Recensioni Per fortuna c'erano i pinoli

  • User Icon
    24/06/2015 08:56:15

    "Per fortuna c'erano i pinoli" è un romanzo scorrevole e che con delicatezza affronta un tema terribile quale quello dell'anoressia. Domitilla è ormai una giovane donna con un passato pesante che cerca di nascondere, ma nasconderlo non la può aiutare ad affrontare la vita con serenità e con amore verso se stessa e verso un fidanzato. Lucia è una donna in carriera, madre ed avvocato matrimonialista. Domitilla e Lucia hanno in comune un luogo: la palestra. Lì si conoscono, con un "perché bevi quell'acqua minerale?" inizia la loro amicizia dalla quale Domitilla ne esce rafforzata perché ha incontrato chi veramente, grazie ad un'innata sensibilità e all'esperienza della vita, è in grado di immergersi nel suo diario (straziante, ma in cui emerge la voglia di superare la malattia). Sullo sfondo il racconto che le due donne fanno delle rispettive famiglie, alla scoperta di se stesse e per guardare avanti secondo il proprio io. Solo fondendo passato e presente e accettandosi finalmente Domitilla saprà guardare con occhi diversi il giovane collega di Lucia.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    22/06/2014 21:39:05

    Tratta un argomento delicato con sensibilità e da un punto di vista diverso da altri libri sul tema. Ben scritto e scorrevole

    Leggi di più Riduci