Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 17 gennaio 2013
Pagine: 198 p., Brossura
  • EAN: 9788807880452

66° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Guide turistiche e viaggi - Letteratura di viaggio

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,86
Descrizione
Dalle Alpi svizzere al Salento, da Vienna al Mar Nero, dalla crosta delle montagne alle pianure incise dal serpente del Danubio, un lungo viaggio, anzi una serie di viaggi, per imparare a guardare e a sentire la spalla orientale dell'Europa. Il volume raccoglie scritti editi e inediti del reporter italiano, in cui convivono gusto per il viaggio e per l'andare (attraversando paesaggi, incontrando uomini, sondando umori), la fascinazione del racconto e della parola.

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 9,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Davide

    23/09/2018 15:04:19

    L’autore, viandante errabondo, ci racconta il “suo” Oriente macinando chilometri, in treno, su una chiatta, in bicicletta. Non disdegna l’auto, ma solo “in solitaria”. Sceglie di andare e di vedere secondo ritmi, passi, credenze che hanno poco a che fare con la velocità, e con la nevrosi della meta. I suoi sono tragitti, tratte, fiumi che portano verso un Oriente che comincia “dopo Mestre”, che contamina tutto l’Adriatico, da Chioggia al Salento, un Oriente che, dalla Slovenia all’Ucraina, si stende lento e maestoso, nel fragore muto di imperi caduti. L’autore osserva, annota, schizza. Nel suo taccuino entrano paesaggi, rumori, sapori, personaggi di un Oriente ormai parte del nostro mondo, della nostra cultura, del nostro equilibrio.

  • User Icon

    Raffaele

    18/09/2018 13:13:22

    Il libro è composto da una serie di racconti di viaggio dell'autore nell'Europa dell'Est e nell'Italia dell'Est. I viaggi nell'europa orientale hanno colori molto cupi, condizionati dalle conseguenze della guerra nei balcani. I racconti in Italia ed in Austria, invece, sono più solari, anche se velati a volte da una vena polemica frutto delle posizioni ideali e politiche dell'autore. Alcune racconti sono da consigliare per gli amanti passagiate in montagna o delle due ruote.

  • User Icon

    Luciano

    08/04/2015 18:10:45

    Sottoscrivo in pieno quello che ha detto Cristiano. Ma se volete leggere un libro su questa falsariga ma moolto più bello e ricco di notizie e aneddoti storici, non potete lasciarvi scappare Danubio, di Claudio Magris. Un mito.

  • User Icon

    Cristiano Cant

    30/10/2014 09:37:00

    La parte destra del mondo, le terre del sorgere e del partire, del sipario di luce che dà il via alle giornate e di una cultura antica sempre eterna e viva. Rumiz sembra conoscere a memoria zolle e tetti di ogni angolo che calpesta, stazioni, sentieri, edifici e sfondi, e sa restituire il tutto con la bravura e soprattutto l'amore di un innamorato cronico di questa costola geografica. Libro di olfatti e percezioni presenti, entrano nel silenzio delle pagine balli e sorrisi, canti, preghiere, addii, le folli e incantate radici del mistero della vita.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione