Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

copertina

The Patron Saint of Liars

Ann Patchett

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 712,37 KB
  • EAN: 9780007397358

€ 8,52

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

The first novel from the bestselling author of The Dutch House, Commonwealth and Bel Canto, Winner of The Women’s Prize for Fiction and the Pen/Faulkner Award.

It is 1968. Rose Clinton arrives at St Elizabeth’s, a Roman Catholic home for unwed mothers in Habit, Kentucky. Rose has fled her dull but loving husband without telling him she is pregnant and has decided to be ‘a liar for the rest of my life’. As penance, she has also abandoned her widowed and much loved mother, with no mention of her condition.

Rose plans to give her baby up because she knows she cannot be the mother it needs. But St. Elizabeth’s is home to a healing spring, and when Rose's time draws near, she realises that she cannot go through with her plans. Nor can she remain untouched by those she has left behind; by the ever-watchful Sister Evangeline; by the love of Son, the handyman at St. Elizabeth; or later by the birth of her daughter Cecilia.

Enchantingly graceful, Ann Patchett’s first novel is about sanctuary and pilgrimage, pain and healing and the helping hand of chance.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Ann Patchett Cover

    Nata in una famiglia dove ha trovato terreno fertile per sviluppare la sua capacità narrativa (la madre, Jeanne Ray, era una scrittrice), Ann Patchett collabora da anni per periodici tra cui Harper’s Magazine, New York Times Magazine, Vogue e Washington Post. Vive a Nashville.È autrice di romanzi accolti da grandi consensi di critica e tradotti in ben trenta lingue. Le è stato assegnato l'Orange Prize for Fiction e il PEN/Faulkner Award nel 2002 per il suo romanzo Bel Canto.In Italia sono stati tradotti: Corri (Ponte alle Grazie 2008) e Stupori (Ponte alle Grazie 2012).Sotto: Ann Patchett fotografata nel suo studio  Approfondisci
Note legali
Chiudi