Categorie

Il paese dei mezaràt. I miei primi sette anni (e qualcuno in più)

Dario Fo

Curatore: F. Rame
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2004
Formato: Tascabile
Pagine: 196 p., Brossura
  • EAN: 9788807818080
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,32

€ 6,00

€ 8,00

Risparmi € 2,00 (25%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    28/10/2016 08.23.11

    Ho molto amaro Dario Fo e Franca Rame in gioventù....poi li ho trovati lui troppo buffone e lei fanatica. Questo libro me li ha fatti riconciliare. Scritto bene, divertente, pittorico. Mai da Nobel, comunque!!! Un po'Chiara, un po'Jacchetti, un po'Tognazzi delle zingarate toscane. Mi sono divertito a leggerlo ora, a distanza di anni dalla prima pubblicazione, ma tutto finisce lì. Fo premio Nobel? Riposi in pace e leggero con Franca.

  • User Icon

    michele ndiyunze/rossini

    27/04/2006 17.21.56

    Questo libro e abbastanza difficile nel suo contesto ma anche lento. la cosa che mi è piaciuta di più,è come viene chiamato da sua madre:"teston"l'appellativo di tenerezza che la sua mamma si rivolgeva a lui in ogni occazione.Un'altra cosa che mi è piaciuta è il suo raccontare con ironia e umorismo,i luoghi dove è nato e scresciuto,gli eventi e i personaggi leggendari che elenca molto in questo romanzo più altro la sua biografia.Ho visto delle cassette su Fo"le giullarate" in classe mi sembra un uomo molto in gamba nel suo modo di esprimersi. aggiungo che è un pittore-narratore dal tratto veloce e incisivo come dice il libro stesso.

  • User Icon

    raffaele

    30/03/2005 21.39.50

    discreto. dal grandissimo ci si aspetterebbe un po' di più., ma comunque discreto

  • User Icon

    ant

    02/03/2005 14.28.52

    Simpatico ed accattivante, da rilevare in questo testo i cosidetti "maestri" del futuro grande affabulatore nonchè premio nobel, cioè i personaggi di P.v.travaglia ed il nonno Bristin

  • User Icon

    fabio j.

    08/11/2004 13.06.21

    Un'ottima autobiografia: praticamente un romanzo. Da leggere.

  • User Icon

    Elisa F.

    16/05/2004 13.22.05

    Il racconto dell'infanzia e della giovinezza, tra momenti teneri e drammatici, di un uomo straordinario.

  • User Icon

    Emanuele

    17/07/2003 21.54.51

    Fo non mi è mai stato simpatico, devo però dire che questo spaccato della sua giovinezza nel periodo a cavallo della seconda guerra mondiale è molto interessante e divertente.

  • User Icon

    Susanna

    02/12/2002 14.20.19

    Scorrevole, interessante e molto godibile. Sembra impossibile che un personaggio estroso ed esuberante come Dario Fo sia riuscito a far stare i primi anni della sua vita in 200 pagine. Da leggere, soprattutto per chi conosce la sponda lombarda del Lago Maggiore.

  • User Icon

    darius

    31/10/2002 17.45.55

    un libro affascinante e "vero";si capisce come dietro grandi persone ci siano sempre grandi storie.

  • User Icon

    federica

    22/10/2002 15.01.25

    Dolcissimo, splendido.

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione