Paese: Stati Uniti
Anno: 1973
Supporto: DVD
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    michele bettini

    22/03/2015 13:10:56

    Henri Charrière apparve in un film, di cui era anche il finanziatore, che molti devono aver visto: FUORI IL MALLOPPO. Probabilmente non lo hanno riconosciuto, affinché ogni spettatore sprovveduto potesse continuare a vantare la propria ignoranza. Non fece in tempo a vedere il film tratto dal libro che gli aveva dato il successo. Morì a 66 anni. Il successo non si deve quasi mai agli autori, ma quasi sempre agli editori. Certamente in quel libro c'erano anche altre mani. Non si è riuscito a ricostruire la storia di Charrière dopo la sua ultima e risolutiva fuga. Una storia probabilmente poco limpida. Il romanzo rasenta l'inverosimile e denota molte volontarie omissioni. Non può un uomo, da solo, aver fatto tutte queste cose e non possono i carcerieri essere tanto cattivi come vengono descritti nel film. La verosimiglianza dei suoi racconti viene messa in discussione. Qualche ricercatore ritenne che Charrière abbia ottenuto molto del suo materiale narrativo da altri condannati e vedono il suo lavoro come più romanzato che linearmente autobiografico. Nel 2005, Charles Brunier, un uomo di Parigi, di 104 anni, ha sostenuto di essere il vero Papillon. Charrière lavorò con perizia salgariana e contrappunto tucidideo. L'Autobiografia è parziale, poiché riporta gli avvenimenti relativi solo ai 12 anni di prigionia. Il crescendo delle emozioni e della violenze, di avventure costellate da numerosi personaggi alla stregua di un romanzo di appendice, suscitano nel lettore una autentica partecipazione alle vicende narrate. Nella filmografia di Steve McQueen è quasi sempre presente una caratteristica: interpretare personaggi che fuggono. Un buon film, ma da non prendere sul serio.

  • User Icon

    *Sir Psycho Sexy*

    28/01/2008 13:52:17

    molto bello, ma del genere carcerario c'è di meglio (ali della libertà, grande fuga, miglio verde, ecc...)...cmq grande interpretazione dei due protagonisti...

  • User Icon

    Jenny

    30/12/2007 23:32:45

    UNICO!!! Uno dei migliori film di Dustin Hoffman!!! Lo consiglio assolutamente!!

  • User Icon

    Golem Meister

    13/03/2007 21:48:01

    Partiamo da questo: il film è reso indimenticabile da Steve McQueen, nella sua migliore interpretazione di sempre, e da Dustin Hoffman, già mostruosamente perfetto, nonostante la giovane età. La regia è di Franklin J. Schaffner e si vede: magistrale. Il film ci insegna che, con la forza di volontà e con il coraggio, l’essere umano può superare tutte le prove della vita, anche le più dure. Jerry Goldsmith realizza, come sempre, musiche di altissimo livello: forse queste non saranno tra le sue migliori di sempre, ma sono bastate per ottenere una candidatura all’oscar (l’unica per il film). Una curiosità: Goldsmith registrò le musiche per il film in Italia.

  • User Icon

    Andrea

    12/02/2006 13:51:30

    Un classico indimenticabile con un effetto sempre originale: mostrare la sopravvivenza e la sublimazione dei sentimenti umani anche nelle condizioni più disumane e aberranti. Interessante anche il messaggio di denuncia di una realtà storico-sociale tanto vergognosa per un paese civilizzato. Trama avvincente e ambientazioni perfette. Ottimo Steve McQueen, stratosferico Dustin Hoffman

  • User Icon

    Enzo

    21/09/2005 11:41:28

    Trama avvincente, attori superlativi, spettacolari le riprese. E la colonna musicale dove la mettiamo? E' un film assolutamente straordinario.

  • User Icon

    michele b.

    04/07/2005 20:29:33

    Film commuovente e realistico, affronta un tema spesso dimenticato e svela tutta la crudeltà umana pur affermando in sottofondo il valore della vita e del coraggio.Ammirevole la tenacia del personaggio nel suo periodo di clausura forzata. Si avvicina a questo film "Alcatraz l'isola dell'ingiustizia" con Kevin Bacon, pur avendo quest'ultimo un crudezza raccapricciante e un livello insostenibile di angoscia e frustrazione, che al contrario in Papillon vengono esorcizzati in buona misura, trasformandolo in un film dai contenuti epici, giustamente consacrati nel finale.

  • User Icon

    Lorenzo

    16/06/2004 11:51:15

    Steve McQueen e Dustin Hoffman; due grandissimi attori capaci di far emozionare e commuovere il pubblico spettatore; un film a tratti duro, commovente e spettacolare. Il finale ti lascia il fiato sospeso...Mitici!

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Eagle Pictures, 2010
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 105 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: biografie; speciale