scaricabile subito scaricabile subito
Info
Perché Yellow non correrà
9,99 €
EBOOK
Venditore: IBS
+100 punti Effe
9,99 €
scaricabile subito scaricabile subito
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,99 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Perché Yellow non correrà - Hans Tuzzi - ebook
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Chiudi

Informazioni del regalo

Descrizione


«Tuzzi è il miglior autore di gialli di qualità attualmente al lavoro»
Corrado Augias, Il Venerdì - la Repubblica

«Delizioso giallo. Con il suo punto di forza nella suggestione dei toni»
Leopoldo Fabiani, la Repubblica

«Un bel giallo che ricorda Scerbanenco»
Massimo Romano, ttL - La Stampa

Chi ha ucciso – due colpi di pistola alla testa – lo sconosciuto trovato cadavere nei bagni dell’ippodromo, la sera di domenica 13 aprile 1980, a Milano? La vittima, già dagli abiti, appare appartenere a un mondo ben diverso da quello del senzatetto – il barbone, el barbùn, come si diceva in quegli anni – ucciso negli stessi giorni con spietata ferocia nel sottobosco umano di squallore e disperazione che vegeta ai margini della Stazione Centrale.
E infatti, i primi passi dell’inchiesta, condotta con determinazione dal commissario Norberto Melis, portano tutti in una ben precisa direzione: i giorni confusi successivi all’8 settembre 1943, con le stragi, le devastazioni e le razzie di opere d’arte compiute dai nazisti nella lenta ritirata verso nord.
E il senzatetto? Altra mano? Altra inchiesta? Ma è proprio tutto come sembra? O il passato, e la preziosa biblioteca magico-alchemica trafugata nei giorni lontani della seconda guerra mondiale, non sono che una pista apparente? In una Milano che porta ancora sulla pelle le cicatrici dei cupi anni di piombo, mentre la primavera sembra coincidere con una pioggia uggiosa, e l’assassino colpisce ancora, senza pietà, con l’aiuto di tutti i suoi uomini Melis riuscirà a dipanare il filo rosso sangue che lega tra loro queste morti.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Testo in italiano
Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
1,61 MB
347 p.
9788833975009

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
xyz
Recensioni: 4/5

Come già si è letto in altre recensioni di opere di Tuzzi, qui siamo davanti a uno scrittore in senso lato che si serve, non sempre, della narrativa di genere. Quando si osservano tanti romanzi, anche di successo, che fanno della forma sciatta e dell'abrogazione del congiuntivo i loro punti di forza "perché oggi la gente parla così", ben vengano la prosa ricercata e a tratti poetica, il lessico ampio, l'erudizione di Hans Tuzzi. Aggiungo la delicatezza e la capacità introspettiva con cui tratteggia alcuni personaggi, i loro tormenti interiori, la complessità dei rapporti che li legano; e l'amore per Milano, che traspare quasi da ogni riga. A volte, tuttavia, si ha l'impressione che il "gioco" prenda un po' la mano all'autore, e ch'egli voglia condurci in un mondo letterario più vero del vero; un po' come certe sue descrizioni gastronomiche e citazioni letterarie fin troppo raffinate. Detto questo, mi manca poco alla fine, mi dispiace terminarlo e sono contento di averne altri in serbo. Chi cerca il thriller d'azione iperviolento metropolitano, si rivolga altrove. Chi desidera un libro che si legge sorseggiando un buon vino d'annata, in abbigliamento consono, pronti ad emozionarsi e, a tratti, commuoversi, è il benvenuto. Ed ecco che il modo di scrivere di Tuzzi ha cominciato a contagiarmi!

Leggi di più Leggi di meno
Claudio
Recensioni: 4/5

Il commissario Melis questa volta è alle prese con un caso che non riesce a chiudere. E' stato ucciso da un professionista un ex manager Eni in pensione in un bagno dell'ippodromo di Milano. Qualche giorno prima era stato massacrato invece un barbone alla stazione di Milano senza apparentemente rubargli niente. Il caso si ingarbuglia quando viene uccisa in casa una vecchia amica del primo morto e, subito dopo, viene trovato su un reno in partenza il corpo senza vita di un ex-carcerato che viene subito riconosciuto come killer dei due uccisi. Mentre Iurilli, l'ex braccio destro di Melis, ora a capo del commissariato in stazione, riesce sempre con l'aiuto di Melis a rintracciare l'assassino del barbone, Melis -improvvisamente aiutato da un'intuizione al funerale del principale della fidanzata che si è ucciso sotto un treno- riesce a scoprire finalmente i mandanti dei due omicidi: imprenditori del legno insospettabili, che acquistavano droga in Brasile, la facevano arrivare in Italia in messo a legni pregiati e la rivendevano sui mercati lombardi. L'ingegner Galliera, il primo ucciso, aveva interessi famigliari in Brasile e là aveva scoperto qualcosa su questo traffico e pertanto era stato ucciso. In tutto questo Tuzzi, come al solito, ci dà una serie di notizie e aneddoti sui cavalli e sul mondo che circonda le corse.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Hans Tuzzi

1951, Milano

Hans Tuzzi, pseudonimo di Adriano Bon, è l’apprezzato autore – oltre che di saggi sulla storia del libro e sul suo mercato antiquario – dei celebri gialli ambientati a Milano che hanno come protagonista il commissario Melis: Il Maestro della Testa sfondata (2002), Perché Yellow non correrà (2003), Tre delitti un’estate (2005), La morte segue i magi (2009), L’ora incerta fra il cane e il lupo (2010), Un posto sbagliato per morire (2011), La notte, di là dai vetri (2019) sono pubblicati da Bollati Boringhieri. Con Vanagloria (2012) Tuzzi ci regala una nuova, sorprendente prova narrativa fuori dal genere giallo e con Morte di un magnate americano (2013) arriva finalista al Premio Commisso. Altri suoi libri pubblicati...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Compatibilità

Formato:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Compatibilità:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Cloud:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Clicca qui per sapere come scaricare gli ebook utilizzando un pc con sistema operativo Windows

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore