Un piede nell'Inferno

One Foot in Hell

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: One Foot in Hell
Paese: Stati Uniti
Anno: 1960
Supporto: DVD
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 9,74

€ 12,99
(-25%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 10,78 €)

Mitch Barret ha cercato di curare sua moglie gravemente ammalata, ma il farmacista del paese gli ha negato una medicina perché Mitch non aveva il denaro per pagare, e la donna è morta. In cerca di vendetta Mitch diventa un feroce criminale.
  • Produzione: A & R Productions, 2014
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; manifesto originale; foto
  • Alan Ladd Cover

    Propr. A. Walbridge L., attore statunitense. Piccolo ma dal fisico prestante, faccia da bravo ragazzo, dopo aver svolto mille lavori, approda al cinema prima come carrellista e poi come attore. Esordisce nel 1941 con un ruolo di sfondo in Quarto potere di O. Welles. L'anno seguente ottiene grande popolarità come protagonista nevrotico e romantico del giallo Il fuorilegge (1942) di F. Tuttle al fianco della bionda e sensuale V. Lake, attrice con cui forma una coppia di successo che viene riproposta in molte altre pellicole, come le drammatiche La chiave di vetro (1942) di S. Heisler e La dalia azzurra (1946) di G. Marshall. Attore dalle modeste qualità interpretative, ma adatto nonostante l'aspetto dolce e mite ai ruoli da duro, lavora con vari registi di rilievo a parte una parentesi di crisi... Approfondisci
  • Don Murray Cover

    Attore statunitense. Diplomato alla American Academy of Dramatic Art, rifiuta di servire la patria nella guerra di Corea ma lavora in Europa assistendo orfani e rifugiati. La sua interpretazione più famosa coincide con il suo straordinario debutto cinematografico, che gli vale una nomination all’Oscar, come giovane cowboy ingenuo che tenta di sedurre M. Monroe in Fermata d’autobus (1956) di J. Logan. Nel film successivo, Un cappello pieno di pioggia (1957) di F. Zinnemann, impersona con intensità un morfinomane. Attore dai saldi principi etici, ritiene che il cinema debba essere al servizio della comunità e per questo collabora alla produzione e alla sceneggiatura di Le canaglie dormono in pace, 1961, di I. Kershner, dove impersona un gesuita dedito alla carità. Nel 1972 debutta nella regia... Approfondisci
Note legali