Un passato da spia

John Le Carré

Traduttore: M. Castagnone
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 30 gennaio 2018
Pagine: 261 p., Rilegato
  • EAN: 9788804685609
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

John le Carré scrive un romanzo avvincente di straordinario spessore letterario, raffinata ironia e ambivalenza morale e segna il ritorno della spia più famosa della letteratura contemporanea, George Smiley, chiudendo il cerchio di un'epoca che non esiste più.

«Con Un passato da spia John le Carré completa il puzzle iniziato oltre cinquant'anni fa. Come il vino, la sua scrittura è diventata più ricca con il tempo.» - The Times

Come il vino, la sua scrittura è diventata più ricca con il tempo." Peter Guillam, fedelissimo collega e discepolo di George Smiley dei Servizi segreti britannici, è ormai da tempo in pensione nella sua tenuta agricola in Bretagna dove vive con la famiglia, quando riceve inaspettatamente una lettera che lo convoca a Londra nel quartier generale dell'Intelligence. A quanto pare il suo passato durante la Guerra Fredda lo sta richiamando. Quelle che un tempo erano considerate le più famose operazioni di spionaggio nelle quali erano coinvolti personaggi del calibro di George Smiley, Alec Leamas, Jim Prideaux, e lo stesso Peter Guillam, vengono ora analizzate e investigate da una nuova generazione che non ha alcuna memoria di quegli anni. Chi è davvero responsabile di atti commessi molti anni prima in nome di qualcosa che non esiste più? Qualcuno deve pagare il sangue innocente che è stato versato per una causa considerata giusta per il bene comune. Intrecciando passato e presente così che ogni personaggio possa raccontare la sua verità, John le Carré scrive un romanzo avvincente di straordinario spessore letterario, raffinata ironia e ambivalenza morale e segna il ritorno della spia più famosa della letteratura contemporanea, George Smiley, chiudendo il cerchio di un'epoca che non esiste più.

€ 17,00

€ 20,00

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 10,80

€ 20,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alex

    13/07/2018 20:48:48

    Un romanzo che ha un il sapore del canto del cigno. Quest’autore, che tanto dato nel passato, questa volta non si è dimostrato all’altezza. Forse perché il mondo dello spionaggio è molto cambiato e non è più quello che Le Carré ricorda, infatti questo libro parrebbe una lunga riflessione su quello che è il passato dello spionaggio e quello che è in realtà il mondo delle spie di oggi. Nel complesso lo consiglio solo a coloro che amano l’autore perché possano comprendere meglio la natura delle sue opere passate.

  • User Icon

    silvana

    27/04/2018 09:57:13

    E' vero non è tra i migliori libri di Le Carré ma completa un periodo storico da lui narrato in tanti suoi romanzi . La base è la spia che venne dal freddo, ma anche la talpa e tutti gli uomini di Smiley ed é logico che George appaia alla fine interrogandosi su chi e per che cosa ha lavorato in un'epoca nella quale gli ideali erano molto forti (comunismo, socialismo, capitalismo, oriente, occidente). Grazie Le Carrè per questo canto finale dove chi è sopravvissuto si è ritagliato il suo spazio lontano dal Circus e dallo spionaggio.

  • User Icon

    maurizio

    18/04/2018 18:00:52

    Sono a due terzi della lettura di questo libro, nel quale l' autore le studia tutte per suscitare coriosita' nel lettore, tipo fuga rocambolesca di agenti dalla Germania Democratica, con tanto di Trabant. IL libro è pieno di momenti che dovrebbero sucitare curiosita' nell' utente, infatti danno solo quella, non le emozioni di quelli di un tempo, ma del resto non si puo' pretendere di leggere sempre capolavori,da parte del grande autore. Intanto ritrovo sempre la solita qualita'letteraria a cui l'autore ci ha abituato, e ritrovo la descrizione del cinismo delle upper class, insieme a tutti i grandi personaggi comparsi nei suoi romanzi piu' famosi, se non celebri, nessuno escluso. Non conosco come finira' la vicenda, ma posso dire che fino ad oggi, mi sta piacendo e divertendo,credo che il finale sara' alla altezza di quanto narrato finora.

  • User Icon

    Giorgio g

    09/03/2018 11:10:43

    Sono rimasto piacevolmente sorpreso quando è stato annunciato un nuovo libro di John Le Carré, un po’ meno quando ho finito di leggerlo. La storia di Peter Guillam e della fallimentare operazione Windfall è complessa e poco interessante. Una lettura che non mi sento di consigliare.

  • User Icon

    gaetano

    04/02/2018 16:30:40

    Mi aspettavo di più.... il voto è per il passato ma non per questo libro.... non mi ha entusiasmato, aspetto di meglio; qui il mix tra passato è presente non è stato esaltante.... peccato...

  • User Icon

    massimo r.

    31/01/2018 19:06:49

    Deludente. Fa riferimento agli altri romanzi del ciclo Smiley (La spia che venne dal freddo etc) che bisogna dunque aver letto, possibilmente di recente, e aggiunge qualcosa di nuovo, ma niente di sconvolgente. E lo stesso Smiley, spesso evocato, compare ‘di persona’ solo nelle ultime pagine.

  • User Icon

    Giugiu

    31/01/2018 16:11:31

    Che meraviglia il ritorno di Le Carré, l'autore di libri di spionaggio migliore della storia, a mio parere.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione