Categorie

Clive Cussler, Craig Dirgo

Traduttore: M. Frassi
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2007
Pagine: 459 p. , Rilegato
  • EAN: 9788830422193
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati oppure usato:

Una statua di Buddha in oro e pietre preziose, un tesoro dal valore commerciale inestimabile, ma ancor più preziosa per il suo significato: è il simbolo del Tibet libero, travolto dalle armate cinesi negli anni '50. Durante la fortunosa fuga che ha portato in salvo il Dalai Lama, la statua del Buddha d'oro è andata perduta, ma un vecchio agente della CIA non ha dimenticato la promessa fatta al padre spirituale dei tibetani: riportare la statua nel suo luogo d'origine e con essa la libertà. Sono trascorsi decenni, ma la speranza della libertà non è ancora morta. E per riaccenderla ci vuole una squadra eccezionale e chi meglio del capitano Juan Cabrillo? Inizia così una "missione impossibile" condotta con brillante abilità da tutta la squadra, per recuperare la statua a Macao e consegnarla prima che inevitabili tensioni internazionali scatenino una guerra su scala totale. Ma gangster orientali, mercanti d'arte senza scrupoli, militari fanatici e persino un folle magnate dell'informatica vogliono quella statua...

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ferry

    26/04/2017 16.24.32

    Un romanzo a dir poco difficile; parafrasando gli enigmisti si potrebbe dire "per i lettori più che abili". La quantità di personaggi rischia ad ogni passo di far perdere la visione della trama; fortunatamente all'inizio del libro si trova un elenco completo, come si usava e si usa nella letteratura "gialla" più popolare. I cambi di prospettiva sono molto rapidi, talvolta inficiando la panoramica di fondo con il rischio che il lettore dimentichi personaggi ed avvenimenti. Non il Cussler che ci si aspetta.

  • User Icon

    Rosanna

    28/01/2013 16.27.10

    Una noia mortale; confermo quanto già ampiamente detto nelle altre recensioni. Inolre anche la struttura narrativa lascia molto desiderare. Sconsigliato

  • User Icon

    Davide

    18/07/2010 15.34.21

    avvincente

  • User Icon

    GIOVANNI CUCCIA

    06/07/2009 14.23.24

    semplicemente una delusione. Mi aspettavo molto di più. Un succedersi di scene d'azione senza uno sviluppo narrativo convincente e attraente. Ho fatto fatica a finirlo (mai successo con altri libri di Cussler)

  • User Icon

    Davide

    04/10/2008 12.40.53

    Una delusione. Troppi personaggi, una trama non avvincente, un ritmo troppo lento. Il Dalai Lama non viene quasi mai citato (salvo all'inizio e alla fine). L'idea originale era bella, ma il romanzo si perde nel raccontare scene d'azione, quali il recupero del Buddha d'oro a Macao e l'avventura cubana all'inizio. L'ambientazione ne ha risentito, dato che la vicenda non si svolge quasi mai in Tibet, luogo meraviglioso, ma nei sotterranei della città e nei palazzi del potere.

  • User Icon

    gabriele

    30/08/2008 23.05.59

    da appassionato di cussler devo sinceramente dire che il libro è stato una delusione: manca decisamente di ritmo e la narrazione risulta a tratti davvero noiosa. Il sospetto è che il racconto non esca dalla penna di Cussler, ma solo da quella di Dirgo: speriamo che Cussler ci riproponga in fretta le storie di Dirk Pitt dei tempi d'oro (tipo Sahara, Atlandide, ecc...).

  • User Icon

    Paolo

    27/05/2008 19.30.25

    Devo convenire che i troppi personaggi rendono il romanzo molto difficoltoso da seguire; e' forse il primo libro di Cussler che non mi convince.

  • User Icon

    giorgio87

    30/12/2007 02.46.12

    che non sia un libro eccezionale ci può star...che sia un flop decismanete no!!!forse la sicurezza e le incredibili risorse che il team di cabrillo ha a disposizione toglie al lettore l'ìopportunità di preoccuparsi per la sorte dei protagonisti...che hanno sempre una via d'uscita pronta...ma in ogni caso la vicenda storica è molto avvincente e inoltre si distacca da molti nei romanzi in cui ci si riduce ad una lotta contro una fantomatica organizzazione o multinazionale che ha secondi fini celati alquanto inverosimili...in ogni caso...non me la sento di criticare uno dei miei autori preferiti nel genere...adios...gio

  • User Icon

    Cristiano

    05/12/2007 17.58.48

    Sono da sempre un ammiratore dei libri di Cussler, ma questo è francamente illeggibile! Concordo con i giudizi espressi dagli altri lettori: trama troppo spezzettata e una quantità impressionante di personaggi che attenta alla memoria anche del più attento lettore. Questo romanzo inaugura in Italia gli "Oregon Files", ma credo proprio che il capitano Cabrillo non avrà la stessa fortuna di Dirk Pitt, Kurt Austin e soci. Considerata la differenza con gli altri libri dello stesso autore, l'unica spiegazione che riesco a darmi è che il libro non sia stato scritto da lui, ma da Dirgo.

