Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Perché sono un genio! Lorenza Mazzetti (DVD)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 2016
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 8,78 €)

Il genio di Lorenza Mazzetti è tutto nello sguardo fiabesco e profondo con cui vive e racconta la sua storia straordinaria, e le tante opere che da questa nascono. Adottata da bambina dalla famiglia Einstein, che verrà poi uccisa dalle SS davanti ai suoi occhi, nei primi anni ‘50 va a Londra per dimenticare la tragedia. Lì si ritrova povera e sola ma non si perde d’animo, riesce a entrare nella celebre Slade School of Fine Art chiedendo di essere ammessa Perché sono un genio! - non sapeva che altro dire... Ruba una cinepresa, si inventa regista e gira K, un film sulla persona cui si sentiva più vicina, Kafka. Con Lindsay Anderson, Karel Reisz e Tony Richardson rivoluziona il cinema inglese fondando il Free Cinema: un movimento che si batte per un cinema libero e contro l’establishment, attento ai grandi cambiamenti sociali del dopoguerra e capace di fondere neorealismo, poesia e quella voglia di ribellione che porterà poi ai Beatles, alla Swinging London e alle rivoluzioni degli anni ‘60.
  • Produzione: Istituto Luce, 2017
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 62 min
  • Lingua audio: Italiano
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Inglese
  • Formato Schermo: 1,78:1
  • Area2
  • Bernardo Bertolucci Cover

    Primogenito del poeta Attilio, figura fondamentale in tutta la sua vita, fratello di Giuseppe, autore e regista teatrale e cinematografico, cugino di Giovanni, produttore, quella dei Bertolucci è una vera famiglia di artisti. si iscrive, ma non termina l'università, alla facolta di lettere alla Sapienza di Roma, inizia la sua attività cinematografica come aiuto regista di Pasolini, dopo che, aveva girato due contrometraggi amatoriali. Sarà per molti anni il compagno dell'attrice Adriana Asti. Nel 1962 gira il suo primo lungometraggio, La commare secca, su soggetto e sceneggiatura di Pasolini. Prosegue la sua attività che avrà una svolta con lo scandalo (e il successo internazionale) suscitato in Italia da Ultimo tango a Parigi,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali