Stripe PDP
Le parole del papa. Da Gregorio VII a Francesco - Alessandro Barbero - copertina
Salvato in 78 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Le parole del papa. Da Gregorio VII a Francesco
14,90 €
;
LIBRO USATO
Venditore: Piazza del Libro
14,90 €
disp. immediata disp. immediata (Solo una copia)
+ 3,90 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Piazza del Libro
14,90 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
ibs
13,60 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,60 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Piazza del Libro
14,90 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Chiudi
Le parole del papa. Da Gregorio VII a Francesco - Alessandro Barbero - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


«Condannato, dalla riforma protestante in poi, a un progressivo e pressoché totale isolamento politico, il papato contemporaneo sta riscoprendo la potenza della "parola", la sua "arma segreta", quella che dal Primo Medioevo fino al Cinquecento ha usato per opporsi agli imperatori e alle classi nobiliari feudali.»Filippo Di Giacomo, il Venerdì di Repubblica

"Le parole usate dai papi sono importanti; tanto più in quanto il loro modo di parlare non è sempre lo stesso. Il linguaggio con cui il pastore della Chiesa di Roma si rivolge all'umanità nei momenti difficili è sempre stato espressione non solo della sua personalità individuale, ma del posto che la parola della Chiesa occupava nel mondo in quella data epoca; ed è un indizio estremamente rivelatore delle diverse modalità, e della diversa autorevolezza con cui di volta in volta i papi si sono proposti come leader mondiali. In queste pagine faremo un viaggio attraverso le parole usate dai papi nei secoli. Ovviamente la Chiesa esiste da duemila anni e nel corso di questi due millenni ha prodotto innumerevoli parole; non si tratta di renderne conto in modo esaustivo o anche solo sistematico, ma piuttosto di proporre uno dei tanti viaggi possibili, cominciando dal Medioevo per arrivare fino alla soglia della nostra epoca."
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2
2016
6 ottobre 2016
114 p., ill. , Rilegato
9788858125779

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
luciano
Recensioni: 5/5

E' sempre piacevole leggere i libri di questo autore, così come lo è questo viaggio attraverso le parole dei Papi, che inizia dal Medioevo fino a Papa Francesco. A grandi linee, attraverso queste parole, si ripercorre, anche, la storia della Chiesa cattolica nei suoi rapporti con la società e il potere. Manca la visione spirituale: questa la si deve ricercare in altri libri. Interessante, per me come lettore, è il capitolo in cui si parla della "Rerum novarum" (1891), l'enciclica che Leone XIII scrisse a ottantun anni. In questa enciclica il Papa non ha timore di affrontare il conflitto sociale che scaturisce dal progresso economico e, in linea con il Vangelo ("Guai a voi, o ricchi" ), scrive: " La ricchezza si è accumulata in poche mani e largamente si è estesa la povertà" e, poi, aggiunge che occorrono "opportuni provvedimenti ai proletari che, per la maggior parte si trovano in assai misere condizioni, indegne dell'uomo." In questi tempi di migrazioni, e di accanimenti razzisti contro i migranti, è bene ricordare le parole di Papa Giovanni XXIII scritte nell'enciclica "Pacem in terris" del 1963, ovvero che l'essere umano è persona e che ha dei diritti e dei doveri che sono "universali, inviolabili, inalienabili", inoltre "ogni essere umano ha il diritto alla libertà di movimento" e "ha pure il diritto, quando legittimi interessi lo consigliano, di immigrare in altre comunità politiche e stabilirsi in esse." Perché siamo membri della stessa famiglia umana e quindi apparteniamo "in qualità di cittadini, alla comunità mondiale".

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Alessandro Barbero

1959, Torino

Scrittore e storico italiano. Laureato in Storia Medioevale con Giovanni Tabacco, nel 1981, ha poi perfezionato i suoi studi alla Scuola Normale di Pisa sino al 1984. Ricercatore universitario dal 1984, diventa professore associato all’Università del Piemonte Orientale a Vercelli nel 1998, dove insegna Storia Medievale. Ha pubblicato romanzi e molti saggi di storia non solo medievale. Con il romanzo d’esordio, Bella vita e guerre altrui di Mr. Pyle gentiluomo, ha vinto il Premio Strega nel 1996.Collabora con La Stampa e Tuttolibri, con la rivista "Medioevo", e con i programmi televisivi ("Superquark") e radiofonici ("Alle otto della sera") della RAI. Tra i suoi impegni si conta anche la direzione della "Storia d'Europa e del Mediterraneo" della Salerno Editrice. Tra i suoi...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore