Stripe PDP
Salvato in 71 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Pensieri lenti e veloci
18,70 € 22,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+190 punti Effe
-15% 22,00 € 18,70 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
18,70 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
18,70 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Pensieri lenti e veloci - Daniel Kahneman - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Pensieri lenti e veloci Daniel Kahneman
€ 22,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Siamo stati abituati a ritenere che all'uomo, in quanto essere dotato di razionalità, sia sufficiente tenere a freno l'istinto e l'emotività per essere in grado di valutare in modo obiettivo le situazioni che deve affrontare e di scegliere, tra varie alternative, quella per sé più vantaggiosa. Gli studi sul processo decisionale condotti ormai da molti anni dal premio Nobel Daniel Kahneman hanno mostrato quanto illusoria sia questa convinzione e come, in realtà, siamo sempre esposti a condizionamenti - magari da parte del nostro stesso modo di pensare - che possono insidiare la capacità di giudicare e di agire lucidamente. Illustrando gli ultimi risultati della sua ricerca, Kahneman ci guida in un'esplorazione della mente umana e ci spiega come essa sia caratterizzata da due processi di pensiero ben distinti: uno veloce e intuitivo (sistema 1), e uno più lento ma anche più logico e riflessivo (sistema 2). Se il primo presiede all'attività cognitiva automatica e involontaria, il secondo entra in azione quando dobbiamo svolgere compiti che richiedono concentrazione e autocontrollo. Efficiente e produttiva, questa organizzazione del pensiero ci consente di sviluppare raffinate competenze e abilità e di eseguire con relativa facilità operazioni complesse. Ma può anche essere fonte di errori sistematici (bias), quando l'intuizione si lascia suggestionare dagli stereotipi e la riflessione è troppo pigra per correggerla.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2012
30 aprile 2012
548 p., Rilegato
9788804621089

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Tiktaalik
Recensioni: 5/5

Alcune affermazioni: in una riunione di condominio è più persuasivo chi parla per primo - se si è fatto qualcosa che ci siamo imposto, successivamente la presa su un dinamometro è più scarsa - quando si è di buon umore , è più facile ragionare bene - se vuoi trasmettere un messaggio, stampa il testo in verde sfumato e sarai più convincente - riguardando una lastra del torace lo stesso radiologo emette eguale referto - dopo letto questo libro, sarete più attenti a non farvi ingannare - se vi dicessi che l'autore del libro ha vinto un importante premio, questo non influenzerebbe il vostro giudizio sul testo. Sono vere queste affermazioni? Lo scoprirete solo leggendo.Per comodità al termine di ogni capitolo ci sono osservazioni riassuntive del tema trattato. Il titolo si riferisce ai sistemi di pensiero 1 e 2 descritti da Kahnemann e mutuati da altri autori citati.Il pensiero 1 è quello intuitivo,rapido e con scarso dispendio energetico. Il sistema 2 richiede attenzione e sforzo,quindi è lento.E' una convenzione ovviamente, come chiarisce l'autore.A mio parere vale sempre ciò che è assodato da tempo, che in noi ci sono vie nervose arcaiche e vie più recenti,che ha fatto dire a qualcuno che in noi ci sono anche un serpente ed un mammifero, oltre alla componente tipicamente umana. Viene citato anche un altro eminente autore,Gigiringer, che ha mosso critiche su alcuni aspetti del lavoro svolto, per cui ritengo utile non accettare automaticamente per giuste tutte le conclusioni. Forse è utile cercare da sè nella propria esperienza quotidiana esempi di situazioni standard narrate nel libro, io proverò a farlo, ma intanto consiglio senz'altro la lettura a chi è interessato a capire come opera la nostra mente.

Leggi di più Leggi di meno
dublino80
Recensioni: 5/5

Testo veramente ottimo. L'autore su basi scientifiche analizza i comportamenti dei consumatori che sono principalmente guidati da aspetti emotivi e non razionali. Ottimo testo lo consiglio. Piccola nota negativa un po' ridondante e lunghetto.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Daniel Kahneman

1934, Tel Aviv

Titolare della cattedra Eugene Higgins di psicologia all'Università di Princeton e professore emerito di psicologia e affari pubblici alla Woodrow Wilson School of Public and International Affairs di Princeton. Nel 2002 ha ricevuto il premio Nobel per l'Economia per le ricerche pionieristiche condotte con Amos Tversky sul processo decisionale. Le ricerche di Daniel Kahneman permisero di applicare la ricerca scientifica nell'ambito della psicologia cognitiva alla comprensione delle decisioni economiche. Collaborò per anni assieme con Amos Tversky, dimostrando tramite brillanti esperimenti che i processi decisionali umani violavano sistematicamente alcuni principi di razionalità, mentre le teorie microeconomiche assumono che il comportamento degli agenti decisionali siano...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore