La Passione secondo Giovanni - CD Audio di Johann Sebastian Bach,Ludwig Güttler,Virtuosi Saxoniae

La Passione secondo Giovanni

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Johann Sebastian Bach
Direttore: Ludwig Güttler
Orchestra: Virtuosi Saxoniae
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Berlin Classics
Data di pubblicazione: 29 settembre 2006
  • EAN: 0782124125523

€ 12,15

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
Oelze, Christiane - Johannespassion Bwv 245 (Orato
2
Chor: Herr, Unser Herrscher
3
Choral: O Grosse Lieb
4
Arie: Von Den Stricken Meiner Suenden
5
Arie: Ich Folge Dir Gleichfalls
6
Choral: Wer Hat Dich So Geschlagen
7
Arie: Ach, Mein Sinn
8
Choral: Ach Grosser Konig, Gross Zu Allen Zeiten
9
Arioso: Betrachte, Mein Seel
10
Choral: Durch Dein Gefaengnis, Gottes Sohn
11
Arie: Eilt, Ihr Angefochtnen Seelen
12
Choral: In Meines Herzens Grunde
13
Rezitativ: Die Kriegsknechte Aber
14
Chor: Lasset Uns Den Nicht Zerteilen
15
Rezitativ: Auf Dass Erfuellet Werde Die Schrift
16
Choral: Er Nahm Alles Wohl In Acht
17
Arie: Es Ist Vollbracht
18
Mein Teurer Heiland
19
Arioso: Mein Herz, In Dem Die Ganze Welt
20
Arie: Zerfliesse, Mein Herze
21
Chor: Ruht Wohl, Ihr Heiligen Gebeine
22
Choral: Ach Herr, Lass Dein Lieb Engelein
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Johann Sebastian Bach Cover

    Compositore tedesco.La vita: da Weimar, a Cöthen, a Lipsia. Figlio di un violinista, ricevette la prima istruzione musicale dal padre e, dopo la sua morte (1695), dal fratello maggiore. Nel 1700 entrò a far parte, come soprano, del coro di S. Michele a Lüneburg, rimanendo al servizio di quella chiesa anche dopo la muta della voce, avvenuta l'anno seguente. Nel 1703 ebbe un breve incarico a Weimar come violinista nell'orchestra ducale; pochi mesi dopo divenne organista di chiesa ad Arnstadt. Nel 1707, colpito da dure critiche perché si era assentato senza permesso e perché sottoponeva a eccessive elaborazioni l'accompagnamento dei corali, si trasferì a Mühlhausen, presso la chiesa di S. Biagio. Nello stesso anno sposò sua cugina. Nel 1708 tornò a Weimar come organista di corte. Deluso nella... Approfondisci
Note legali