Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Stripe PDP Libri IT
Salvato in 4 liste dei desideri
Attualmente non disponibile Attualmente non disponibile
Info
Pensare il nulla. Leopardi, Heidegger
9,02 € 9,50 €
LIBRO
Venditore: IBS
+90 punti Effe
-5% 9,50 € 9,02 €
Attualmente non disp. Attualmente non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,02 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,02 € Spedizione gratuita
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Pensare il nulla. Leopardi, Heidegger - Gino Zaccaria - copertina
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


La parola «nulla» è la dizione guida del canto di Leopardi. Essa è tale, però, non già perché occupi una posizione "destinalmente" avanzata dalla quale indirizzerebbe il poeta alle questioni ultime, inducendolo a ideare una "fusione" di poesia e filosofia come "estremo rimedio"contro la sua (del nulla) angosciante verità – ma perché,piuttosto, resta indietro, alla fonte, da cui, silente, avvia il pensante all'osticità dell'erranza. Il nulla risuona da una vaghezza per la quale manca ancora l'udito. Nel suo suono,infatti, sentiamo d'impatto l'annientamento d'ogni cosa, la scempia nullità – i cosiddetti nihil absolutum e nihil negativum.
Consideriamo l'assoluta negatività del nulla come un dato inoppugnabile. Così non siamo interessati alla sua attendibilità. Di conseguenza, ne tralasciamo l'origine, rendendoci in tal modo fautori della più ostinata spensieratezza. I nostri sensi si attengono sempre alla contingenza,divenuta, nel frattempo, la base operativa dell'odierno sapere informato al pensiero computante – il quale, peraltro, camuffandosi da "pensiero essenziale", innalza ormai la contingenza stessa al rango di realtà eterna. Siamo talmente assuefatti a questa comoda sensazione da non essere neppure sfiorati dal sospetto che ci attendano, nascosti e custoditi nella lingua madre, un altro intendere e un diverso pensare.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

3
2011
27 gennaio 2011
251 p., Brossura
9788871643588

Valutazioni e recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Lupo
Recensioni: 4/5

Libro interessante, a tratti suggestivo. Leopardi è presentato come un poeta pensatore (cosa già però dimostrata dalla critica più recente; si pensi a Prete). Il confronto con Heidegger è a mio parere un po' forzato, anche perché contrasta con l'interpretazione di Emanuele Severino, che sembra più fondata. In ogni caso, proprio il distacco dalla posizione di Severino rende la lettura stimolante. Alla fine del volume vi è un'antologia di passi di Heidegger che dà un'idea panoramica del filosofo del nulla.

Leggi di più Leggi di meno
Paola
Recensioni: 5/5

Si tratta di un'opera originale che mostra la grandezza del nostro maggiore poeta. Il rapporto suggerito con il pensiero di Heidegger è controverso ma molto stimolante. Si può non condividere la tesi del libro e tuttavia restare affascinati dalle sottili argomentazioni. Molto consigliato a chi voglia "staccarsi" dalle normali opinioni sulla poesia.

Leggi di più Leggi di meno
gardenis
Recensioni: 5/5

È un libro originalissimo! Consiglio vivamente la lettura a tutti gli uomini liberi da preconcetti "filosofici". Finalmente un chiaro confronto fra il nulla di Leopardi e il nulla di Heidegger.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore