Penelope alla guerra - Oriana Fallaci - copertina

Penelope alla guerra

Oriana Fallaci

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Collana: Best BUR
Edizione: 1
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
In commercio dal: 2 settembre 2009
Pagine: 276 p., Brossura
  • EAN: 9788817032605
Salvato in 109 liste dei desideri

€ 9,50

€ 10,00
(-5%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Penelope alla guerra

Oriana Fallaci

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Penelope alla guerra

Oriana Fallaci

€ 10,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Penelope alla guerra

Oriana Fallaci

€ 10,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 10,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La prima opera narrativa di Oriana Fallaci: la storia di una donna che, straniera a New York, non esita a sfidare le convenzioni (e le ingiustizie) di una società maschilista. Penelope che non si rassegna al ruolo domestico di chi tesse la tela aspettando il ritorno di Ulisse, ma, Ulisse lei stessa, Giò viaggia alla ricerca della sua identità e della sua libertà. Si disfa con freddezza della sua verginità, si innamora con ribellione di un uomo debole e incerto che si rivela omosessuale, affronta con coraggio il triangolo in cui si trova coinvolta da Richard (l'uomo che ama) e Bill (l'uomo amato da Richard). Dieci anni dopo, il volto di Giò, la protagonista di questo romanzo, potrebbe essere quello dell'io narrante di "Lettera a un bambino mai nato".
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,85
di 5
Totale 13
5
5
4
5
3
1
2
0
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Antonello Arcuri

    01/08/2020 09:45:02

    Complessa opera tra narrativa e giornalismo, Giò è una moderna Penelope che non si rassegna ad aspettare il suo Ulisse a casa, ma diventa ella stessa un Ulisse alla ricerca di sé e fattrice del proprio destino. Prendendo a pretesto una storia d'amore, la protagonista viene condotta in un viaggio alla ricerca del proprio io, tra angosce, sentimenti, debolezze, pulsioni e qualità. Difficile non riconoscere nei tratti di Giò una versione mascherata dell'Autrice da giovane.

  • User Icon

    valerio

    14/05/2020 21:54:38

    Non rileggo mai le trame dei libri prima di iniziarli, non voglio ricordarmi assolutamente nulla di ciò che potrebbe succedere e questo mi porta sempre a nuove sorprese, come con questo libro scovato ad un mercatino delle pulci. Gió è una donna forte, determinata, a tratti superficiale, innamorata dell'America e dei sui ideali, della sua cotta di ragazzina che farà impazzire Richard e lui? Un uomo fragile, chiuso e incapace di dire alla "sua" donna cosa sente realmente, incapace di staccarsi almeno un po' dalla gonna di sua madre e lei? Una donna fredda e con occhi solo per lui e Bill.. Lui invece? Antipatico, provocante, di certo non l'uomo che tutti vorrebbero, ma poi qualcosa cambia forse in meglio o forse no.. E poi c'è Martine.. Un'amica che non vorrei, troppo cinica e spesso priva di sentimenti. Richard, Gió e Bill, un trio che da vita a una storia a tratti tenera, a tratti pesante, a tratti romantica.. Un trio confuso e sorprendente al tempo stesso. Un romanzo leggero e amaro, capace di far sorridere e commuovere, un'Oriana Fallaci diversa dall'Oriana di Lettera a un bambino mai nato. Libro molto consigliato.

  • User Icon

    giuliap

    19/03/2020 09:58:45

    Leggero e profondo, come solo la Fallaci può. Bellissimo!

  • User Icon

    Little_k_library

    13/11/2019 14:38:58

    La storia, quella di Giò, giovane sceneggiatrice inviata a New York (che culo, solo io venivo spedita a Testaccio) in cerca di un nuovo soggetto cinematografico, non è poi una storia così complessa. Lei lì ritrova Richard, amore giovanile incontrato durante la guerra, quando lui era un soldato americano nascosto dalla famiglia di Giovanna. Lui, fotografo, prova a nascondere la sua vera natura e la sua incredibile fragilità. Quello che stende, però, è lo stile della Fallaci e lo dico da assoluta neofita. Già alla terza pagina mi sono dovuta fermare per notare quanto è brava, affillata, capace, evocativa, acuta. Con quelle ripetizioni che fanno diventare la prosa poesia. E così arrivi alla fine del romanzo che nemmeno te ne accorgi, eppure sei stato a New York con lei. E a me tapina non resta che esclamare Christian Dior, di fronte a questo mostro sacro.

  • User Icon

    lillibeth

    24/10/2019 18:25:19

    Scorrevole, divertente... fa catapultare a NY. Mi è piaciuto.

  • User Icon

    Pasquale

    19/09/2019 14:02:39

    Penelope alla guerra è il primo romanzo scritto dalla Fallaci, da ciò si comprende anche il tono meno duro rispetto alle opere più mature della scrittrice. La protagonista è Giovanna, chiamata da tutti Giò, una sceneggiatrice italiana che viene incaricata, dal suo datore di lavoro, di trasferirsi in America e prendere spunto per redigere una nuova opera. È proprio in questa nazione, dove lo stile di vita è completamente differente da quello italiano, che si intrecciano tutti gli avvenimenti descritti nel romanzo. Le tematiche che vengono affrontate sono molteplici partendo dal rapporto di amicizia tra Giò e Martina (donna civetta, con un carattere antitetico a quello della protagonista) fino ad arrivare alla storia d’amore con Richard; contemporaneamente viene analizzata anche la storia d’amore “scandalosa” tra due uomini visti dalla società e dalla stessa Giò come semplici amici, ma il tema centrale dell’intero romanzo è in realtà il raggiungimento dell’indipendenza della donna in un mondo fortemente maschilista, ciò lo si comprende interamente già dal titolo. Nell’Odissea, infatti, Penelope viene descritta come un personaggio secondario contraddistinta da una completa dedizione all’uomo che ama, Ulisse, l’eroe per eccellenza; la Fallaci capovolge le parti dando alla donna il ruolo centrale di eroina disposta a tutto per raggiungere la sua indipendenza, conferendo alle figure maschili un carattere molto accondiscendente come quello di Richard che non riesce a distaccarsi da sua madre. Vi consiglio di leggerlo se volete iniziare a conoscere l'autrice visto che le tematiche e i toni sono molto più leggeri rispetto ad altre sue opere.

  • User Icon

    ALESSANDRO

    25/04/2019 16:30:21

    Giò, adolescente esuberante appassionata di scrittura, decide di partire per gli States alla ricerca del successo. Il motivo del suo viaggio però è duplice: da piccola si era follemente innamorata di un soldato americano ospite della sua famiglia in Toscana e, nel suo intimo, sperava con tutto il cuore di ritrovarlo. L'America per lei rappresentava la svolta, la fuga dall'oppressione che sentiva di vivere. Presto, purtroppo, scoprirà che gli Usa non sono in realtà come li aveva idealizzati...

  • User Icon

    Alessio

    07/03/2019 08:43:21

    Di sicuro non il miglior romanzo della Fallaci, ma da leggere assolutamente se si ama quest'autrice.

  • User Icon

    violoncella

    19/03/2015 15:11:55

    E' il mio primo libro della Fallaci.Ero consapevole che tra le sue opere questa è quella meno impegnata,quella che di solito piace meno,quindi non avevo grandi aspettative.L'ho trovato un romanzo semplice,non impegnativo,ma molto ben scritto.Ideale come romanzo "d'evasione". Sarà senz'altro il primo di una lunga serie.

  • User Icon

    Laura

    15/12/2014 11:49:19

    bello bello bello! Ho "divorato" questo libro in un fine settimana di riposo. L'ho adorato e lo consiglio. Aldilà della trama che può interessare o meno,idem per il suo pensiero, la Fallaci scrive da Dio!

  • User Icon

    chiara

    22/11/2013 11:21:49

    Non mi è piaciuto come libro, ed è forse l'unico della Fallaaci che non mi piace, anche perchè abituata a leggere i suoi libri ad altri livelli, questo romanzo inventato proprio non mi piace..

  • User Icon

    ferdi

    03/08/2012 12:51:44

    dalla prefazione di Concita De Gregorio (giornalista e donna che stimo molto) : "la voce di Oriana conserva quel tono ironico(!?) e rabbioso,altero, indomito"...D'accordo sul rabbioso e altero ma aggiungerei astioso e rancoroso, che conferma un giudizio sull'ultima Fallaci giornalista acida e cattiva. Ma che infanzia e adolescenza ha vissuto x scrivere cosi'? In ogni caso un brutto romanzo, con poche idee, banale e irritante, che non trova neppure giustificazione nel fatto di esser stato pubblicato 50 anni fa, quando la condizione della donna in Italia era ben diversa da quella dell'autrice, cmq privilegiata e molto "fighetta"...

  • User Icon

    Daria

    25/03/2011 18:19:35

    Ecco, questo dovevo necessariamente leggerlo prima. Peccato abbia impiegato tanto tempo prima di avventurarmi nella scoperta della Fallaci. E' un romanzo interessante...specie per la capacità -che emerge ancora una volta- dell'autrice, di compiere un'analisi a 360° come se in lei albergassero decine di personalità. Tutto è visto dalle numerose prospettive proprie di ciascuno dei personaggi...questa visione a tutto tondo, perdonate l'espressione, non l'ho trovata in altri scrittori. Forse è una delle peculiarità che l'ha resa così grande, consegnandola alla storia.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente
  • Oriana Fallaci Cover

    Oriana Fallaci (Firenze, 29 giugno 1929 – Firenze, 15 settembre 2006) è stata una scrittrice e giornalista italiana. Fu la prima donna in Italia ad andare al fronte in qualità di inviata speciale. Come scrittrice, con i suoi dodici libri ha venduto venti milioni di copie in tutto il mondo.Ha intervistato i grandi della Terra e come corrispondente di guerra ha seguito i conflitti più importanti del nostro tempo, dal Vietnam al Medio Oriente. I suoi libri sono tradotti in tutto il mondo. Ha scritto:  I sette peccati di Hollywood (1958), Il sesso inutile (1961), Penelope alla guerra (1962), Gli antipatici (1963), Se il Sole muore (1965), Niente e così sia (1969), Quel giorno sulla Luna (1970), Intervista con la storia (1974), Lettera a un bambino mai... Approfondisci
Note legali