Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Piero Ciampi. Maledetti amici - Pino Pavone - ebook

Piero Ciampi. Maledetti amici

Pino Pavone

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 689,08 KB
Pagine della versione a stampa: 126 p.
  • EAN: 9788893232135
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 2

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Piero Ciampi, che ci ha lasciato nel 1980 si è autodefinito «livornese, anarchico, comunista». È stato un cantautore e un poeta straordinario, “un genio assoluto”, secondo Morgan, “sottovalutato al massimo” secondo Roberto Vecchioni. Assieme a Piero Ciampi, Pino Pavone, che ne racconta la storia, ha scritto numerose canzoni: Mia moglie, L’amore è tutto qui, Andare camminare lavorare, In un palazzo di giustizia, Don Chisciotte. E assieme al cantautore livornese ha anche scritto l’album Ho scoperto che esisto anch’io di Nada. Insieme a lui ha trascorso anni meravigliosi e indimenticabili, fatti di esperienze forti, amicizia vera, aneddoti imbarazzanti e divertentissimi. Ma soprattutto fatti di un legame profondo, collante di due vite “dispari”, per citare Pavone: la poesia. La storia dell’amicizia tra Pavone e Ciampi è dunque la storia di un sodalizio artistico. E di scorribande, da Roma alla Calabria a Livorno, sempre segnate dal carattere paziente di Pino che si contrapponeva a quello rissoso di Piero, con la sua abitudine di bere “come un irlandese” che lo rendeva un uomo «con tutte le carte in regola per essere un artista», come lui stesso ebbe a scrivere.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Note legali