Categorie

Giancarlo De Cataldo

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2010
Pagine: 141 p., Brossura
  • EAN: 9788806202101
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    kampax

    03/12/2011 21.47.42

    Sara che mi piace leggere racconti brevi, ma devo dire che sono stato soddisfatto, breve, veloce, leggero, con un poco di intrigo e di sorpresa. Lettura piacevole

  • User Icon

    Stefano

    11/10/2010 21.31.38

    E' veramente imbarazzante. Storia sviluppata in modo incredibilmente sempliciotto e scontato.

  • User Icon

    Tiz

    04/06/2010 11.47.39

    Il tema è buono, ma sviluppato male. Manca l'emotività, non si sente l'amore per un figlio che ha grandi problemi, non si capiscono le sembianze della moglie del protagonista, non ci si affeziona ad alcun personaggio, neanche ai più piccoli e indifesi. Mi è sembrato che l'autore andasse un po' di fretta, il racconto veloce e stringato di uno sconosciuto che ci siede accanto sulla panchina della stazione. E siccome il treno arriva tra dieci minuti, allora tempo non ce n'è e ci viengono racconate solo notizie stringate, senza gioia n'è dolore, senza coinvolgimento ed emotività. E' il primo libro che leggo di questo autore ma non mi spinge a leggerne altri.

  • User Icon

    marcello

    25/05/2010 10.33.24

    No è il massimo, mi sarei aspettato dopo un inizio promettente, una maggiore crudezza introiettiva e non solo nella trama, sulla disabilità e suo sfruttamento. Poteva essere una buona via ! Il libro resta quindi un po' epidermico anche se si legge tutto di un fiato. Giancà hai scritto di molto mejo.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione