Piedone lo sbirro

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Steno
Paese: Italia
Anno: 1973
Supporto: DVD

11° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Commedia - Comico

Salvato in 16 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 8,00 €)

Per affrontare, con la solita dose di schiaffi, la malavita sempre più violenta e senza scrupoli, un commissario deve recarsi negli Stati Uniti e tessere rapporti di collaborazione con elementi moderati della camorra.
  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2016
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 107 min
  • Area2
  • Bud Spencer Cover

    Nome d'arte di Carlo Pedersoli, attore italiano. Campione di nuoto, trascorre alcuni anni in Sud America e – tornato in Italia – si laurea in giurisprudenza, prima di debuttare sul grande schermo come comparsa in Quo vadis? (1951) di M. LeRoy. Scelto dal regista G. Colizzi, abbandona definitivamente lo sport (nel 1952 aveva partecipato alle Olimpiadi di Helsinki come nuotatore e giocatore di pallanuoto), cambia nome nel 1967 e si dedica al cinema, recitando accanto a T. Hill nei western I quattro dell’Ave Maria (1968) e Dio perdona... io no! (1968), entrambi di Colizzi. In Lo chiamavano Trinità... (1970) e Continuavano a chiamarlo Trinità... (1971) di E.B. Clucher, la coppia Hill-Spencer modifica pro­fon­da­men­te il western all’italiana, che si allontana sempre più dal modello americano e... Approfondisci
  • Raymond Pellegrin Cover

    Attore francese. Attivo dopo il 1945 sia in Europa sia negli Stati Uniti, interpreta ruoli differenti collaborando con numerosi registi, da M. Pagnol (Topaze, 1951, e Manon delle sorgenti, 1953) a S. Guitry, che gli affida la parte di Napoleone nel suo film del 1954 Napoleone Bonaparte. Recita poi per N. Ray in Vittoria amara (1957), A. Lattuada in L'imprevisto (1961), S. Lumet in Uno sguardo dal ponte (1962), J.-P. Melville in Tutte le ore feriscono... l'ultima uccide (1966) e F. Zinnemann in ...E venne un giorno la vendetta (1964). Negli anni '70 lavora con Y. Boisset (Da parte degli amici: firmato mafia!, 1971), e negli '80 con C. Lelouch (Bolero, 1981, e Viva la vita, 1984) e P. de Broca (Louisiane, 1984) per poi dedicarsi soprattutto alla televisione. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali