Editore: Adelphi
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 19 giugno 2018
Pagine: 208 p., Brossura
  • EAN: 9788845932809

56° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 16,15

€ 19,00

Risparmi € 2,85 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Elena

    19/09/2018 22:01:48

    Il romanzo è apprezzabile per l'avvicendarsi delle considerazioni fatte dal protagonista Maugin ,ma devo confessare che mi è sembrato un doppione de "Le campane di Bicetre" che ugualmente non mi aveva entusiasmato.Il protagonista,un grande attore francese osannato dalla critica e dal pubblico,ripercorre la sua vita da un infanzia nella miseria alla gavetta fino al grande successo ed alle tre donne che hanno segnato la sua vita.Si legge a rilento rispetto ad altri Simenon ma non posso dire che sia un brutto libro.

  • User Icon

    jane

    02/09/2018 13:41:39

    Anch’io sono rimasta molto delusa e ho faticato a finirlo. Senza una trama vera e propria, con troppi personaggi inconsistenti e con uno squallore di fondo : lascia perplessi che Simenon lo giudicasse positivamente.

  • User Icon

    Massimo

    25/08/2018 07:10:34

    Estimatore di Simenon non capisco perchè Adelphi non faccia selezione e pubblichi anche cose che danneggiano chi le ha scritte.Non si capisce nulla,trama slegata,troppi personaggi che si fa fatica a collocare,noia mortale.Si può essere grandi scrittori con un solo libro.Delusissimo.

  • User Icon

    Lettore dal Ticino

    19/07/2018 09:17:10

    Uno dei romanzi meno belli di Simenon. Ho fatto fatica a finirlo. Simenon resta uno dei miei autori preferiti, ma stavolta non ci siamo. La storia è deludente e tirata per le lunghe. La scrittura è meno brillante del solito, piatta, ripetitiva.

  • User Icon

    Lapo

    15/07/2018 11:31:09

    Nelle atmosfere di una Parigi piovosa descritta con maestria e poi nel sole abbagliante della Costa Azzurra, Émile Maugin, attore affermato con un ego smisurato e un cuore malmesso si muove goffamente fra colleghi di scena, assistenti e donne esili e sottomesse. Manca una trama, un filo conduttore, una traccia, e il grigiore del romanzo è riscattato da un ultimo straordinario capitolo; a una prima lettura non mi sembra quel gran libro di cui Simenon si dice soddisfatto, considerata la sua vasta produzione che offre prove assai più convincenti.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione