Offerta imperdibile
Il pescatore e il pesciolino - Stefano Bordiglioni,Esopo - copertina
Salvato in 6 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Il pescatore e il pesciolino
4,00 €
LIBRO
Venditore: Multiservices
4,00 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi (Solo 3 copie)
+ 5,50 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Multiservices
4,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
3,80 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Multiservices
4,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
3,80 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Il pescatore e il pesciolino - Stefano Bordiglioni,Esopo - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Nicola faceva da sempre il pescatore. Questo perché viveva in una casetta su una spiaggia bassa davanti a un piccolo golfo sul mare. E quel mare era pescoso e abbastanza tranquillo. Tempeste con onde alte più di due metri c'erano solo d'inverno, quando il vento del nord iniziava a soffiare con forza sul mare. Età di lettura: da 4 anni.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

EL
2015
27 gennaio 2015
32 p., ill. , Brossura
9788847732148

Conosci l'autore

Stefano Bordiglioni

Insegnante in una scuola elementare di Forlì, si è laureato in Pedagogia a Bologna.Scrive favole, racconti e storie per ragazzi pubblicate da Einaudi Ragazzi, Einaudi Scuola, Emme Edizioni.

Esopo

0, Grecia (Tracia o Frigia)

Favolista greco attivo nei secc. VII-VI a.C..Secondo la tradizione leggendaria del Romanzo di Esopo (un «libro popolare» del sec. V a.C., già conosciuto da Erodoto), sarebbe stato uno schiavo frigio che, dopo avventurose vicende e lunghi vagabondaggi in Oriente, fu condannato a morte a Delfi sotto la falsa accusa di furto sacrilego. Sempre secondo la leggenda, Apollo ne vendicò poi la morte diffondendone la fama.Già alla fine del sec. V si attribuiva a Esopo un «corpus» di favole, la cui popolarità è attestata da Aristofane e Platone, che costituivano una delle prime letture scolastiche. In seguito queste favole furono continuamente variate e ampliate. Ce ne è pervenuta una raccolta di circa 500, frutto di redazioni diverse,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore