Paris, Texas (2 DVD)

Paris, Texas

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Paris, Texas
Regia: Wim Wenders
Paese: Germania; Francia
Anno: 1984
Supporto: DVD
Numero dischi: 2
Salvato in 49 liste dei desideri

€ 11,99

€ 14,99
(-20%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 12,86 €)

Dopo un vagabondaggio di quattro anni in Messico, un uomo, malconcio e smemorato, torna in California. Insieme al figlioletto, cresciuto in casa degli zii, si mette alla ricerca della giovane moglie. La ritrova in un bordello di Houston e, prima di riprendere la propria strada, le affida il bambino.
5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    paolaut

    14/05/2020 11:04:16

    Un film meraviglioso, imperdibile per chi ama il cinema d'autore. Sulle autostrade desolate nel deserto, fra motel e caffè, il film si srotola fra strada e rapporti familiari del protagonista.. Secondo film americano di Wenders, è un altro atto d'amore per "il paese che ha colonizzato il nostro inconscio". Definito un road movie dalla critica, questo film è molto di più, sempre in bilico fra il viaggio reale e quello "interiore" del protagonista. Bellissima colonna sonora di Ry Cooder.

  • User Icon

    Andrea

    27/04/2020 15:03:22

    Capolavoro con una meravigliosa Kinski. Ottima l'edizione della RHV, da avere.

  • User Icon

    Riccardo B.

    22/10/2018 15:01:51

    L'edizione: un ottimo dvd, molto buona qualità video ed extra interessanti il film: non solo un capolavoro, ma un dei film che rimane nel cuore. Ultraconsigliato

1984 - Festival di Cannes - Palma d'oro (miglior film)

  • Produzione: Ripley's Home Video, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 147 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,66:1
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici: commento audio del regista - outtakes commentati dal regista; scene inedite in lingua originale; speciale: "Natassia Kinski a Cannes"; trailers
  • Wim Wenders Cover

    Propr. Ernst Wilhelm W. Regista tedesco. Vive gli anni decisivi della sua formazione artistica tra Parigi e Monaco realizzando alcuni cortometraggi (tra i quali il più interessante è Polizeifilm, Film sulla polizia, 1969) e dedicandosi anche alla critica cinematografica. Grande appassionato di musica rock e cultura americana, realizza nel 1970 Summer in the City (Estate in città), il suo primo lungometraggio, cui segue un anno dopo Prima del calcio di rigore, tratto da un romanzo di P. Handke, che segna con precisione le coordinate della sua poetica, fatta di sguardi sulla quotidianità e la sua non significazione, di personaggi che faticano a comunicare, di un cinema che tende a privilegiare l’evidenza visiva più che la sottolineatura verbale. Dopo la parentesi poco personale di La lettera... Approfondisci
  • Nastassja Kinski Cover

    Nome d'arte di N. Aglaia Nakszynski, attrice tedesca. Figlia dell’attore Klaus K., recita ancora bambina in Falso movimento (1974) di W. Wenders e già nel 1978 mette in mostra tutto il suo fascino sensuale e vagamente perverso in Così come sei di A. Lattuada. La notorietà arriva con Tess (1979) di R. Polanski, cui negli anni ’80 seguono molti film nei quali si afferma come uno splendido e inquietante sex-symbol: Un sogno lungo un giorno (1982) di F.F. Coppola, Il bacio della pantera (1982) di P. Schrader, Paris, Texas (1984) ancora di Wenders. Negli anni ’90 continua a essere molto attiva, lavorando anche con registi italiani come F. Maselli (L’alba, 1991) e S. Rubini (La bionda, 1992), per poi tornare a collaborare con Wenders nel 1993 in Così lontano, così vicino!. La sua carriera prosegue... Approfondisci
  • Dean Stockwell Cover

    Propr. Robert D. S., attore statunitense. Esordisce bambino tra commedia musicale (Due marinai e una ragazza, 1945, di G. Sidney) e avventura (Naviganti coraggiosi, 1949, di H. Hathaway). Si allontana dal cinema per ritornarvi, protagonista, nel segno del giallo (Frenesia del delitto, 1959, di R. Fleischer) e di un drammatico ritratto giovanile (Figli e amanti, 1960, di J. Cardiff). Un nuovo abbandono, con sporadici rientri (Tracks - Lunghi binari della follia, 1976, di H. Jaglom), precede il periodo più solido e fortunato della carriera dove interpreta in modo convincente ruoli di supporto a partire da Dune (1984) di D. Lynch e Paris, Texas (1984) di W. Wenders. Indimenticabile nella galleria di mostruosa perversione di Velluto blu (1986) ancora per Lynch, alterna la dimensione elegiaca (Giardini... Approfondisci
Note legali