La perdita dell'Eldorado

Vidiadhar S. Naipaul

Editore: Adelphi
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 31 ottobre 2012
Pagine: 405 p., Brossura
  • EAN: 9788845927515
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Crescere in un mondo "senza passato" può segnare una vita intera. Non stupisce dunque che Naipaul, da ragazzo, a Trinidad, si sentisse "tagliato fuori dalla storia": nessuno, intorno a lui, sapeva che Chaguanas, la sua città d'origine, trae il nome dai nativi che Colombo aveva chiamato "indiani" e che ora non esistono più; a nessuno interessava che l'isola fosse servita agli spagnoli solo come base per la corsa all'oro nella giungla sudamericana; e su quanto rimaneva delle piantagioni di canna da zucchero nessuno si interrogava. La storia era stata sostituita dai favoleggiamenti, che depuravano i fatti dalle loro scorie livide, e soffondeva di un'aura fantastica i tumultuosi eventi delle Indie Occidentali. Ma alla fine degli anni Sessanta, attraverso lo studio rigoroso dei documenti conservati al British Museum, Naipaul intraprende un viaggio che lo sprofonda "in un orrore al quale non era preparato": ma lo spinge anche a scrivere questa lucida, scabra cronaca, dove il fiabesco Eldorado si tinge di barbarie e lascia affiorare schiavitù, massacri e torture divenuti e rimasti per secoli agghiacciante normalità. Visitando sotto la sua guida i grandi momenti in cui Trinidad è stata "toccata dalla storia", vedremo così gli europei "civilizzatori" in una sinistra quotidianità, e l'epopea della Conquista trasfigurarsi in catastrofe. E verificheremo che Naipaul sa diagnosticare e curare una malattia tipicamente coloniale: la perdita della memoria.

€ 22,10

€ 26,00

Risparmi € 3,90 (15%)

Venduto e spedito da IBS

22 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Giordano

    03/04/2013 11:45:41

    Terzo libro che leggo di V.S. Naipaul, questo ibrido giustamente definito una cronaca, perché di questo si tratta, non un romanzo ne un saggio. La cronaca della colonizzazione di Trinidad come punto di partenza per la ricerca del favoloso Eldorado. Ricerca che sprofonda pian piano nell'orrore quotidiano e insensato dei colonizzatori. Con uno sguardo analitico e una scrittura quanto mai incisiva, Naipaul trascina spietatamente il lettore nei meandri oscuri della storia, tratteggiando vividi ritratti dei protagonisti di queste pagine tragiche e spettacolari. Un capolavoro.

Scrivi una recensione