Origin. Ediz. speciale

Dan Brown

Editore: Mondadori
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,46 MB
  • Pagine della versione a stampa: 560 p.
    • EAN: 9788852082900

    76° nella classifica Bestseller di IBS eBook - Narrativa straniera - Thriller e suspence - Thriller

    Disponibile anche in altri formati:

    € 15,99

    Venduto e spedito da IBS

    16 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      Ilaria

      30/07/2018 13:00:31

      Libro interessante anche se ricalca un po' i precedenti, comunque consigliato!

    • User Icon

      Angela

      26/07/2018 16:38:48

      Ho letto tutti i libri di Dan Brown e ammetto che questo non mi ha entusiasmato. Ho fatto difficoltà a inoltrarmi nella lettura e nella storia e solo verso gli ultimi capitoli (5 circa) mi scorreva di più. Per chi non ha mai letto nulla di questo autore consiglierei suoi libri precedenti.

    • User Icon

      MASSIMO MONTEBUGNOLI

      04/06/2018 06:14:19

      Delusione di thriller.Avrà mai qualcosa da dire ancora Dan Brown? Forse chi lo legge per la prima volta,lo apprezza molto e si lascia convincere dall'atmosfera,dalla trama e dai personaggi.Chi lo conosce ,lo trova addirittura, ora affrettato e azzardato,ora superficiale e pindarico.Certe architetture si devono saper manipolare,altrimenti si sfasciano le certezze e i palazzi crollano di friabilità.Peccato tutto questo spreco di carta!Massimo Montebugnoli

    • User Icon

      n.d.

      25/05/2018 09:18:08

      sempre belli ed appassionanti lo consiglierei

    • User Icon

      Damiana

      20/05/2018 19:56:13

      Appena finito di leggerlo. Da premettere che ho letto tutti i libri di Brown, ma questo non mi ha particolarmente appassionato. Come al solito lui si ritrova in omicidi e costretto a dover scappare con una donna, Ma tralasciando questo, il libro coinvolge molto all'inizio ma poi perde molto. Speriamo il prossimo sia migliore. ;)

    • User Icon

      Cristina

      30/04/2018 14:38:54

      Dopo "Inferno", che alla fine mi aveva un pò deluso, devo ammettere che ero scettica riguardo alla lettura di "Origin". E sono contenta di essermi potuta ricredere. Un romanzo scritto magistralmente, con la solita ottima presentazione di città ed opere d'arte e architettoniche che ti fanno venire voglia di partire subito; una trama ben orchestrata, ricca di colpi di scena fino alla fine, con l'unica piccola pecca di un linguaggio un pò troppo per intenditori al momento di spiegare le teorie di Edmond Kirsch. Bravo ancora una volta a Dan Brown, per tutto. Attendo con ansia il prossimo lavoro.

    • User Icon

      Antonio

      29/04/2018 07:23:01

      Brown ha scritto di meglio.

    • User Icon

      Olivia

      02/04/2018 09:17:49

      La fattispecie del libro è la stessa che Brown ha già usato per quasi tutti gli altri suoi libri. Il protagonista sembra passi la vita a sfuggire, ogni volta insieme ad una nuova bellissima ed intelligente giovane donna, a qualcuno che lo vuole eliminare, spesso senza che lui ne capisca il motivo. Senza dubbio i suoi libri sono scritti bene e sono godibili ma, l'aspettativa che crea questo libro sul mistero delle origini non è giustificata e soddisfatta dalla rivelazione, che appare cosa per niente nuova ed ipotizzabile da chiunque ragioni sull'argomento. Se c'è qualche sorpresa, non riguarda le "origini" ma altri aspetti del racconto. La rivelazione non è all'altezza, per esempio, di quanto raccontato nel Codice Da Vinci, e quasi tutto il libro descrive la fuga da un posto all'altro, in cerca della " password " da decifrare, per poter rendere pubblica la cosiddetta scoperta sensazionale. Apprezzabile di sicuro l'accuratezza delle descrizioni di opere e città, che è comunque caratteristica notevole dei suoi libri, e ti permette sempre di imparare qualcosa.

    • User Icon

      Carla Burgazzi

      25/03/2018 08:11:05

      Sicuramente il libro di Dan Brown che mi piaciuto meno. Lo stile è un po’ sempre lo stesso… Ma non è quello il problema… Parte bene con il ritmo serrato e poi? Si perde in infinite descrizioni tecnologiche/scientifiche che mi hanno sinceramente un po’ annoiato, ho fatto fatica nella parte centrale a portare avanti la lettura, però non volevo mollare , poi finalmente ha ripreso vigore e ritmo tipico e piacevole di Dan Brown verso il finale! Insomma poteva tranquillamente risparmiarci almeno 200 pagine!!

    • User Icon

      n.d.

      15/03/2018 11:49:49

      non l'ho ancora letto ma ho letto tutti gli altri libri di Dan Brown. mi piace moltissimo

    • User Icon

      ST360

      10/03/2018 13:38:55

      Non capisco il senso di questo libro. Esordisce ponendo due domande fondamentali sulla vita: da dove veniamo e dove stiamo andando. Tematiche non nuove, oggetto di studio da secoli da parte della filosofica e della religione. Il protagonista getta enfasi sul fatto che le sue scoperte mineranno severamenente i fondamenti delle religioni mondiali. L´autore ha sicuramente saputo catturare in questo modo la curiosità del lettore spingendolo ad andare avanti nella lettura. Le risposte che però sono deludenti e non sono eclatanti come Brown vuole farci intendere (ottimo espediente per incollare il lettore fino all´ultima pagina), nè tantomeno sconosciute e/o sorprendenti. Ormai è stato acclarato come ha avuto origine la vita. Alla seconda domanda: dove la vita sta andando, nel senso dopo la morte, il libro non fornisce risposte, ma intende questo andare come evoluzione. Ció che sostiene è un qualcosa che tutti possiamo capire ed osservare quotidianamente. La trama si snoda sostanzialmente nell´arco di un piao di giorni. Due soli piccoli meriti ha il libro: la descrizione di Barcellona (anche se sembra presa da un depliant di un´agenzia di viaggi) e il personaggio di Winston. Se lo avete comprato leggetelo ma senza grandi aspettative, se avete intenzione di comprarlo non fatelo, oppure fatevelo prestare.

    • User Icon

      Gianni

      04/03/2018 13:22:06

      Leggendo i libri di Dan Brown si impara sempre qualcosa di nuovo. Ma purtroppo questo libro è abbastanza noioso e scontato.

    • User Icon

      Martina

      21/02/2018 16:28:45

      Nonostante Dan Brown riproponga sempre lo stesso schema che dopo un po' diventa effettivamente monotono, a me continuano a piacere i suoi romanzi. Da un lato, li apprezzo molto perché si scoprono molte cose (ad esempio non ero a conoscenza dell'esistenza di una chiesa scismatica come quella palmariana), anche se mi dispiace il fatto che debba spiegare cose scontate come la teoria copernicana. Dall'altro lato, il fatto che rimandi la scoperta della verità alla fine del libro mi fa venire voglia di leggerlo tutto in una volta e non mi annoia mai. Tuttavia, a mio parere, Brown si è avventurato in una questione troppo spinosa e complessa per riuscire a convincermi, quella del "Da dove veniamo? Dove andiamo?". I libri precedenti sotto questo punto di vista erano migliori e più avvincenti. Ad ogni modo, è un libro che ti costringe a riflettere su tematiche su cui magari non si pensa tutti i giorni e non mi sono pentita di averlo letto.

    • User Icon

      Paola

      08/02/2018 14:16:07

      Nettamente inferiore ai precedenti. Scontato, ripetitivo, prolisso. Dan Brown stavolta delude, assieme al protagonista, sottotono e a tratti macchiettistico. Peccato...

    • User Icon

      Lara

      07/02/2018 17:36:45

      Questo libro mi ha appassionato dalla prima all’ultima pagina !

    • User Icon

      Ma anche no

      06/02/2018 18:23:43

      Per carità, l'autore è sempre chiaro nelle descrizioni di tutto; dettagliatissimo chiarissimo, ma le pagine dedicate agli argomenti legati all'intelligenza artificiale non sono alla portata di tutti. Alla mia sicuramente no. Parecchio deludente

    • User Icon

      Bruno

      05/02/2018 14:14:57

      Poco da dire, libro scarso credo il peggiore di Brown; poche le pagine che danno "movimento" e interesse al romanzo, tutto il resto di una noia assoluta. Ogni nuovo libro di questo autore è peggio del precedente

    • User Icon

      mizar

      01/02/2018 09:16:48

      Il libro ricorda all'inizio il Simbolo Perduto (purtroppo) e il codice da Vinci, e nel mezzo tende a perdersi in un guazzabuglio di personaggi e scene interrotte e alternate ... un po' troppo contorto. Pero' il finale e' geniale: colpi di scena, epiloghi inaspettati delle storie minori, anche una sua morale. E l'ambientazione e' spettacolare e descritta benissimo. Non 5 stelle per la lentezza e l'eccessiva complessità della parte centrale, ma sicuramente 4 stelle.

    • User Icon

      Attilio Alessandro Bollini

      29/01/2018 08:39:07

      Non è Eco né Follett ma non è neppure Strukulo (I Medici)....che dire, a me Brown prende sempre e mi gratifica sempre leggere le sue storie. Piccolo errore: il Papa eretico a volte è chiamato Innocenzo, a volte Clemente ma io do' la colpa alle traduttrici. Peccato veniale!

    • User Icon

      Manuele

      23/01/2018 19:18:20

      libro noioso, banale e scontato, uno dei peggiori di Dan Brown

    Vedi tutte le 78 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione