Pericolo Pakistan

Ahmed Rashid

Traduttore: B. Amato
Editore: Feltrinelli
Collana: Serie bianca
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 17 aprile 2013
Pagine: 219 p., Brossura
  • EAN: 9788807172533
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
La prima istantanea ritrae i Black Hawk americani che calano silenziosi su Abbottabad, Pakistan. Ventitré militari penetrano nel compound che nasconde Osama bin Laden, lo finiscono con una pallottola alla testa e una al petto, catturano la sua famiglia, si allontanano portando con loro il corpo del terrorista, cinque computer, vari hard disk, più di cento memorie flash. Allargando lo sguardo, Ahmed Rashid ricostruisce uno scacchiere su cui si muovono tre protagonisti. Da un lato gli Stati Uniti di Barack Obama, divisi tra la promessa di pacificazione della regione e le derive di un'azione contraddittoria, gestita da lobby politiche e militari in lotta. Dall'altro l'Afghanistan, un paese oppresso dal regime talebano, devastato da trent'anni di guerre ininterrotte, segnato da un intervento americano militarmente inefficace e politicamente incapace di costruire le basi per un'alleanza futura. E infine il Pakistan. Formalmente alleato degli Usa. Di fatto preda di un'élite corrotta, militari spietati, servizi segreti doppiogiochisti. E transfughi jihadisti sistematicamente accolti e sostenuti nella loro azione. Solo un impegno finalmente coerente da parte degli Stati Uniti, questa la tesi di Rashid, potrà risollevare una popolazione martoriata e stabilizzare una nazione e un'area esplosiva. Un'area dalle cui sorti dipendono il destino della potenza americana, il suo posizionamento rispetto a Cina e India, il suo effettivo contributo a un nuovo equilibrio mondiale.

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Francesco

    03/03/2014 19:36:44

    Se qualcuno ignorasse l'importanza geopolitica del Pakistan per l'area in cui questo Paese è collocato, avrebbe già una buona ragione per acquistare questo libro. Avevo un po' di timore quando ho acquistato "Pericolo Pakistan" poiché temevo di incappare in un noiosissimo saggio pieno di notizie superate e magari banali. Ma non è così. E' stata una lettura interessante e i dati e i fatti riportati sono abbastanza aggiornati e ben argomentati. I limiti sono due, non sono ricorrenti e in fin dei conti non gravi: una traduzione non sempre felice (ma è più un'opinione personale che altro) e, in secondo luogo, il materiale raccolto dall'autore a mio avviso avrebbe potuto essere organizzato in modo da evitare alcune ripetizioni o alcune lacune (si parla troppo poco di Benazir Bhutto) e a volte in modo meno frammentato tra un paragrafo e l'altro. Cercherò sicuramente altri libri di questo autore.

Scrivi una recensione