il bello è che ero anche andato al cinema x vederlo...soldi buttati...uno dei film + brutti e ridicoli che abbia mai visto...

  • User Icon

    Antonio

    19/02/2007 10:09:48

    Bello. Ma nulla di più.

  • User Icon

    Giorgio_C

    15/10/2006 11:00:12

    Non ci siamo. Un occasione di far rivivere le paure di oggi e di usare gli effetti speciali odierni su una storia importante, mancata in pieno. La FOX contava molto su questo prodotto ma non è riuscita neanche nell'intento marketing. Il giorno dell'uscita era il 6/6/06! Almeno recuperate il primo diretto dal mitico Richard Donner!

  • User Icon

    Russell

    10/10/2006 17:26:53

    Nonostante una campagan di lancio molto indovinata devo dire di essere rimasto parecchio deluso da questo film. Sarà perchè mi ero abituato bene ai remake degli horror anni 70 visti di recente (Non Aprite Quella Porta, Amityville Horror e Le Colline Hanno Gli Occhi), cmq ho fatto davvero fatica a farmi coinvolgere dalla storia. Non mancano un paio di momenti riusciti ma alla fine a vincere su tutto è la noia! Come se non bastasse si scivola anche nel ridicolo involontario, vedi la morte di Pete Postlethwaite che sembra presa da Final Destination. Il finale poi, col bambino (figlio di Satana) che va a vivere direttamente col Presidente degli Stati Uniti sembra un messaggio chiaro ed esplicito contro l'America. Peccato, un'occasione mancata.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2016
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 110 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; commenti tecnici: commento audio di John Moore, Glenn Williamson, Dan Zimmerman; featurette: Omenisms - Abbey Road; scene inedite in lingua originale; finale alternativo
  • Liev Schreiber Cover

    Propr. Isaac L. S., attore e regista statunitense. Studia recitazione alla Yale School of Drama e alla Royal Academy of Dramatic Art di Londra ed esordisce a Broadway, continuando a lavorare in teatro, impegnato soprattutto in adattamenti shakespeariani, anche dopo il debutto al cinema (nel 1994 in Agenzia salvagente di N. Ephron). Sul grande schermo, ottenuta notorietà con il personaggio di Cotton Weary, sospetto assassino nella trilogia horror Scream (1996, 1997, 2000) di W. Craven, recita in RKO 281 - La vera storia di Quarto potere (1999) di B. Ross, in cui interpreta il giovane O. Welles, Kate & Leopold (2001) di J. Mangold, The Manchurian Candidate (2004) di J. Demme, L'amore ai tempi del colera (2007) di M. Newell. Nel 2005 firma la sua prima regia con Ogni cosa è illuminata, sul soggiorno... Approfondisci
  • Mia Farrow Cover

    "Propr. Maria de Lourdes Villiers F., attrice statunitense. Figlia del regista John F. e dell'attrice M. O'Sullivan, a nove anni è colpita dalla poliomielite, che contribuisce a caratterizzarne l'aspetto fisico, fragile e minuto, con uno sguardo indifeso dai tratti malinconici. Raggiunta la notorietà in patria grazie alla serie tv Peyton Place, R. Polanski la sceglie per interpretare Rosemary's Baby (1968), il film che la rende celebre a livello internazionale. È la volta poi di un altro grande regista, J. Losey, che la dirige in Cerimonia segreta (1968), scavando nella candida immagine dell'attrice e facendone emergere gli aspetti più torbidi. Nel 1974 è al fianco di R. Redford in Il grande Gatsby di J. Clayton, tratto dal romanzo di F.S. Fitzgerald, in cui interpreta una ricca signora in... Approfondisci
Note legali