  • User Icon

    Federico

    31/08/2007 11.22.48

    Bel libro nel quale si riscopre un ottimo clive cussler in una nuova ed avvincente saga. Il voto 4.

  • User Icon

    Roberto

    08/06/2007 18.54.07

    Troppi, troppissimi personaggi, e la lettura più che un piacere diventa una fatica abnorme. Rimpiango i tempi di Pitt, quando non vedevo l'ora che fosse sera per mettermi a letto e proseguire con il romanzo fino a notte fonda! Con questo (che devo dire la verità non ho ancora finito) sbircio in avanti per vedere dove finisce il capitolo... e spero di non addormentarmi prima. Il che è tutto dire! Come fare poi ad affezionarsi a Cabrillo & (innumerevoli) soci? In fondo di mercenari ne abbiamo già a sufficienza nella vita "reale" per ritrovarceli anche nelle trame romanzesche. Clive, riprendi in mano Dirk&Al e fatti la domanda del PauL Sheldon di Misery: "Puoi?"... Buona lettura a tutti (r.f.)

  • User Icon

    mara

    07/06/2007 20.36.56

    ho letto tutti i libri di Cussler,ma questo non mi è piaciuto molto.Non ho trovato la stessa trama coinvolgente come negli altri libri,i personaggi sono astratti, non coinvolgono come gli altri.

  • User Icon

    Roberto

    12/05/2007 12.26.08

    Mi dispiace per Clive Cussler, di cui posseggo tutti i libri pubblicati in Italia, ma il romanzo risulta pesante. Troppi personaggi rendono la trama complicata e difficile da seguire, troppi dettagli inutili per un romanzo tutto sommato macchinoso. Apprezzabile la parte centrale del romanzo e le scene che si susseguono a Macao, ma giudizio complessivamente molto scarso.

  • User Icon

    mauro1945

    08/05/2007 13.31.11

    Nuovi personaggi,nuove avventure ma l'autore non riesce a creare quella suspence che avvinceva e ti seguiva fino alla fine con Dirk Pitt.Non è essenziale leggerlo.

  • User Icon

    bobo

    06/05/2007 22.15.02

    molta azione e una storia appassionante.personaggi ben caratterizzati.stupendo.

  • User Icon

    mark

    19/04/2007 20.34.02

    disastroso. Ho appena finito di leggerlo. DELUSO è un eufemismo per quello che provo. Clive avrebbe potuto risparmiare qualche albero se avesse deciso di non pubblicare questo pseudo romanzo. Ma dai, un gruppo di mercenari che riesce a fare una rivoluzione in Cina con quest' ultimi che calano brache. Senza capo ne coda. L'unica nota positiva è la scelta del Wisky che beve Cabrillo, tutto il resto è il nulla più totale. Carta sprecata, ma perchè Clive si ostina a fare favori agli amici facendoli scrivere al posto suo?

  • User Icon

    Sam

    16/04/2007 18.35.56

    E' un libro scorrevole, di facile lettura ma raramente si rimane col fiato sospeso. Un pò scontato. Comunque abbastanza godibile.

  • User Icon

    Francesco

    19/03/2007 19.21.52

    Nuovi personaggi, forse troppi per tenere sotto controllo la narrazione, ma comunque un romanzo molto avvincente.

  • User Icon

    Albano

    14/03/2007 10.39.16

    Ho letto nei siti americani molti giudizi particolarmente negativi su questo romanzo. Non volevo crederci o almeno ci speravo. Un'incredibile caos di situazioni e di personaggi, un continuo cambio di scena, la storia che non riesce mai a decollare. Il romanzo più brutto in assoluto di Cussler, è riuscito a fare peggio dello "Zar degli oceani"!!! No, non può averlo scritto lui, l'ha scritto Dirgo. Mah, speriamo in "treasure of Khan" dove pare ci sia il ritorno alla grande di Pitt e Giordino.

  • User Icon

    elisa

    13/03/2007 23.51.58

    un libro bello, veloce da leggere e molto avvincente... portando questi nuovi personaggi alla ribalta,Clive Cussler porta il lettore a non sganciarsi dal libro. chi si aspetta una storia stile Pitt-Austin si troverà invece ad un nuovo tipo di avventura ,tutto da sviluppare nei nuovi racconti...

Vedi tutte le 20 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione