Pasolini

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Abel Ferrara
Paese: Italia; Francia; Belgio; Belgio
Anno: 2014
Supporto: DVD
Salvato in 16 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un giorno, una vita. Roma, è la notte fra il 1 e il 2 novembre 1975 quando il grande poeta e cineasta italiano Pier Paolo Pasolini viene assassinato . Simbolo di un'arte che si è scagliata contro il potere, gli scritti di Pasolini scandalizzano e i suoi film sono perseguitati dalla censura. Molti sono quelli che lo amano, non pochi quelli che lo odiano. Il giorno della sua morte Pasolini trascorre le sue ultime ore in compagnia dell'amatissima madre, degli amici più cari; poi esce di notte a bordo della sua Alfa Romeo in cerca di avventure nella città eterna. All'alba del 2 novembre il corpo di Pasolini viene ritrovato senza vita all'idroscalo di Ostia.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,33
di 5
Totale 3
5
0
4
1
3
0
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    fabrizio

    22/03/2019 10:08:57

    film narrante la storia del regista con le sue controversie. Ben interpretato Pasolini dal bravo e preparato W. Dafoe. Per affondare totalmente il film ci ha pensato il rimanente cast italiano . Per fare un buon film servono ATTORI ATTORI . Ci sono campi agricoli da coltivare...ok? a buon inteditor poche parole....

  • User Icon

    Luana

    07/03/2019 12:59:52

    Fim davvero pessimo, osceno in ogni senso. Davvero, da grande fan di pasolini e di Dafoe, profondamente delusa.

  • User Icon

    Amalia Purpurea

    18/09/2015 17:03:28

    Il film narra l'ultimo giorno di Pasolini. In un'ora e venti, cerca di mostrare molte convinzioni di P., alcuni stralci visivi dell'incompiuto romanzo Petrolio e qualche scena del film che non poté girare, di cui aveva scritto il soggetto. Colpisce una sequenza. Cadavere di Pasolini; stacco: l'epigrafe sul palazzo della civiltà italiana (Un popolo di poeti di...); di nuovo sul corpo di Pasolini. Come a dire: voi siete queste persone; mai cambiate.

  • Produzione: Rai Cinema, 2015
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 87 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Ninetto Davoli Cover

    Propr. Giovanni D., attore italiano. Proveniente dalle borgate romane, esordisce grazie a P.P. Pasolini che lo utilizza al meglio come spalla di Totò nei surreali Uccellacci e uccellini (1966) La terra vista dalla luna (episodio di Le streghe, 1967), e in ruoli di sfondo come in Edipo re (1967) e in Teorema (1968). Sguardo ingenuo e a tratti malinconico, riccioli neri e personalità genuinamente popolaresca, anche dopo la morte di Pasolini non si distacca dal suo personaggio candido e innocente. Lo si ricorda nel grottesco Casotto (1977) di S. Citti e nel comico Il conte Tacchia (1982) di S. Corbucci. Torna a un ruolo rilevante in Uno su due (2007) di E. Cappuccio, dove è l'indulgente compagno di stanza dell'avvocato protagonista, mentre è uno sfasciacarrozze in Cemento armato (2007) di M.... Approfondisci
  • Riccardo Scamarcio Cover

    Attore italiano. Studia recitazione al Centro sperimentale di cinematografia di Roma e viene scritturato nella serie televisiva Compagni di scuola (2001) prima di esordire sul grande schermo con una piccola parte in La meglio gioventù (2003) di M.T. Giordana. Espressione inquieta e imbronciata e aria da bullo, l’anno successivo ottiene grande notorietà e diventa uno dei volti più amati dal pubblico adolescente con il personaggio del giovane turbolento Step di Tre metri sopra il cielo (2004) di L. Lucini, tratto dall’omonimo romanzo di F. Moccia, ruolo che interpreterà anche nel sequel Ho voglia di te (2007) di L. Prieto. Consacrato a nuovo sex symbol, viene diretto in ruoli da protagonista da F. Paravidino nel suo film d’esordio alla regia Texas (2005), da M. Placido in Romanzo criminale (2005),... Approfondisci
Note legali