Picnic (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Joshua Logan
Paese: Stati Uniti
Anno: 1955
Supporto: DVD
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 10,99 €)

Nel Kansas, il Labor Day viene celebrato con un picnic sull'erba. Si preparano all'evento Madge e Millie, la non più giovane maestra Rosemary, l'amico di famiglia Howard e Alan, fidanzato di Madge. Ma quest'anno c'è una novità: si tratta di Hal Carter, un amico di Alan. La sua presenza funge da catalizzatore per tutte le tensioni del gruppo. Un dramma amarissimo sulla borghesia di provincia americana.
4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Patrizia

    18/01/2020 08:33:38

    Uno scanzonato vagabondo (un ottimo William Holden) porta lo scompiglio nelle abitudini e nei rituali di una cittadina di provincia portando alla luce contraddizioni e frustrazioni ma "salvando" dall'anonimato e da un matrimonio infelice la "bella" della città. Film sicuramente audace e irriverente per l'epoca ma a tratti ancora attuale grazie all'ottima sceneggiatura e alla prova degli attori tra cui spicca una eccezionale Rosalind Russel nella parte di un'insegnante zitella alla disperata ricerca di un marito. Audio d'epoca con tutte le migliori voci femminili degli anni '50 e buona resa video. Un plauso alla presenza dei sottotitoli che permettono di godere della versione originale

  • User Icon

    Dalla Germania

    20/02/2019 11:29:54

    Prodotto, servizio e tempistica veramente ottimi.

  • Produzione: A & R Productions, 2017
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 113 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 2.0);Inglese (DTS 2.0);Francese (DTS 2.0);Spagnolo (DTS 2.0);Tedesco (DTS 2.0)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 2,35:1 16:9
  • William Holden Cover

    Nome d'arte di W. Franklin Beedle jr., attore statunitense. Notato in una produzione teatrale al college, nel 1937 viene messo sotto contratto sia dalla Paramount che dalla Columbia. Dopo qualche ruolo minore, veste i panni del violinista/boxeur in Passione - Il ragazzo d'oro (1939) di R. Mamoulian, impressionando per il suo talento e prendendo in prestito dal titolo originale del film, Golden Boy, il suo soprannome. Tornato dalla guerra con il grado di tenente, interpreta qualche commedia, come Nata ieri (1950) di G. Cukor, fino all'incontro, fondamentale per la sua carriera, con il regista B. Wilder che lo dirige in personaggi indimenticabili: lo sceneggiatore fallito mantenuto dalla diva G. Swanson in Viale del tramonto (1950), l'enigmatico prigioniero del campo di concentramento in Stalag... Approfondisci
  • Kim Novak Cover

    "Nome d'arte di Marilyn N., attrice statunitense. Attiva dal 1954 (Criminale di turno di R. Quine; Phffft (e l'amore si sgonfia) di M. Robson), abilmente lanciata da due film (L'uomo dal braccio d'oro, 1955, di O. Preminger e Picnic, 1956, di J. Logan), è poi spesso male impiegata dai produttori, che preferiscono puntare sul suo fascino fisico che sulla sua bravura di interprete (Un solo grande amore e Pal Joey, entrambi del 1957 e di G. Sidney; La donna che visse due volte, 1958, di A. Hitchcock; Una strega in paradiso, 1958, di R. Quine). Mentre Nel mezzo della notte (1959) di Delbert Mann ne segnala guizzi di intensa e toccante sincerità, altrettanto non si verifica nelle occasioni successive, pur professionalmente pregevoli (L'affittacamere, 1962, di R. Quine; Baciami, stupido, 1964, di... Approfondisci
  • Cliff Robertson Cover

    Propr. Clifford Parker R., attore statunitense. Esordiente di carattere nel dramma corale Picnic (1956) di J. Logan, si vede affidare dalla Columbia un impegnativo ruolo di coprotagonista drammatico (Foglie d'autunno, 1956, di R. Aldrich). È incline all'azione bellica, ricca di problematiche (Il nudo e il morto, 1958, di R. ­Walsh) o agiografica (PT 109, posto di combattimento, 1963, di L. Martinson), come al thriller metropolitano cinico e rapido (La vendetta del gangster, 1961, di S. Fuller) e al film spionistico dai risvolti ironici (50.000 sterline per tradire, 1965, di B. Dearden). Messo alla prova in ruoli di incalzante verbosità (L'amaro sapore del potere, 1964, di F.J. Schaffner), vince l'Oscar nei panni di un ritardato (I due mondi di Charly, 1968, di R. Nelson). Poco sfruttato nella... Approfondisci
Note legali