Categorie

Anthony Trollope

Traduttore: C. Mennella
Collana: La memoria
Anno edizione: 2013
Pagine: 2 voll., 1148 p. , Brossura

73° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Gialli - Gialli classici

  • EAN: 9788838931239

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristiano Cant

    24/11/2014 11.45.53

    Solo nel romanzo la vita riesce a dilatarsi nel suo fiato più vasto, solo nel romanzo la voce che narra si fa eco e veggente di una totalità autentica. La misura erompe nei dettagli più alati, il sentire vibra ad ogni mossa di corda, il grande affresco dell'animo umano viene offerto nel suo disordine grandioso, che infine non è che la somma di spine e di pietre oltre le quali la morale pian piano si affaccia, si stende, dando alla lettura quel giacimento di bellezza cha vale casse e casse di tesori. Non posso dire altro davanti a questo fiume stupendo, opera di eleganza e profondità insormontabili. Non conoscevo Trollope, un terzo della grande trinità letteraria inglese dell'Ottocento, e oggi esco trafitto dalla potente gioia di questo capolavoro.

  • User Icon

    Aldo

    30/09/2014 13.29.21

    Come non sì può amare un romanzo del genere? Sebbene lungo 1150 pagine, si legge tutto di un fiato, presi dal desiderio di conoscere il seguito delle varie storie che affiancano la storia principale, di sapere di quale dei tanti personaggi descritti mirabilmente da Trollope conosceremo le gesta. Il tutto arricchito da una scrittura mirabile, ironica, che dipinge i vari personaggi con una precisione assoluta, facendoci conoscere come si viveva nell'Inghiletrra vittoriana. Imperdibile.

  • User Icon

    Wentworth

    30/09/2014 12.01.35

    A questi capolavori ottocenteschi non si può non assegnare il massimo dei voti, ma il primo volume è meraviglioso, il secondo è una stanca ripetizione del primo, seppur nobilitato da una scrittura eccezionale. Sarebbero bastati un paio di capitoli in più del primo volume per chiudere felicemente il romanzo.

  • User Icon

    maresa th. paoli

    03/04/2014 09.00.11

    se ami il romanzo dell'ottocento non puoi non amare trollope. che periodo fu, quello, per questo genere letterario! e che romanziere fu trollope! insomma: più di mille pagine di puro piacere letterario con la scrittura spumeggiante e caustica dell'autore che, con grande abilità, profondità e ironia e rivolgendosi direttamente a noi, rappresenta la società a lui contemporanea, la grandezza e le meschinità dei suoi compatrioti, i vizi e le virtù di un'epoca non poi così diversa da quella in cui viviamo. assolutamente da leggere!!!

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione