Le passeggiate del sognatore solitario

Jean-Jacques Rousseau

Curatore: B. Sebaste
Editore: Feltrinelli
Edizione: 3
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 13 ottobre 2016
Pagine: 147 p., Brossura
  • EAN: 9788807902543

63° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Filosofia - Storia della filosofia occidentale - Dal 1600 al 1900

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,59
Descrizione

È il primo testo letterario, non di finzione, in cui l'autore esiliato dal mondo, è davvero convinto di rivolgersi soltanto a se stesso. È anche un documento della patologia psichica di un uomo che cerca compensazione e sollievo nella libera attività del sognare, contemplare, divagare della mente e quindi nel registrare nella scrittura, l'ebbrezza di questo abbandono. Un romanzo di "ecologia della mente", testimonianza poetica e psichica di un'operazione alchemica: una trasformazione della sofferenza in musica, del disagio del vivere in estasi, dove immanenza e trascendenza, vita e sogno, coincidono.

€ 7,22

€ 8,50

Risparmi € 1,28 (15%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Andrea

    21/10/2018 11:15:39

    I crucci di Rousseau che possono essere presi anche come spunto sulle proprie riflessioni personali. Sono però trattati(come detto da Vale) in maniera ripetitiva e paranoica, rendendo alla lunga difficile e stancante la lettura.

  • User Icon

    Leo

    26/01/2015 17:25:37

    Rousseau, torturato dal disgusto della sua vita, si consolava in un mondo immaginario e fantastico, dove tutto camminava secondo il suo capriccio e i suoi desideri. Intanto, continuano i dubbi, gli scrupoli, le angosce: idee e atti restano allo stato di abbozzo, ora prevalgono il turbamento, l'inquietudine, il timore morbido.

  • User Icon

    Vale

    24/10/2013 15:10:37

    Non male, anche se a tratti Rousseau è un po' ripetitivo e paranoico. Cmq offre anche diversi spunti di riflessione e a tratti fanno capolino avventure divertenti. In conclusione uno scritto senza infamia e con qualche lode.

Scrivi una recensione