Le orchidee dell'Italia nordorientale. Atlante corologico e guida al riconoscimento

Giorgio Perazza,Richard Lorenz

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Osiride
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 29 gennaio 2014
Pagine: 448 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788874981922
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 18,90

€ 35,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La precisa conoscenza delle componenti floristiche e vegetazionali e della loro reale distribuzione sul territorio è condizione essenziale per poter emanare a ragion veduta eventuali provvedimenti di tutela che ne garantiscano la sopravvivenza e la conservazione. Tale conoscenza, particolarmente importante per le entità più critiche e minacciate, deve basarsi su banche dati consolidate e continuamente aggiornate da osservazioni sul campo. Essa è a tutt’oggi lacunosa e, seppure sembri strano, si sa talvolta meno sulla effettiva distribuzione delle specie più comuni rispetto a quelle rare e localizzate... Ecco allora la necessità di disporre di mappe che mostrino la reale distribuzione di ogni specie e delle sue varianti. Mappe che disegnino le dimensioni, i limiti e le lacune degli areali, permettano di distinguere le specie a distribuzione ampia e regolare da quelle con areali più ristretti o discontinui o frammentati, evidenziando infine quelle presenti solo in territori limitati (endemiti). Il presente atlante, il primo a scala sovraregionale in Italia, tenta di colmare queste lacune in riferimento alle orchidee spontanee nell’Italia nordorientale. Si fonda su circa 125.000 dati singoli, collezionati da 900 collaboratori e raccolti in 25 archivi, in massima parte privati. Sono considerate e mappate 89 entità tra specie e sottospecie. Sono censite anche parecchie varietà, forme e ibridi (senza carte distributive)
Note legali