Omicidio a villa Byzantine - R. T. Raichev - copertina

Omicidio a villa Byzantine

R. T. Raichev

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: A. Vezzoli
Editore: Elliot
Collana: Raggi gialli
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 30 novembre 2013
Pagine: 251 p., Brossura
  • EAN: 9788861924109
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 8,64

€ 16,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Per gli amanti del giallo classico, tornano le indagini della coppia formata dalla ex bibliotecaria Antonia Darcy e da suo marito, il maggiore Hugh Payne, questa volta alle prese con il doppio delitto che insanguina la bizzarra dimora di un collezionista. Durante il cocktail party per il compleanno della stizzosa attrice Melisande Chevret, Antonia e Hugh fanno la conoscenza di Stella Markoff, eccentrica signora bulgara dal passato oscuro, e di sua figlia Moon, adolescente dark con un debole per i videogiochi a elevato spargimento di sangue. Poche settimane dopo, il cadavere di Stella viene ritrovato a Villa Byzantine, l'opulenta dimora in stile orientaleggiante di proprietà dello storico Tancred Vane. L'arma del delitto è una spada da samurai, uno dei numerosi oggetti stravaganti di cui il padrone di casa ama circondarsi. I sospetti ricadono immediatamente su Moon, che reagisce ostentando indifferenza alla notizia della morte della madre. Ma tra i probabili colpevoli figurano anche Melisande, rivale di Stella in amore, e lo stesso Tancred, che vede peggiorare la propria posizione quando, di lì a poco, un secondo omicidio profana il santuario kitsch di Villa Byzantine... Mentre gli interrogativi crescono, Antonia e Hugh si lanciano alla ricerca di una verità sfuggente, destreggiandosi con abilità e ironia tra false piste, doppie identità e indizi talmente perfetti da sembrare costruiti ad arte.
3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Camilletta85

    17/03/2014 20:42:48

    Una ventata di nostalgia per gli amanti del giallo in stile british, di cui sono presenti tutti gli ingredienti tipici: una villa signorile teatro di un macabro delitto, un gruppo di sospettati che rilasciano indiscrezioni e seminano pettegolezzi con un cocktail in mano, interrogatori apparentemente innocui di fronte ad una tazza di the...fino al colpo di scena finale con annessa confessione e spiegazione per soddisfare gli appetiti del lettore....la storia e' godibile ed originale, nonché' ricca di colpi di scena, e ricrea un'atmosfera esotica vagamente orientaleggiante, quasi fuori dal tempo, che rende la lettura ancora più stimolante. Tuttavia sento che a questo libro manca qualcosa per andare oltre il voto 3,5..forse i dialoghi talvolta troppo pedanti e infarciti di citazioni vuote e pompose o forse si avverte a lungo andare la mancanza di indagini di polizia, che rendano più credibile la storia e compensino il taglio dilettantesco e casalingo delle indagini condotte dalla coppia di scrittori, tanto più che la storia e' ambientata ai giorni nostri e il delitto sembrava frutto di un macabro rituale, con tanto di decapitazione a mezzo di katana giapponese....Persino Miss Marple ogni tanto incontrava qualche poliziotto o qualche medico legale....

| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali