Padri e figlie

Fathers and Daughters

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Fathers and Daughters
Paese: Italia; Stati Uniti
Anno: 2015
Supporto: DVD
Salvato in 32 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Negli anni '80 Jake Davis, romanziere premio Pulitzer, rimasto vedovo lotta contro un serio disturbo mentale mentre cerca di crescere nel miglior modo possibile la figlioletta Katie di cinque anni. Venticinque anni dopo, Katie è una splendida ragazza che vive a Manhattan, da anni lontana dal padre, combatte ancora i demoni della sua infanzia tormentata e l'incapacità di abbandonarsi ad una storia d'amore.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,75
di 5
Totale 4
5
3
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Chiara

    12/07/2020 09:48:59

    Commovente, emozionante, racconta una meravigliosa

  • User Icon

    isabella

    13/05/2020 16:51:39

    Lo adoro. É la dimostrazione di quanto può essere grande l’amore di un genitore per un figlio e di quando la vita di un figlio sia malgrado tutto legata e condizionata dal nostro passato

  • User Icon

    Jayan

    22/09/2019 09:17:58

    Con questo film Gabriele Muccino raggiunge il massimo della sua carriera. E' un film che suscita profonde emozioni, fa piangere e dà gioia nel finale. Lo spettatore è coinvolto dal film sia per la grande capacità del regista sia per la storia, l'eccellente sceneggiatura di Brad Desch, che è un buon punto di partenza su cui il regista Muccino ha lavorato in modo eccellente - non dimentichiamo che se non c'è una buona sceneggiatura il regista, per quanto bravo, non potrà mai realizzare un grande film -. Muccino, giostrando con i flash forward e backward, riesce a far percepire allo spettatore la profondità della storia e lo spazio-tempo che viene dilatato e contratto. Bravissimi sono gli attori Russel Crowe nella parte del padre, lo scrittore, Kylie Rogers, nella parte della figlia da piccola, "patatina" e Amanda Seyfriend, nella parte della figlia grande Katie, che non riesce ad avere un amore perché colpita dal padre che apparentemente l'ha lasciata, ma invece non l'ha mai fatto e il suo aiuto continua anche dopo la morte, portandola a trovare il Vero Amore. Perché tutto il film è la ricerca del Vero Amore. Perciò è bellissimo, pur essendo altamente drammatico e commovente.

  • User Icon

    manofsteel

    21/09/2019 07:48:46

    La regia di Gabriele Muccino, mi è sembrata discreta anche se non ho condiviso alcune scelte in talune situazioni, ma nel complesso devo dire che questo suo quarto film americano riesce a essere sufficientemente valido e coinvolgente quanto basta.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Produzione: Rai Cinema, 2020
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 116 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); speciale: il cast - il regista; sceneggiatura originale; foto; trailers; spot tv
  • Russell Crowe Cover

    "Propr. R. Ira C., attore neozelandese. Trasferitosi bambino in Australia, diventa una star della televisione. Tenta la carriera di cantante con lo pseudonimo di Rus Le Roc e recita a teatro in Grease e The Rocky Horror Picture Show. Al cinema si afferma in patria con Skinheads (1992) di G. Wright, in cui interpreta con brutale realismo il ruolo del capobanda. Negli Stati Uniti viene lanciato con Pronti a morire (1995) di S. Raimi, ma il vero successo internazionale arriva con il ruolo del poliziotto Bud White in L.A. Confidential (1997) di C. Hanson e con The Insider (2000) di M. Mann. Dalle atmosfere ambigue dell’America contemporanea è catapultato nella Roma imperiale buia e decadente di Il gladiatore (2000) di R. Scott, in cui la sua incisiva presenza scenica (premiata con l’Oscar) dà... Approfondisci
Note legali